in

Avete mai notato che Il Mondo Di Patty è una serie brutalmente classista?

Il mondo di patty
Il mondo di patty

Il Mondo Di Patty è una telenovela argentina trasmessa dal 2008 nel canale Canal 13 argentino e su Disney Channel nel canale italiano. Un prodotto che ha attirato milioni di fan rimanendo tutt’ora uno dei successi più importanti e fondamentali per via di una trama all’apparenza semplice e fiabesca: Patty – una ragazza ingenua e soprannominata brutto anatroccolo da tutti per via del suo aspetto – si trasferisce dal suo paese di campagna – Bariloche – nella città capitale Bueonos Aires. Nella nuova città inizierà a frequentare una scuola a Pretty Land School of Arts facendo amicizia con il gruppo delle popolari (un gruppo che canta e balla) da sempre in competizione con le Divine di cui a capo troviamo Antonella, che sarà fin da subito acerrima nemica di Patty per due principali motivi: amano lo stesso ragazzo, Matías, e la musica che le vede in competizione per le due diverse fazioni di cui fanno parte.

Lo sviluppo della serie vede un epilogo da favola (che abbiamo raccontato qui) per tutti i personaggi: l’amicizia tra tutti verrà consolidata, realizzeranno i loro sogni e Patty riuscirà a diventare un’affermata cantante, svestendo anche i panni da brutto anatroccolo insieme al suo amore Matìas.

Il mondo di patty

Ma nulla è come sembra e nonostante questa trama estremamente buonista, Il Mondo Di Patty nasconde un lato estremamente ipocrita e classista.

Partiamo da un concetto base della serie: popolari e divine, il nome delle due diverse squadre già mette alla luce l’importante divisione sociale tra loro. Patty è una delle popolari, Antonella fa parte delle divine ed è così da sempre. Conducono una vita completamente diversa rispetto all’altra: Antonella è una ricca ragazza privilegiata e ha determinate amicizie e un certo tipo di persone accanto a sé, Patty è un’umile ragazza di campagna che entra nel gruppo delle popolari e si allontana categoricamente da tutto ciò che abbia a che fare con le divine.

Durante la narrazione però una serie di eventi cambia le carte in tavola: Antonella si impoverisce e Patty si arricchisce, questo provoca un cambiamento drastico nella loro vita anche da un punto di vista sociale. Patty cambia sponda diventando una divina e facendo altre amicizie con le nuove compagna di squadra, Antonella diventa una popolare e sviluppa rapporti con le popolari. L’unica spiegazione che sembra essere data a questo cambiamento – involontariamente – è che, in questa serie, tutto sia mosso dalla condizione sociale.

La serie non sembra sempre voler colpevolizzare i diversi aspetti di questo principio sociale, anzi: sembra a volte giustificarli come se fosse una promotrice delle Divine e non delle popolari, ragion per cui molte volte i produttori hanno dovuto cambiare la trama delle puntate sostituendo le cattiverie di Antonella. Una serie che – se per alcuni – cerca di rimarcare il concetto di uguaglianza dando un lieto fine al brutto anatroccolo, per altri non fa altro che “divinizzare” le posizioni alte, facendo arrivare Patty a questa.

Forse basterebbe vedere questa cosa solo come un lieto fine per la giovane ragazza, eppure assume una forma diversa: se riesci a raggiungere questa posizione sociale, allora vinci. Se non riesci inevitabilmente perdi.

Il Mondo Di Patty

«Tutti sanno chi comanda in questa school, perché noi siamo gente cool. Gente che ha il sangue caldo e che vuole farsi sentire. E sia ciò che sia, qui le racchie non entrano. Ora vedrai, te lo voglio mostrare. Guarda quella racchia e laggiù quell’altra, qui non possono entrare!»

Questa è una frase tratta dalla canzone Gasolina cantata da parte delle divine. Questo pezzo è stato motivo di disapprovazione da parte delle famiglie delle giovani bimbe appassionate a questa serie. Molte volte le bambine hanno sognato d’essere nei panni di Antonella piuttosto che in quelli di Patty: vero, di questo la serie non può farsene una responsabilità: ognuno può interpretare le cose a modo proprio decidendo quale modello seguire. Ma bisogna ricordare che questo nasce come un prodotto destinato a un canale Disney inevitabilmente seguito da bambine che non hanno una personalità formata tale da capire cosa sia giusto e cosa sbagliato e Il Mondo Di Patty non sembra voler far capire quale effettivamente sia la strada giusta, dando vita a una visione vestita di moralismo che si conforma a un’ipocrisia di dimensioni spropositate.

Forse cercare di analizzare una serie che dovrebbe essere solo vista senza ragionarci troppo, tende a farle assumere una forma troppo complessa, ma al tempo stesso è indispensabile fossilizzarci sul concetto di pubblico che ha alle spalle. Non tutti i bambini sono in grado di capire quanto sia complicato vivere in un mondo che si concentra sull’apparenza e molto spesso Il Mondo Di Patty non cerca di aiutarli nella comprensione di tutto quello che va oltre.

Noi siamo tutto quello che viene dopo i vestiti, i palcoscenici del nostro ego, le nostre apparenti fortezze, la nostra posizione sociale. E Il Mondo Di Patty non è stato all’altezza di tale insegnamento.

LEGGI ANCHE – Il Mondo di Patty: caso Darthes, arriva il verdetto finale dopo le accuse di Thelma Fardin

Written by Annalisa Gabriele

Le serie di Netflix sono contemporaneamente le peggiori e le migliori. Pro: tutti gli episodi vengono rilasciati lo stesso giorno. Contro: tutti gli episodi vengono rilasciati lo stesso giorno.

Baby

Cosa non ha funzionato per niente nell’ultima stagione di Baby

Suburra 3

Tutte le novità in arrivo su Netflix a Ottobre!