in

#VenerdiVintage – 10 curiosità su Lost che forse non conoscevate

8. La sigla

Il rumore che si sente all’inizio di ogni episodio è stato composto proprio da J.J. Abrams e anche l’animazione della scritta bianca su sfondo nero è opera sua. Essa è descritta proprio nell’apertura della sceneggiatura del primo episodio della serie:

NELL’OSCURITA’, UNA MUSICA. MINACCIOSA E DI CATTIVO PRESAGIO. QUINDI, DALL’OSCURITA’, UNA SOLA PAROLA. FLUTTUA NELLO SPAZIO, FUORI FUOCO, VERSO LA TELECAMERA. MENTRE SI AVVICINA, SI METTE A FUOCO, MA E’ CHIARA SOLO PER UN BREVE ISTANTE:

LOST

MENTRE SI AVVICINA A NOI DI NUOVO SI SFUOCA… E MENTRE CI MUOVIAMO ATTRAVERSO LA “O”, LA MUSICA HA UN CRESCENDO, QUINDI SI FERMA IMPROVVISAMENTE E TAGLIAMO SU:

L’OCCHIO DI UN UOMO […]

 

Ogni episodio inizia con un prologo di pochi minuti, fino a raggiungere un punto di forte tensione. A quel punto compare la scritta LOST, in bianco su sfondo nero, che ruota avvicinandosi sempre più allo spettatore con l’accompagnamento di un suono indistinto. Quindi la narrazione riprende, anche da un punto diverso. Il finale dell’episodio prevede un’l’immagine che cambia bruscamente ed appare la scritta LOST, questa volta fissa, accompagnata da un rumore simile ad un’esplosione.

lost sigla

Written by Chiara Santi

Sono cresciuta sentendo il profumo della Terra fresca dell'Appennino, quindi forse è per questo che mi faccio un sacco di viaggi mentali (o forse è per la droga che assumo, mi pare si chiami "The Walking Dead"). Vorrei giornate da 30 ore per poter fare tutto ciò che amo e vorrei che le persone imparassero a guardare sotto la superficie delle cose. Vi giuro che anche lì ci sono le Serie Tv.

stiles

Gif-Recensione Teen Wolf, 5×16: Stiles saved me

Lex Luthor

#VenerdìVintage – 10 motivi per amare Lex Luthor