in

Gomorra, domani il grande ritorno: cosa si aspettano i fan dalla seconda stagione

Manca solo un giorno ad una delle date più attese del panorama telefilmico degli ultimi anni: Martedì 10 Maggio, su Sky Atlantic, prenderà il via Gomorra, la Serie TV tratta dall’omonimo libro di Roberto Saviano, pronta ad esplodere con la sua seconda stagione, dopo una prima di un successo immensurabile.

Eppure il finale dell’ultimo episodio andato in onda ha lasciato non poca suspense ai telespettatori: Genny dunque non è morto? Ciro dove scapperà? E Don Pietro, come prenderà tutto ciò?

gomorra3

I presupposti per inchiodarsi allo schermo domani sera ci sono tutti: Gomorra ha unito tutta l’Italia grazie ad un prodotto dalla qualità mai raggiunta nella nostra penisola, appassionando non solo i telespettatori campani, maggiormente integrati nelle vicende dei clan.

Al termine della prima stagione i rapporti tra i Savastano e Ciro (l’immortale) avevano raggiunto il limite, tant’è che quest’ultimo ha ucciso Donna Imma, riuscendo a portare dalla sua molti seguaci sino ad allora fedeli di Don Pietro.

Esatto, è su Don Pietro che i fan si stanno arrovellando: l’ultima scena lo vede liberato dalla prigionia, liberato dai suoi uomini, quelli che Genny ed i suoi “scugnizzi” chiamavano vecchia scuola, ormai tramontata per rendersi utile e pericolosa.

Ma gli equilibri non sono ancora chiari, come sarà il nuovo rapporto tra Don Pietro ed il figlio Genny? Quest’ultimo non è più l’omuncolo viziato dal padre, bensì assassino crudele e cinico. Ma d’altra parte, Ciro di Marzio, tramite gli accordi con Salvatore Conte, rischia di stravolgere ancora di più le vicende con alleanze sempre più labili e fatali.

Non mancheranno nuovi personaggi, sbirciando tra le anteprime rilasciate sul web negli ultimi giorni. Se l’assenza di Donna Imma poteva indebolire la figura di donne prepotenti all’interno della vicenda principale, i fan saranno subito ripagati con nuovi personaggi femminili di cui non vogliamo anticiparvi troppo.

Gomorra è stato un successo incredibile al suo esordio, e la domanda più grande da farsi oggi è: riuscirà a ripetersi? 

Per farlo dovrà continuare, e come minimo questa seconda stagione dovrà essere al pari della prima, ma come tutti speriamo, se sarà superiore, il cinema (telefilmico) italiano potrebbe per davvero iniziare il fatidico salto di qualità.

Raffaele Cianni

Ryan Murphy ci riprova: tutti i dettagli del suo “Feud”

Game of Thrones si guarda alle spalle e apre gli occhi sul futuro