in

30 disagi che solo un vero fan di Attack On Titan può capire

Attenzione: questo articolo contiene spoiler su Attack On Titan!

Dall’annuncio dell’uscita della quarta e ultima stagione di Attack on Titan, che ci si augura avvenga quanto prima, la frenesia di noi fan è alle stelle. Gli ultimi episodi, infatti, ci hanno regalato dei momenti incredibili, con il racconto delle memorie di Grisha Jaeger e alcune importanti rivelazioni sull’origine dei Giganti. Nonostante un leggero calo nella qualità dell’animazione, che però rimane sempre di livello piuttosto alto, l’anime è riuscito a superare ancora una volta le aspettative, sviluppando la trama in modo coerente e sempre più originale. L’atmosfera è carica di tensione e di emozioni contrastanti, mentre i nodi cominciano finalmente a venire al pettine.

Per tutti coloro che già si sentono nostalgici, considerando che la storia ormai prossima alla conclusione, abbiamo stilato una lista per veri appassionati che percepiscono questa serie non come un semplice anime, ma come uno stile di vita.

Ecco a voi, dunque, i 30 disagi che solo i veri fan di Attack On Titan possono capire!

Attack On Titan

1. Ascoltiamo in loop “Guren no yumiya” e “Shinzou wo sasageyo!” dei Linked Horizon per rendere più epiche le nostre giornate.

2. Attack On Titan ci ha insegnato valori come il coraggio, l’onore, il lavoro di squadra e lo spirito di sacrificio.

3. Ogni episodio dell’anime corrisponde a un nuovo trauma psicologico da cui non ci riprenderemo mai.

4. Sogniamo segretamente di entrare a far parte del Corpo di Ricerca.

5. Ci siamo sentiti dei veri investigatori quando abbiamo capito la vera identità del Gigante Bestia e ogni altra volta in cui abbiamo notato un dettaglio fondamentale ai fini della trama.

6. Il discorso di incoraggiamento di Erwin Smith alle reclute nella terza stagione rimarrà per sempre nei nostri cuori.

7. L’aspetto grottesco dei Giganti e la crudeltà di molte scene rendono Attack On Titan uno degli anime più inquietanti, cupi e folli di sempre, ma noi lo amiamo anche (e soprattutto) per questo motivo.

8. Quando a fine puntata compare la scritta “to be continued”, la curiosità è così tanta che non possiamo fare a meno di guardare subito l’episodio successivo, quello dopo, e quello dopo ancora…

9. Ogni volta che il gas del dispositivo di manovra tridimensionale di un membro della squadra si esaurisce nel bel mezzo di una battaglia, ci sembra di perdere un anno di vita.

10. Gli accenni alla storia d’amore tra Ymir e Historia ci hanno fatto sperare fino all’ultimo in un lieto fine per loro.

Written by Alessia Agazzi

Provate ad immaginare una volpe un po' cinica, con la penna sempre in mano e una terribile ossessione per i futuri distopici. Ora supponete che sia anche una divoratrice compulsiva di serie tv, e che casualmente si ritrovi a far parte di questo mosaico di storie che è Hall of Series. Se ci riuscite, mi avete già beccata.

black mirror

Black Mirror 6 si farà? Cast, trama, tutto quello che c’è da sapere

game of thrones

5 coppie (im)perfette delle Serie Tv che ci hanno fatto credere nell’impossibile