in

Perché Ross Geller si ostina a volersi sposare?

Friends

Uno dei principali motivi per cui Friends è la serie tv comedy più amata al mondo è rappresentato dall’aver saputo approfondire i personaggi tramite importanti segni particolari che fungono quasi da firma. Sappiamo – man mano che andiamo avanti nelle stagioni – quali potrebbero essere i risvolti dei protagonisti e come potrebbero comportarsi di fronte a determinate situazioni e tutto ciò grazie a un perfetto lavoro di scrittura delle personalità dei personaggi.

Ogni membro del gruppo presenta delle peculiarità importanti e distintive e una delle più assurde è toccata al personaggio di Ross Geller: stiamo parlando della sua voglia compulsiva di sposarsi.

Friends

Prima di capire il motivo all’apice di questa ostinata voglia, dobbiamo fare un passo indietro e chiederci – per prima cosa – chi è Ross?

Effettivamente se ci soffermassimo sulla sua personalità come si deve capiremmo che alla base la sua voglia di sposarsi non appare così strana. Stiamo parlando di un uomo che ha diviso spesso il pubblico, uno dei personaggi più ambigui di Friends per via del suo carattere eccentrico, i suoi momenti melodrammatici e la scontata teatralità. Tutto quello di cui abbiamo appena parlato è frutto mille pezzi sparsi di un puzzle, e noi non faremo altro che unirli.

Ross si è dimostrato un personaggio sostanzialmente debole in più e più occasioni e di questo non possiamo che incolpare (anche) la famiglia. Non si è mai dovuto sporcare le mani, il figlio perfetto che mamma e papà hanno sempre desiderato e che hanno sempre protetto da tutto e da tutti: l’uomo che conosciamo alla soglia dei trent’anni non ha la maturità giusta per fare affidamento su se stesso e non riesce a star da solo. Cresciuto tra un complimento e una carezza, Ross non riesce a stare in un angolo, e proprio per questo motivo ritroviamo in lui un lato eccentrico non di poco conto.

Ed ecco il puzzle completato: Ross ha bisogno di sposarsi perché ha bisogno di stabilità e certezze.

friends

Le donne con cui il Geller ha cercato di creare qualcosa di serio fin dal principio, senza conoscerle neanche, non sono state poche e mai verso nessuna di queste Ross ha fatto trapelare amore. Quello che vedevamo era solo il bisogno ossessivo di essere amato, di avere ancora una carezza, di essere fondamentale per qualcuno. Ross è un personaggio che Friends ha punito per ogni sua debolezza, insegnandogli qualcosa.

Nessuna delle sue relazioni è andata mai bene, non ha mai avuto tregua o un momento di solitudine perché la serie gli ha dato – al tempo stesso – ciò di cui aveva bisogno: una donna – chicchessìa – accanto. Salta subito all’occhio il suo bisogno accanito di una donna che gli faccia compagnia, che gli stringa la mano e si occupi con lui della sistemazione delle piante di casa. Ross ha lottato per amore anche quando l’amore non c’era, anche quando ciò che voleva era ben lontano dalla ragazza per cui stava lottando. Non ha mai realmente amato Emily ma combatte per lei fino allo sfinimento scendendo a compromessi che nessuno avrebbe mai accettato. Tutto questo perché con Emily aveva raggiunto quello che voleva più di tutto: il matrimonio, il suo luogo sicuro.

Friends

Non è chi sposa, ma è cosa comporta il matrimonio: tornare nel suo concetto di famiglia, non stare mai solo, avere un sostegno. Friends si è dimostrata una serie impeccabile proprio perché si è mostrata geniale nel trattare il personaggio di Ross e – come dicevamo prima – punirlo.

Pensateci un attimo: Ross ha sempre forzato la mano con il suo bisogno estremo di sposarsi e la donna che ama – l’unica per cui lotta davvero per amore – è lontana anni luce dall’idea del matrimonio, ed è l’unica che non sposa. Ha avuto il suo lieto fine, ma ha dovuto arrendersi all’idea di sposarla. Una punizione che gli è servita per capire davvero che non sarà un sacramento l’unica forma di amore, di protezione.

Ross è sempre stato sicuro solo sul campo lavorativo, nei rapporti personali ha sempre avuto paura: paura che finissero, paura che non portassero da nessuna parte e così ha sempre visto il matrimonio come la promessa che nessuno lo avrebbe mai lasciato solo. Promessa che ha visto infrangersi più e più volte, come se fosse obiettivo della serie insegnargli qualcosa, aiutarlo in una crescita fondamentale.

Grazie alla decima stagione capiamo che Friends è riuscita nel suo intento e l’uomo che lasciamo è maturato, cambiato, e riesce a vedere oltre, amando prima di tutto la persona e poi l’idea che questa possa amarlo. Per questo motivo Rachel è sempre stata l’unica donna della sua vita: l’ha amata anche senza averla accanto rendendo questo amore imprescindibile. Un pezzo di teatro di successo.

LEGGI ANCHE – Friends – David Schwimmer giustifica Ross sulla pausa con Rachel

Written by Annalisa Gabriele

Le serie di Netflix sono contemporaneamente le peggiori e le migliori. Pro: tutti gli episodi vengono rilasciati lo stesso giorno. Contro: tutti gli episodi vengono rilasciati lo stesso giorno.

the office

30 disagi che solo un vero fan di The Office può capire

supernatural

7 curiosità su Jensen Ackles, il re di Supernatural