in

7 curiosità su Alba Flores, l’esplosiva e carismatica Nairobi de La casa di carta

2) Un’infanzia difficile

Alba Flores

In un’intervista, ha raccontato che sin da piccola, le sue amiche avevano iniziato ad allontanarla chiamandola in modo dispregiativo “zingara”, a causa delle sue origini gitane. Soltanto crescendo e grazie al successo televisivo è riuscita a liberarsi di questa dolorosa etichetta. L’infanzia della piccola Alba Flores è stata un momento estremamente complesso e delicato: ha dovuto infatti affrontare la perdita di suo padre morto per un’overdose. É stata sua madre a rimboccarsi le maniche e a cercare di tirare su sua figlia con un grande spirito del sacrificio e un forte attaccamento alla vita e alle mille opportunità che essa può offrire. Ad oggi, la Flores conosce bene il valore che le esperienze possono offrirle e coglie al volo ogni occasione per vivere il suo amore per l’arte, in ogni sua forma!

Written by Concetta Moschetta

Sono un’instancabile ambiziosa, scrivere è il mio momento catartico, inoltre ciò che so non mi basta mai. Ho l’abitudine di perdermi in continuazione per poi ritrovarmi nelle pagine di un romanzo, sulla poltrona di un cinema o nel buio della mia stanza con una serie tv.

American Horror Story

5 profonde differenze tra la prima e l’ultima stagione di American Horror Story

attack on titan

Erwin: la purezza di un animo gigante