in

Chi è Elisa Del Genio, la Lenù bambina della serie L’amica geniale

l'amica geniale

Quest’anno ha esordito in televisione, precisamente sulla Rai, la serie L’amica geniale, ispirata alla quadrilogia di romanzi di Elena Ferrante. La prima stagione, di solo otto episodi, ha raccontato passo dopo passo le vicende narrate nel primo romanzo del ciclo. Abbiamo conosciuto Lenù e Lila, due bambine – diverse ma complementari – che vivono in un imprecisato rione di Napoli.

I romanzi de L’amica geniale, e di conseguenza la serie televisiva, si svolgono nell’arco di sessant’anni, permettendoci di assistere alla crescita e all’evoluzione delle protagoniste.

Questo tempo della storia così dilatato porta a delle scelte obbligate, soprattutto quando parliamo di trasposizione televisiva o cinematografica. Lenù e Lila, già solo in questa prima stagione, hanno due volti, e probabilmente nelle prossime ne avranno molti di più. Nei primi quattro episodi della serie le bambine sono interpretate rispettivamente da Elisa Del Genio e Ludovica Nasti. 

In questo pezzo parleremo di Elisa Del Genio, la piccola Elena Greco, che a soli 12 anni riesce a far parlare i suoi occhi e i suoi silenzi. La ragazzina è nata a Napoli nel 2007, da padre napoletano e madre norvegese, frequenta le scuole medie e non è un’attrice professionista. Parla italiano, un po’ di spagnolo e di inglese, e un perfetto norvegese. È stata scelta tra le 8 mila bambine pronte a mettersi in gioco per interpretare Elena o Lila. Il suo lato timido e riservato è stato notato dal regista durante il secondo provino per la serie, insieme alla sua faccia da cinema e naturalezza di fronte alle telecamere. 

l'amica geniale

Cosa sappiamo di Elisa? Che è molto simile a Elena:

Interpretare Elena è stata un’esperienza bellissima, ho scoperto che mi somiglia molto.

L’attrice è molto studiosa e ama in particolare la matematica. Inoltre è educata e rispettosa degli altri. Come il suo personaggio, Elisa riflette prima di parlare ma il fatto di essere silenziosa non significa che sia debole o passiva. Anzi, come Elena anche Elisa è ambiziosa e determinata e spera di essere ripagata in futuro (proprio come accadrà a Lenù). Al contrario del suo personaggio, però, non deve passare i pomeriggi ad aiutare la madre in casa senza poter coltivare le proprie passioni. Frequenta infatti un corso di danza classica e moderna con molta soddisfazione. Inoltre è una persona creativa: il suo sogno del cassetto, prima di recitare nella L’amica geniale, era di diventare un architetto o designer.

Prima di vestire i panni di Elena la giovane promessa non aveva mai pensato di fare l’attrice, ma forse i due sogni sono più simili di quanto di pensi. Elisa ama costruire, creare, inventare… non sono queste le inclinazioni che servono a un attore quando adatta se stesso a un personaggio per interpretarlo al meglio? Inoltre la ragazzina è molto perseverante, ha affrontato ben sette mesi di provini per diventare Lenù, e non si tira mai indietro.

Come qualsiasi bambina di dodici anni, però, Elisa ha ancora quell’innocenza tipica della sua età.

Le fa piacere essere riconosciuta per strada e fare le foto con i fan, ma per lei contano di più le sue due migliori amiche. Dell’esperienza televisiva le è rimasto soprattutto il legame tra tutte le persone coinvolte nella produzione:

Fare cinema è come creare un favola, si lavora tanto tutti insieme per far sognare gli altri. Il ricordo più bello è il legame tra tutti noi.

l'amica geniale

L’attrice ha la testa sulle spalle, è seria, dedita al lavoro e allo studio, e per alcuni aspetti molto matura per la sua età. Basti pensare che il suo libro preferito è il romanzo filosofico Il mondo di Sofia, dello scrittore norvegese Jostein Gaarder. Le sue origini norvegesi sono evidenti anche nei suoi gusti televisivi. Se potesse prestare il volto a un personaggio chiunque, tra quelli che ama di più, interpreterebbe senza alcun dubbio Noora di Skam (serie arrivata da poco anche in Italia sotto forma di remake).

L’attrice, grazie al successo ottenuto da L’amica geniale, è stata inserita nella lista delle 70 donne del 2018 secondo il Corriere. Forse meno patinato, ma ugualmente importante, è il traguardo di 50mila follower su Instagram. Lì Elisa condivide i suoi pensieri e i suoi scatti, soprattutto al fianco delle colleghe.

Vedremo ancora i suoi occhi verdi e capelli biondi da qualche parte in televisione? Noi scommettiamo di sì! Si sentirà parlare ancora a lungo di questa star esordiente, ve lo diciamo noi!

LEGGI ANCHE – L’amica geniale: come è stata accolta la serie all’estero?

Written by Ilaria Iasio

Ventiseienne napoletana, laureata in Filologia Moderna, attualmente stagista entusiasta in una casa editrice. Amo la letteratura e le Serie Tv, che spesso e volentieri risucchiano il mio tempo libero e la mia vita sociale. Ho il difetto di analizzare eccessivamente tutto ciò che mi circonda, finendo col causarmi ogni volta un gran mal di testa. Inguaribile romantica e shipper indefessa.

chernobyl

Chernobyl – La serie HBO che racconterà il tragico disastro del 1986 [TRAILER]

Netflix

Bear Grylls sbarca a sorpresa su Netflix: arriva la seconda serie interattiva dopo Bandersnatch