Vai al contenuto
Serie TV - Hall of Series » Il test MBTI delle 16 personalità (Serie Tv version) » Il test MBTI delle 16 personalità – Robin Scherbatsky: personalità Virtuoso

Il test MBTI delle 16 personalità – Robin Scherbatsky: personalità Virtuoso

Non è facile descrivere una personalità come quella di Robin Scherbatsky, la giornalista ambiziosa e concreta membro del gruppo di amici di cui si compone How I Met Your Mother. Innanzitutto perché parliamo di una persona che, su definizione dello stesso Barney Stinson (forse colui che l’ha conosciuta e compresa meglio), “è un segreto”. Ma anche perché le donne che rientrano nella personalità Virtuoso o ISTP sono una sorta di “bug nel sistema”: a causa della loro rarità (in questo sono molto simili a un’altra personalità che difficilmente si declina al femminile, l’Architetto) fanno fatica a integrarsi in un mondo che non riesce a comprenderle, come abbiamo scritto in questo focus proprio su Robin.

Le personalità che si configurano nel profilo del Virtuoso sono caratterizzate da una grande curiosità e, allo stesso tempo, da una razionalità e una freddezza che a volte possono risultare spiazzanti. Sono analitiche, amano “smontare” e rimontare cose, persone e situazioni a piacimento, anche a costo di apparire distaccate emotivamente. Sono persone estremamente vivaci, con un sacco di passioni e progetti in mente e non hanno paura di passare da un’esperienza all’altra, purché sia soddisfatta la loro sete di comprensione.

Le donne con personalità Virtuoso si distinguono dalla massa perché sono spesso identificate come i “maschiacci” della compagnia: se ci pensiamo è una definizione perfetta di Robin che, fino ai suoi 16 anni, è stata cresciuta come un ragazzo dal padre che non si rassegnava al fatto di non avere avuto il tanto agognato primogenito maschio.

How I Met Your Mother (640×360)

Tra gli interessi di Robin figurano la caccia e le armi in generale, l’hockey su ghiaccio, fumare il sigaro e bere tonnellate di scotch con una naturalezza disarmante. Inoltre è perfettamente in grado di sopravvivere nella foresta e persino di pilotare un aereo. Tuttavia, questi interessi non cancellano assolutamente la sua femminilità, per quanto chi pensi di trovarsi di fronte a una donzella in pericolo o a una gattamorta dovrà ricredersi molto in fretta. Robin è indipendente, la sua carriera è la sua priorità assoluta sempre e in qualsiasi momento della sua vita e non è abituata a piangersi addosso o a cadere in depressione per la mancanza di un uomo.

La natura della personalità Virtuoso è di essere estremamente riservata: Robin è l’ultima a entrare nel gruppo di amici di How I Met Your Mother e non sarà semplice per lei integrarsi, soprattutto con l’altra donna “forte” della serie, la volitiva ma premurosa Lily. Inizialmente sospettose nei confronti l’una dell’altra, le due supereranno le rispettive diffidenze e daranno inizio a un’amicizia impossibile da rompere, anche quando le esperienze della vita le porteranno a doversi dividere.

Nonostante l’enorme lavoro di introspezione su se stessa che fa nel corso delle stagioni di How I Met Your Mother, Robin rimarrà sempre caratterizzata da un’aura di mistero e riservatezza che costituiscono la natura profonda del suo fascino.

Questa è anche la chiave della sua amicizia con Lily: l’estroversione di quest’ultima (una Protagonista da manuale) si sposa a meraviglia con la riservatezza e il mistero di Robin. Purtroppo, proprio la sua natura misteriosa e la combinazione alla dinamite con la sua concretezza e spirito pratico saranno la miscela che farò implodere il suo rapporto con Ted. Lo spirito libero e il carattere forte che contraddistinguono Robin saranno gli ingredienti chiave della chimica esplosiva che porterà al matrimonio con Barney, ma anche il seme della sua fine: due personalità troppo forti che non possono esimersi dal fagocitarsi a vicenda.

La personalità Virtuoso è caratterizzata da una spiccata propensione al pensiero logico e all’indipendenza, dovute alla loro funzione cognitiva principale, il Pensiero introverso (Ti). Gli ISTP ragionano in termini di obiettivi e sfide da raggiungere e superare e niente può mettersi tra loro e gli obiettivi che si pongono. Questa caratteristica li rende anche estremamente capaci di ragionare su ciò che è andato storto e risolvere praticamente qualsiasi genere di problemi, tranne quelli per cui serve più cuore che cervello.

How I Met Your Mother

How I Met Your Mother (640×360)

La loro funzione cognitiva secondaria è strettamente legata alla prima e li fa essere dei veri “tuttofare”: la Sensazione estroversa (Se) è responsabile del forte senso pratico che contraddistingue queste personalità, così come per la loro propensione a mestieri e hobby che implichino l’avere “le mani in pasta”. I Virtuosi non sono grandi pensatori e non si perdono nei loro ragionamenti infiniti e astratti: fortemente con i piedi per terra, la vita per loro è una battuta di caccia che va pianificata nei minimi dettagli.

La funzione cognitiva terziaria, l’Intuizione introversa (Ni), è per gli ISTP sia un tratto caratteriale che una debolezza. La dedizione verso il lavoro che li definisce può diventare un difetto quando li porta a isolarsi e a chiudersi in se stessi, rifiutando ogni apertura verso le altre persone e facendoli apparire come carrieristi senza scrupoli e insensibili. Robin fatica a costruire un rapporto sincero e senza filtri con gli altri, nonostante sia una delle persone più schiette di How I Met Your Mother. Il suo senso dell’ironia pungente, la sua propensione analitica e il suo senso pratico sono un tratto della sua personalità che va di pari passo con la paura di soffrire e l’impulso a isolarsi per non essere ferita. Ted riuscirà in parte a bucare questa sua corazza, mostrandole che va bene aprirsi e che non c’è vergogna nell’essere anche fragili.

La funzione inferiore degli ISTP è il Sentimento estroverso (Fe), responsabile proprio della difficoltà ad aprirsi sentimentalmente che caratterizzerà Robin per tutta la durata di How I Met Your Mother, nonostante i molti progressi che farà. Le insicurezze e le incertezze amorose troveranno sempre compensazione, però, nelle soddisfazioni lavorative che questo personaggio inseguirà per tutta la durata della serie e raggiungerà finalmente nell’epilogo di How I Met Your Mother.

Solo il raggiungimento di uno status professionale e personale equilibrato e soddisfacente metterà Robin nelle condizioni ideali per riaprirsi al rapporto con Ted: non che la chiave dei loro fallimenti sentimentali passati come coppia risiedessero unicamente nel carrierismo di Robin, ma di sicuro questo aspetto non aveva aiutato.

Robin “non ama molto i sentimenti”, come ammette lei stessa nella serie: i sentimenti sono il contrario degli ingranaggi delle armi, degli schemi di hockey, delle notizie che maneggia ogni giorno e che costituiscono l’essenza del suo essere.

Eppure saranno proprio i sentimenti i protagonisti di una delle più commoventi scene che vede protagonista Robin nella serie.

How I Met Your Mother (640×360)

Uno dei momenti più interessanti di tutta How I Met Your Mother che riguarda Robin è il momento in cui la giornalista scopre di non poter diventare madre: non è mai stato un obiettivo nella sua vita (faticava anche a tenere in braccio il figlio della sua migliore amica Lily), eppure scoprire che è troppo tardi per ottenere qualcosa che una parte di lei ha cominciato a desiderare ma che ormai è troppo tardi per avere è un colpo durissimo. Ed è Ted ad accorgersi che qualcosa non va: la sua immensa sensibilità è l’unico antidoto alla disperazione della ragazza, che solo con lui si concede il privilegio di aprirsi in un pianto disperato e di tirare fuori quella parte fragile e insicura che ha comunque dentro di lei, per quanto cerchi di nasconderla.

Robin è uno spirito libero, è concreta, disillusa eppure passionale, capace di donare se stessa solo a chi se lo merita e sa coglierne il privilegio. Questo la rende forse il personaggio più interessante di How I Met Your Mother e uno dei più sfaccettati che siano mai stati resi in tv.

Tra i personaggi delle serie tv che rientrano nella personalità ISTP – Virtuoso ricordiamo Daryl Dixon, Jim Hopper, Rue Bennett, Maeve Wiley, Arya Stark, Jay Pritchett, Geralt of Rivia, Michonne Grimes.

Giulia Vanda Zennaro