Vai al contenuto
Home » FANGIRL » Le 20 storie di ordinaria follia delle Serie TV » Pagina 4

Le 20 storie di ordinaria follia delle Serie TV

follia

6. Cece Drake (Pretty Little Liars)

follia

Anche in questa cittadina così piccola, dove tutti bene o male si conoscono tra loro, è difficile trovare qualcuno che non sia un minimo folle, o che non abbia compiuto qualche azione inconsulta e alle volte terribilmente assurda. Se parliamo di follia, però, Cece Drake è stata forse la prima a mostrare la sua mente malata a tutta la città. Dopotutto, da quale altra mente perversa e contorta si sarebbe potuto generare un piano tanto complicato se non da quella di Cece? La sua storia ci viene svelata in un episodio importantissimo, ovvero la scoperta di -A, la stalker che ha incasinato la vita delle povere ragazze di Rosewood per anni.

Una storia complicata quanto incredibile, che mostra come il personaggio di Cece abbia mostrato da subito un atteggiamento strano, e non sto parlando del suo passaggio da ragazzo a ragazza. La sua ossessione per Alison arriva quasi ai limiti della malattia, ed è per questo che non riesco ad immaginare personaggi con lo stesso livello di follia… Anche se sono piuttosto sicura che potrei rimanere sorpresa. 

7. Dan Humphrey (Gossip Girl)

follia

Vi confesso che ero la prima a pensare che in questa serie TV fossero presenti solo persone normali, o se non altro comuni, ma mi sono resa conto, analizzandolo meglio, che non è proprio così. Di tutti i personaggi, forse quello con una follia più spiccata, più strana, più difficile da comprendere in un primo momento, è sicuramente Dan Humphrey. Non parlo, stranamente, di una follia omicida, o di quel genere di follia che ti porta a compiere azioni efferate. Parlo invece di una follia più sofisticata, se vogliamo, in grado di far passare alle altre persone le pene dell’inferno, senza però mostrare tratti di pazzia evidente o di bipolarismo.

In molti conosciamo questa serie TV, e siamo consapevoli della grande rivelazione che abbiamo avuto nel finale. Quindi vi chiedo: non vi sembra un po’ da mente malata l’idea di creare un blog che prenda di mira le persone, parenti ed amici, mostrando le loro fragilità e prendendosi gioco di loro? E allo stesso tempo nascondere questo piano stando a stretto contatto con le vittime dei post, considerandoli amici? Sembrerà strano, ma qui secondo me c’è una buona dose di follia.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10