in

Dopo averla provata, vi diciamo come ci è sembrata Disney+

Il 24 marzo ha debuttato in Italia Disney+, la piattaforma streaming che racchiude tutti quei contenuti fiabeschi tanto amati di quando eravamo bambini.

Questa piattaforma non contiene però solo i grandi film di animazione Disney, ma i suoi contenuti spaziano tra serie tv d’animazione, documentari National Geographic e i prodotti dell’universo Star Wars. Se siete dei fan della saga fantascientifica di George Lucas, so già che all’uscita di Disney+ avevate le pupille dilatate per l’eccitazione, e non solo perché vi avrebbe permesso di poter guardare e riguardare i film, ma per un motivo ben preciso: The Mandalorian. Questa serie, prodotta da LucasFilm, racconta le vicende di un cacciatore di taglie mandaloriano e del Bambino (nuova stella del web col nome di Baby Yoda, anche se non si chiama così ma ha un vero nome). Temporalmente si colloca 5 anni dopo gli avvenimenti del film Il ritorno dello Jedi.

La grande attesa per l’uscita di The Mandalorian ha dato ancora più visibilità a Disney+, che però è ricca di altri contenuti molto interessanti.

Andiamo a scoprire come funziona e cosa contiene.

Disney+

Come funziona e quanto costa

Disney+ funziona esattamente come le altre piattaforme streaming: è possibile creare vari profili, scaricare contenuti offline e usarla contemporaneamente con più utenze. Per la precisione: è possibile vedere i contenuti su SmartTv, computer, smartphone, tablet e console. L’interfaccia è semplice e intuitiva: i film e le serie sono divise per tipologia e genere ed è possibile creare una propria lista con ciò che si vuole vedere. Come tutte le piattaforme di streaming, si può riprendere la visione di ciò che si aveva precedentemente iniziato. Inoltre, i profili che si possono creare sono in totale 7, ed è possibile visualizzare film, serie e documentari contemporaneamente su massimo 4 profili.

Anche il prezzo rende Disney+ competitiva. È possibile scegliere vari modi per abbonarsi: l’addebito di 6,99 euro al mese, oppure l’addebito totale di un anno di abbonamento, cioè 69,99 euro. Attenzione a chi è già abbonato TIMvision: avete la possibilità di abbinare Disney+ all’abbonamento che già avete. Pagando solamente 3 euro in più (che vi vengono addebitati in bolletta) potrete usufruire di Disney+ alle normali condizioni: per registrarsi e abbonarsi è necessario usare l’account Tim. Il prezzo è di certo allettante, ma le vere chicche sono nel catalogo.

Il catalogo: ecco cosa vedere e che cosa è vietato perdersi

Entrando su Disney+ abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta: film originali di animazione Disney e Pixar, documentari National Geographic, le saghe dei supereroi Marvel e molto altro. Insomma, chi più ne ha più ne metta, e questo è di certo un pregio di questa piattaforma: può essere apprezzata dai più grandi e dai più piccini. In particolare ci sono alcuni film e serie imperdibili: ecco cosa vale la pena di guardare o riguardare, lasciandosi cullare dai cartoni animati che amavamo da bambini.

Se parliamo di grandi classici come Il Re Leone, Aladdin o Il libro della Giungla, Disney+ batte le altre piattaforme su tutta la linea: nella sezione “Originali” potete trovare tutti i capolavori di animazione che hanno incantato intere generazioni. Ognuno di noi ha il suo cartoon Disney preferito, giusto? Sono inoltre disponibili anche i sequel di alcuni film d’animazione, come Aladdin Re dei Ladri. Se invece cercate qualcosa di vintage, è possibile vedere il corto SteamBoat Willie, cioè il film di animazione che risale al 1928 dove per la prima volta appare quello che poi sarebbe diventato Topolino. Per i più grandicelli invece, ci sono film adolescenziali come Genitori in trappola o Quel pazzo venerdì, dove appare una Lindsay Lohan molto giovane.

Disney+

Anche gli adulti hanno parecchia scelta: gli amanti della saga degli Avengers vengono sicuramente accontentati. In più, la selezione di documentari è davvero accurata. Oltre agli originali National Geographic da non perdere assolutamente ci sono Before the Flood, documentario sul cambiamento climatico prodotto da Leonardo DiCaprio, e Free Solo, storia pazzesca del free climber Alex Honnold che scala a mani nude (letteralmente, perché non ha usato imbragature o protezioni) una parete altissima al Yosemite Park. Per quanto riguarda invece le serie tv, di certo imperdibile è The Mandalorian ma troviamo anche le 30 stagioni de I Simpson e That’s so Raven, serie sull’adolescente sensitiva Raven.

Insomma, un catalogo davvero vasto che non farà altro che aumentare con una pioggia di prodotti davvero interessanti in arrivo (qui un po’ di bombe in cantiere).

Disney+

Disney+ ha tra le sue fila molti contenuti classici ma anche innovativi.

È di certo destinata a un pubblico con età diverse, ideale ad esempio per le famiglie. Ma se il magico mondo di Walt Disney vi lascia ancora incantati e volete trascorrere qualche serata in compagnia dei vostri eroi e eroine preferiti, è il canale di streaming che fa per voi.

Leggi anche: The Mandalorian 2 – La splendida Rosario Dawson entra nel cast!

Written by Caterina Bertoni

Vedo gente. Scrivo cose. Vedo serie e le preferisco alla gente, perché molta gente, in fondo, non è poi così seria.
Amo le parole e la pasta al sugo: penso che siano proprio le parole a dare sugo a questa nostra vita.

this is us

Arriva il remake italiano di This Is Us: si chiamerà “Noi”

migliori serie tv biografiche

La classifica delle 10 migliori Serie Tv biografiche di sempre secondo IMDb