in

Le 10 grandi differenze tra Lannister e Stark

8. Un bastardo è sempre un bastardo

Più che una differenza, una similitudine ed un parallelismo. Entrambe le Casate degli Stark e dei Lannister hanno al loro interno un membro considerato o chiamato bastardo, uno di nome e l’altro di fatto: Jon Snow e Tyrion Lannister. Jon Snow è il bastardo di Grande Inverno, figlio (presunto) di Lord Eddard Stark e di una prostituta incontrata durante la Ribellione di Robert. Nonostante questo però Jon viene cresciuto da Lord Eddard come uno dei suoi figli legittimi, ed anche i suoi fratellastri lo considerano tale. Solo Catelyn Stark nutre per il ragazzo un odio ed un disprezzo profondo, e solo perché quel volto e quegli occhi così diversi da quelli dei suoi figli le ricordano costantemente che il marito le ha mancato di rispetto tradendola con un’altra donna. Un’atteggiamento irrazionale ed una cattiveria ingiustificata quella di Catelyn verso il piccolo Jon, un povero orfano che non solo è dovuto crescere senza l’affetto di una madre, ma che non conosce neanche il suo nome.Lannister e Stark

Tyrion invece sa il nome di sua madre, ma non ha potuto conoscerla perché è stato, suo malgrado, la causa della sua morte, avvenimento per il quale sia sua sorella che suo padre non smetteranno mai d’incolparlo. L’unica ragione per cui Tyrion è stato tenuto in vita e cresciuto come un Lord è perché il suo nome non è quello di un bifolco di campagna, ma di un Leone di Castel Granito. Così come Jon sa di non potersi considerare uno Stark e che non avrà mai diritto alla gloria dei suoi fratelli, allo stesso modo Tyrion, che al contrario ne avrebbe diritto essendo figlio legittimo, sa che non potrebbe mai sperare di essere considerato al pari dei suoi fratelli. Entrambi sono accomunati dal desiderio di mettersi alla prova e di dimostrare di essere all’altezza della propria famiglia, se non di più.Lannister e Stark

Per quante differenze le due famiglie possano avere, alla fine c’è qualcosa che le accomuna.

Written by Serafina Pallante

Le immagini in movimento sono la mia vita e le mangio in tutte le forme e in tutte le salse, anche a rischio indigestione. Studio per diventare critico cinematografico perchè mi piace mettere bocca su tutto e sono pure brava a farlo. Jack Sparrow è il mio spirito guida e se avessi un TARDIS tornerei indietro nel tempo per essere un pirata. O per incontrare Jane Austen non ho ancora deciso. Che dire di più? Sono di fede Potteriana ed ho consacrato la mia vita ai film (anche mentali) ed alle serie tv. Nel tempo libero, quando posso, vivo.

FlashForward, tasselli del Mosaico

Quantico

Gif-Recensione Quantico 1×16: Auto-Mutuo Aiuto per Mentalmente Instabili