in

Come potrebbe continuare Never Have I Ever?

never have i ever

Attenzione: l’articolo può contenere spoiler delle prime due stagioni di Never Have I Ever.

Never Have I Ever è un teen drama ironico e originale che si sta facendo apprezzare da una fetta di pubblico sempre più ampia: la prima stagione, uscita per Netflix il 27 aprile 2020, era stata accolta con grande curiosità e con l’arrivo della seconda, il 15 luglio 2021, sono arrivati anche spettatori nuovi, attirati dai commenti, i meme e i dibattiti sui social. Il segreto di questa serie sembra essere il modo semplice, immediato e fresco con cui tratta tematiche che, al contrario, non sono così facili da portare sullo schermo, come l’integrazione, l’incontro tra culture diverse, l’omosessualità, la vita adolescenziale e le problematiche che si possono incontrare sul lavoro quando non si rientra nello standard canonico accettato dalla società. A suon di team Paxton e team Ben, di okay, non so più per chi tifare e di oddio, ma cosa fai Devi, in molti sono già giunti al termine della seconda stagione e aspettano qualche notizia sul rinnovo per la terza, pronti a divorarla. A livello di ascolti la strada per il rinnovo sembra essere spianata, eppure i veterani di Netflix ormai sanno che le cancellazioni possono piovere dal cielo all’improvviso, poiché dettate da uno svariato numero di motivi. Perciò restiamo in attesa di qualche news.

Ma in questa (per ora) ipotetica terza stagione di Never Have I Ever, cosa potrebbe succedere? Cosa dovremmo aspettarci?

Never Have I Ever

A livello di trama generale, ci vorrebbe l’introduzione di qualche elemento innovativo rispetto alle prime due stagioni, perché è vero che lo scontro Paxton/Ben è divertente, ma alla lunga – se unico leitmotiv dell’intera serie – potrebbe stancare. Già qualche spettatore si è lamentato sul web per come Devi si è comportata nella seconda stagione, rimbalzando dall’uno all’altro come se capire quale dei due fosse il suo vero principe azzurro fosse la sua unica ragione di vita. Perciò, una soluzione potrebbe essere una sfida per Devi, qualcosa di più personale, come la partecipazione a una gara, un concorso o il tentativo di realizzare un sogno nel cassetto. Qualcosa che la allontani almeno momentaneamente oppure in parte dai dilemmi sentimentali, per darle la possibilità di evolversi e maturare come personaggio a livello individuale.

Siccome, però, non si può certo cancellare una delle colonne portanti di Never Have I Ever, che senza questa lotta di ship forse non avrebbe generato tutto il dibattito online, gli sceneggiatori potrebbero decidere di aggiungere delle varianti, come una terza persona oltre a Ben e Paxton che si scoprirebbe innamorata di Devi oppure un nuovo interesse per uno dei due ragazzi – un po’ più credibile rispetto alla storia tra Ben e Aneesa, per cui non ci era cascato nessuno spettatore.

Per quanto riguarda le storyline dei due protagonisti maschili, quando non si intrecciano con Devi, cosa potrebbe succedere invece? Sarebbe forse interessante vederli interagire di più tra loro. In una scena della seconda stagione di Never Have I Ever vediamo Paxton osservare Ben che si esercita per parlare davanti a tutta la classe per un compito extra. Una scena che è stata lasciata un po’ a sé, ma che potrebbe acquistare ancor più significato andando avanti, magari con Paxton che chiede aiuto a Ben oppure con i due che si ritrovano obbligati a collaborare per qualche compito o per qualche ricerca particolare. Anche il fronte opposto potrebbe generare spunti interessanti, con Ben che si rivolge a Paxton per imparare qualcosa di diverso, al di fuori dell’ambito scolastico. Del resto si tratta di due personaggi quasi complementari, abili in settori completamente differenti.

Dal punto di vista evolutivo, abbiamo visto dei passi avanti da parte di Paxton, che si è spinto oltre la propria comfort zone a livello scolastico, mentre Ben è rimasto più ancorato al personaggio che era nella prima stagione. Per questo, la produzione potrebbe decidere di dare più spazio a Ben, rendendolo più dinamico e mettendolo alla prova con situazioni diverse da quelle in cui si è già ritrovato.

Anche la famiglia di Devi è sicuramente meritevole di più spazio, e potrebbe portare all’approfondimento di tematiche interessanti.

Never Have I Ever

Nella seconda stagione, ad esempio, si è avuto modo di scoprire qualcosa in più su Kamala, la cugina di Devi, che cerca di farsi largo nel mondo della scienza. Un mondo della scienza che però si rivela maschilista e per nulla meritocratico. Seguendo questo filone, la terza stagione potrebbe portarci ancora più in là, mostrandoci un nuovo tentativo da parte di Kamala, magari questa volta fruttuoso, con cui la ragazza potrebbe prendersi le proprie rivincite e dimostrare a tutti il suo talento.

E Kamala apre delle finestre narrative anche per quanto riguarda il lato sentimentale, dato che nel finale la vediamo fuggire da una soffocante cena col fidanzato di una vita che sta per chiederle di sposarlo per raggiungere la scuola di Devi, dove uno dei professori l’aveva invitata al karaoke. Una fuga momentanea oppure uno strappo col passato e le tradizioni, per lanciarsi in una nuova storia? Urgono delle risposte.

Accanto al mistero e all’approfondimento di Kamala, sarebbe opportuno gettare una luce anche sulla mamma di Devi, che si è ritrovata in una situazione del tutto inaspettata, provando dei sentimenti per il Dottor Jackson a pochi mesi dalla morte del marito. Una situazione chiaramente conflittuale, che Devi non accetta – ma che potrebbe almeno provare a capire. Nalini, ormai lontana dall’essere solo la madre severa amante delle tradizioni che sembrava essere nelle prime stagioni, merita attenzione.

E Fabiola ed Eleanor?

Fabiola ha lottato per tutta la seconda stagione di Never Have I Ever per capire chi volesse essere e a chi regalare il proprio tempo, imparando a dividerlo tra la sua compagna e i suoi amati robot. Cosa potrebbe succederle nella prossima stagione? Magari potrebbero nascere degli screzi nella sua relazione, che per il momento non ha avuto particolari scossoni, per via di divergenze con Eve oppure per l’intromissione di qualche altro personaggio. O forse, così come è stato interessante vederla interagire con Paxton per il compito scolastico nella seconda stagione, potremmo vederla avere a che fare con qualcuno che fino a ora è stato lontano dalla sua storyline.

Eleanor, invece, ha aperto uno spiraglio per una nuova ship proprio nel finale, quando l’amico di Paxton le ha chiesto di ballare. Non sappiamo se si è trattato di uno scambio di battute a sé stante, un qualcosa che inizia e finisce a quel ballo, oppure se si è trattato dell’inizio di una nuova storia. Certo, Trent non è mai sembrato un ragazzo affidabile e Eleanor ha il radar per i fidanzati che la trattano male, però chissà, potrebbero regalarci un’inaspettata storia d’amore.

Anche la sorella di Paxton, Rebecca, meriterebbe qualche scena in più in Never Have I Ever 3.

Si è vista davvero poco nelle prime due stagioni, ma Rebecca è uno dei personaggi più positivi della serie, una sorta di voce della verità che fa capire al fratello quanto sia spesso cocciuto o quanto si comporti male. Una sua comparsa più attiva all’interno della prossima stagione permetterebbe anche di affrontare la tematica della disabilità, un argomento che non sempre è presente nelle serie tv adolescenziali. Se trattato a dovere, sarebbe una buona occasione.

Come abbiamo visto, dunque, di storyline aperte o meritevoli di ulteriori approfondimenti ce ne sono tante., talmente tante che sarebbe davvero un peccato non ottenere un rinnovo. L’importante è che la produzione riesca a mantenere Never Have I Ever quello che è, introducendo novità, ma senza snaturare una serie originale e ironica, perfetta per rilassarsi ma anche per riflettere su ciò che accade nel complicato e pazzo mondo dell’adolescenza – un viaggio interessante sia per i diretti interessati, sia per chi si ritrova ad avere a che fare con questa fascia d’età. Anche se, in ogni caso, le vicende vissute dai protagonisti di Never Have I Ever non sempre hanno età. Potrebbero essere le vicende di tutti.

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv

Scritto da Alice D'Arrigo

Mi piace far giocare le parole tra di loro finché non formano storie. Quando non scrivo libri, mi diverto a tuffarmi negli strabilianti mondi delle serie tv, lasciandomi conquistare da dialoghi e colonne sonore.

Ashton Kutcher

Ashton Kutcher e Mila Kunis hanno uno strano rapporto con l’igiene

Shameless 1200x675

Le 10 storie d’amore più tormentate delle Serie Tv