in ,

Le nozze imminenti e il delirio più totale: uragano New Girl

Salve a tutti e bentornati a una nuova gif-recensione. Doppia gif-recensione. Yeah!

Vorrei tentare di commentare le due puntate in maniera univoca, mischiando i fatti accaduti e sorridendo insieme delle gag divertenti dei nostri protagonisti. Perché questo? Beh, perché le due puntate vertono sull’arrivo imminente delle nozze di Schmidt e Cece e sono, purtroppo, le ultime due prima del gran finale del prossimo mercoledì (per noi italiani).
Sembrava iniziata ieri la quinta stagione di New Girl, invece… Tra una settimana a quest’ora saremo già in totale astinenza. Facciamoci forza a vicenda.


No, non è vero. Fortuna che hanno rinnovato il nostro show preferito per una sesta stagione. Ma l’attesa sarà straziante, ci siamo già passati, lo sappiamo bene.

Ma adesso basta, la sto prendendo per le lunghe. Direi di iniziare con la gif-recensione!

La puntata 5×19 intitolata “Dress” vede protagonisti Jess e Schmidt wedding-planner che passione, un Nick Miller alle prese con la sua cotta adolescenziale per Reagan e Winston con l’inaspettata storia d’amore con Aly.
Ricordate quell’obbrobrio di vestito per il matrimonio che ha acquistato Cece in compagnia della sua damigella d’onore Winston? Capisco che erano molto più che brilli nel momento dell’acquisto, ma…

Cavolo quelle lucette quasi a mo’ di led non passano inosservate, nemmeno ad un bradipo che impiega tre anni per alzarsi da un’amaca.

Jessica Day ha però promesso alla sua migliore amica di poter risolvere tranquillamente il problema: avrà il suo abito da sogno! Almeno così pare. Eppure non ha ancora eliminato nemmeno una lampadina da quell’albero di Natale bianco.
Schmidt, nonostante porti sfiga vedere l’abito della sposa prima del fatidico giorno, capisce che Jess è in difficoltà. Allora le mostra la sua base segreta per l’organizzazione totale del matrimonio.

No, non si tratta della Batcave. E’ il bagno dell’ufficio in cui lavora. Il bagno degli uomini utilizzato esclusivamente da lui, essendo l’unico uomo a lavorare lì dentro.
Jess non riesce a trovare l’ispirazione giusta. Schmidt ha dimenticato una consegna urgente ed importante: rischia il lavoro e se solo il capo lo trova ancora una volta con qualcosa del matrimonio per le mani, lo butta fuori. Bisogna, allora, buttare immediatamente fuori Jess.

Ovviamente non riesce, Jess si improvvisa stagista e si ritrova a dover andare a prendere a scuola i figli del capo, che più che bambini sono dei piranha con due gambe.

Intanto Nick è alle prese con i suoi mille mila telefoni cellulari usa e getta per vedere se Reagan risponde ai suoi messaggi. Perché non farlo da subito con il suo numero? E non in maniera anonima? Niente da fare: è affetto anche lui da Megan Foxeria acuta. Cece gli consiglia di scriverle senza troppe ansie mentali.
Vuole chiederle se andrebbe al matrimonio dell’amica con lui.

Winston e Aly, invece, stanno iniziando a vivere la loro “cosa” d’amore. Non è facile nascondere sul posto di lavoro ciò che li lega, ma DEVONO se vogliono rimanere partner. A quanto pare non è poi così facile trattenersi e si lasciano scoprire. Aly dichiara a tutti il suo sentimento nei confronti di Winston. Insomma, tanti cari saluti al lavorare fianco a fianco 24 ore su 24.

Schmidt viene licenziato. Jess ricatta il capo grazie alla sua professione in una rinomata scuola per i suoi figli piranha. Schmidt riacquista il lavoro. Problema: non hanno ancora sistemato quel maledetto abito. E Cece aspetta trepidamente l’arrivo della sera per la mega sorpresa.

Chiamatelo colpo di fortuna, chiamatelo colpo di genio, chiamatelo Schmidt e Jess qualcuno da lassù vi protegge, ma riescono a sorprendere Cece. Il ragazzo è costretto ad uscire, ma il vestito è pronto! L’HANNO MESSO ALLA ROVESCIA, et voilà, il gioco è fatto!

Ah, Nick Miller riesce, finalmente a chiedere espressamente a Reagan la sua intenzione di andare al matrimonio in sua compagnia. La ragazza, seppur entusiasta della proposta, è costretta a declinare l’invito, dato che in quel giorno deve lavorare.

La puntata seguente, la 5×20, continua sullo stesso filone della prima. L’organizzazione continua e stavolta tocca alla degustazione dei vini e ciò vuol dire necessariamente una cosa: Schmidt Senior dovrà essere coinvolto e il figlio sembra essere pronto alla situazione. Nick no.
Intanto è il compleanno di Sam e Jess ha organizzato tutto alla perfezione, a parte il consigliare un regalo adeguato a Winston da poter fare al bel dottore. Winston gli regala una camuccella. Cos’è? Esatto, che cavolo è.
E’ una camicia con stampe improponibili di uccelli. Ingenuamente il coinquilino pensava potesse piacere a Sam, che una volta per cortesia gli ha fatto presente che la camicia che indossava era davvero carina. Con gli uccelli, appunto.

Jess si sta impegnando per ricordare vita, morte e miracoli degli amici di Sam che saranno presenti. Un qualcosa, però, depista tutti e rovina i piani: arriverà in città un’amica del college di Sam. Gelosia-portami-via quando esordisce nel pub.
Jess si atteggia, marca il territorio e fa capire alla ragazza che Sam è off limits.

La ragazza ammette di essere da sempre innamorata di lui, ma che si è messa l’animo in pace. Gli aveva scritto una lettera al tempo, quando sapeva che non si sarebbero più rivisti, ma quella lettera non gli era mai arrivata. Jessica Day, inguaribile romantica, impacciata Bridget Jones, non può far altro che arrendersi al vero amore. Ma è impazzita?

Chi le dice che non sia stato proprio il destino a separare quei due, visto che la lettera non gli è mai arrivata? Eppure io sono partito Ness, però quando c’è da dire una cosa, oggettivamente bisogna dirla: Jess si fa scappare un uomo così per essersi lasciata ammaliare da una storia da Via col vento?

Ok, mi sarei arresa anche io al vero amore. Rimangio tutto.
Eppure ci prova, li fa incontrare e parlare, fa leggere la lettera mai arrivata a Sam. Ma quest’ultimo torna da lei. OOOOOOH!

Sì però ora vogliamo Nick con Jess.

A proposito di Nick, è alle prese con l’altro amore della sua vita: Schmidt. Se Jess è un’inguaribile romantica, Schmidt è succube del padre. Che poi, cacchio, avete notato la somiglianza tra i due attori? Sembra davvero il padre (#offtopic).
Nick Miller fantastico e fedele amico tenta di tenere l’amico lucido per un imminente cena. Solitamente quando Schmidt viene invitato dal padre, torna sempre a casa deluso per l’assenza o la dimenticanza di Schmidt Senior. E al rientro a casa a rincuorarlo c’era sempre Nick con un milkshake. L’AMORE.

Proprio grazie alla ramanzina di Nick Miller, il padre di Schmidt si impegna affinché il matrimonio del figlio sia perfetto: offre il suo vigneto come location e nonostante un ritardo di un’ora, si presenta alla cena. Qualcosa sta cambiando e tutto questo grazie a Nick. Chi l’avrebbe mai detto.

Ragazzi come ho già marcato abbastanza all’inizio di questa gif-recensione, le prossime due sono le ultime due puntate e… I’m so sad! Ma cosa dobbiamo aspettarci? Il matrimonio ci sarà senza troppi intoppi? Nick e Jess combineranno un’altra delle loro?
Intanto da qualche foto che trapela dai profili social network degli attori, sicuramente tornerà Coach per l’evento e a quanto pare anche Reagan che, invece, ha detto a Nick di non poter esserci. Vedremo vedremo!

Alla prossima!
Intanto date un’occhiata alle pagine New Girl (Italia) e Nick e Jess  New Girl Italy!

Written by Giuseppina Cataldo

Amo i viaggi (anche quelli mentali), i supereroi, i concerti, i colpi di scena, i tramonti, il mio letto, la pizza. Sono una Bridget Jones amante di apocalissi e fantascienza, per cui non ho paura di sognare in grande.
Sono ubriaca di mio, nonostante sia astemia.
Cambio look spesso, voglio captare ogni sfumatura prima di scegliere quella giusta.
In testa ho la mia isola di Lost personale.
Sono onnivora, nel senso più ampio del termine.
Odio l'ansia.

Flash

Gif-recensione The Flash 2×20: L’importanza di una scelta

Oberyn Martell, Gregor Clegane

Il Microcosmo – Oberyn Martell vs Gregor Clegane