in

Los Pollos Hermanos: Curiosità e ricetta del piatto più famoso di Breaking Bad

INGREDIENTI:

  • OVVIAMENTE, un pollo tagliato in pezzi
  • Olio – abbondante – adatto alla frittura

PER LA MARINATURA:

  • 300 ml di latte scremato
  • 300 ml di yogurt bianco magro
  • 2 cucchiai di sale
  • un cucchiaino di pepe nero

PER LA PANATURA:

  • 2 uova
  • 60 ml di sriracha (è una salsa piccante, la trovate nei supermercati etnici), ma in alternativa va bene qualsiasi salsa piccante di vostro piacimento da abbinare alla carne
  • 200 g di farina
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 cucchiaino di pepe nero
  • ½ cucchiaino di pepe di cayenna (facilmente reperibile nelle botteghe bio ma anche nei supermercati più assortiti)
  • 1 cucchiaino di salvia tritata
  • ½ cucchiaino di paprika (possibilmente affumicata)
  • ½ cucchiaino di semi di coriandolo macinati
  • ½ cucchiaino di aglio in polvere

PROCEDIMENTO:

Mettete gli ingredienti indicati per la marinatura in una ciotola capiente e mescolateli.

Prendete a questo punto il pollo e passatelo nel composto che avete ottenuto assicurandovi che sia ricoperto uniformemente. Dopo di che lasciate riposare il tutto in frigo per almeno 12 ore; se possibile fatelo la sera prima e lasciatelo riposare tutta la notte. In questo modo sarete sicuri di non sbagliare. Quando questo tempo sarà trascorso, mettete in una busta di plastica per surgelare i cibi tutti gli ingredienti per la panatura, tranne le uova e la sriracha che invece mescolerete separatamente in un’altra ciotola.

Adesso, avete presente quando buttate lo zucchero del pandoro dentro la busta di plastica e agitate il tutto? Bene, più o meno dovete procedere allo stesso modo. Prendete il sacchetto dove avete posto gli ingredienti per la panatura e sistemate dentro, un pezzo per volta, il pollo marinato, agitate per bene e poi procedete con gli altri pezzi rimasti (fino ad esaurimento scorte). Quando avrete terminato, passate ogni singolo pezzo di pollo nelle uova mescolate con la sriratcha e poi di nuovo nella panatura.

Lasciate riposare per 15 minuti, di modo che il tutto aderisca bene al pollo, quindi friggete in abbondante olio per altri 15 minuti (o almeno fino a quando il pollo non avrà raggiunto la giusta doratura). A questo punto il piatto è pronto per essere gustato e, se proprio volete farvi del male e non pensare alle calorie fatte fuori, servite il tutto con patatine fritte e salse a scelta. Credetemi: un’accoppiata vincente!

Leggi anche – 10 cose che non capiremo mai di Breaking Bad

Leggi anche – Ecco la data ufficiale per la terza stagione di Better Call Saul

Scritto da Federica P.

Made in SUD, Classe 1991. Scrivo perchè quando lo faccio ho l'impressione di stare sempre al posto giusto nel momento giusto.

Netflix

Netflix ha annunciato le Serie Tv per il 2017: tutti i dettagli!

Sherlock

Sherlock ci ha salutato con un finale sorprendente. Nel bene e nel male