in

#VenerdiVintage – 10 curiosità su Lost che forse non conoscevate

5. Struttura degli episodi

Uno dei motivi per cui Lost è diventata così famosa è senza dubbio la struttura dei suoi episodi.

In quasi tutti, dalla prima all’ultima stagione, vengono seguite due linee narrative che si intrecciano: la prima resta sui sopravvissuti, sull’isola e su tutte le vicende che si svolgono lì, la seconda che si concentra sulla storia solitamente di un singolo personaggio e viene presentata con vari flash che ci permettono di conoscere meglio la sua esperienza.

Fino alla fine della terza stagione si hanno dei flashback sui personaggi e sul loro passato, sulle esperienze che li hanno condotti fino a quel preciso volo; a partire dalla quarta invece gli autori hanno iniziato ad usare anche i flashforward per mostrare il futuro dei personaggi rispetto alla storia principale dell’isola. Nella quinta stagione vengono utilizzati invece i flashpresent, cioè vengono alternate le storie ambientate sull’isola e lontano da essa; nell’ultima stagione si passa ai flash sideways che ci mostrano due realtà parallele cambiate dagli eventi.

 

104004A.TIF
104004A.TIF

Written by Chiara Santi

Sono cresciuta sentendo il profumo della Terra fresca dell'Appennino, quindi forse è per questo che mi faccio un sacco di viaggi mentali (o forse è per la droga che assumo, mi pare si chiami "The Walking Dead"). Vorrei giornate da 30 ore per poter fare tutto ciò che amo e vorrei che le persone imparassero a guardare sotto la superficie delle cose. Vi giuro che anche lì ci sono le Serie Tv.

stiles

Gif-Recensione Teen Wolf, 5×16: Stiles saved me

Lex Luthor

#VenerdìVintage – 10 motivi per amare Lex Luthor