in

Rachel e Joey erano destinati a stare insieme per sempre

Friends

Attenzione: evitate la lettura se non volete imbattervi in spoiler sul finale di Friends

Le serie tv hanno una forza magica, unica. Sono capaci di condizionare i nostri punti di vista su personaggi e situazioni, al punto da stravolgerli in più di un caso. Talvolta non siamo abbastanza obiettivi, e non per colpa nostra. Quel che pensiamo di un racconto di fantasia non corrisponde spesso all’approccio che avremmo nei confronti di eventi e persone reali. Succede sempre, è un’evasione inevitabile. Persino necessaria. Altrimenti non avremmo possibilità di stare dalla parte di Walter White, per esempio. Faremmo fare la Walk of Shame a Cersei Lannister in ogni momento della nostra vita, oppure non ci entusiasmeremmo quando Jim Moriarty entra in scena.

Potremmo menzionarne tante e arrivare sempre alla stessa conclusione: il condizionamento è decisivo. Ed è così anche quando si parla d’amore. Pensate a Friends. Soprattutto a Ross e Rachel. Una coppia iconica delle serie tv per cui abbiamo fatto un tifo sfrenato, dal primo all’ultimo momento. Stavano bene insieme? Per niente, non ci sono dubbi. Ma nessuno sosterrà mai che Friends non abbia avuto un lieto fine, il migliore e l’unico possibile. E nessuno avrebbe preferito vedere Rachel tra le braccia di Joey. Uniti, per sempre. Oppure sì? Sì, qualcuno ci ha pensato. E ha sostenuto la tesi con un’argomentazione inappuntabile.

Friends

L’artefice è Skaiplana, un’utente che ha dato vita su Twitter ad un’interessantissima discussione sulla piega che avrebbe dovuto prendere Friends nell’ultima parte della sua era. Partendo da un presupposto: Joey e Rachel, protagonisti di una breve relazione tra la fine della nona stagione e l’inizio della decima, componevano una coppia fantastica. Rachel e Ross no. L’argomentazione, sviluppata in cento tweet, prende in esame soprattutto i limiti caratteriali, l’egoismo e gli atteggiamenti insopportabili del paleontologo. Un “deplorevole misogino” che non aveva mai visto Rachel come un’amica, non era interessato alla sua carriera lavorativa (un pericolosissimo ostacolo per la loro relazione) e che preferiva addirittura essere più ricco di lei.

Ross, nonostante abbia rincorso l’amore della vita per tantissimi anni, non ha mai imparato ad apprezzarla davvero per la donna che è diventata nel tempo, ancorandosi allo stereotipo della ragazza che aveva sognato fin da piccolo. A differenza di Joey, donnaiolo incallito dotato di una sensibilità che sorprende solo chi non lo conosce davvero e si ferma agli stereotipi della macchietta comica. Lui, amico sincero e disinteressato, ha sostenuto Rachel nei momenti più difficili e in ogni sua decisione, vivendo poi un sentimento profondo nei confronti di una ragazza che ha visto diventare donna. Certe persone ci migliorano: così è successo a Rachel (incoraggiata dall’amico Joey) e a Joey, divenuto più maturo nella gestione delle relazioni sentimentali.

Friends

Ma allora perché la loro relazione è affondata dopo poco tempo e ha fatto da trampolino di lancio alla conclusione positiva del tira e molla tra Ross e Rachel? Perché Joey era la persona giusta al momento sbagliato. La presenza di Ross era troppo ingombrante (ricordate quella volta che i due non riuscivano a vedere altro che la sua faccia?) e l’unione, seppur legata ad un affetto profondo e ad una notevole complicità (palesata soprattutto con la breve convivenza), si fondava più su una chimica fisica che su una vera affinità mentale. Potenziale, ma mai espressa fino in fondo. La loro separazione, tuttavia, ha evidenziato ancora di più la forza di un rapporto inscalfibile, mai messo in discussione anche dopo la fine della relazione.

Ci avevate mai pensato? Forse no. Perché Friends ha fatto di tutto per farci tifare per Ross e Rachel. Anche se nella vita reale avremmo trovato strana e persino fastidiosa l’unione tra due persone del genere. Il romanticismo di una relazione fondata su un’infatuazione giovanile vince su tutto, inclusa l’assenza di affinità elettive. Ma va bene così: Friends è una serie tv, non una storia vera. E non avremmo accettato a cuor leggero un qualunque finale alternativo, pur essendoci ritrovati in seguito con un Joey mestamente solo in uno spin-off senza capo né coda. Nonostante ciò non possiamo escludere un finale a sorpresa. In un universo parallelo nel quale Friends è reale e Rachel è finita tra le braccia dell’uomo giusto. A questo punto è bello pensarlo, anche solo per un secondo.

Antonio Casu

LEGGI ANCHE – Friends – Phoebe ci ha preso in giro per dieci anni? 

 

 

Written by Antonio Casu

Divulgatore seriale serio, serioso e ironico, ma senza il sex appeal di Alberto Angela.

Netflix

Tutte le novità in arrivo a luglio su Netflix

Lucifer

TUTTO sulla quarta stagione di Lucifer, salvata miracolosamente da Netflix