Vai al contenuto
Home » Breaking Bad » Barbara D’Urso intervista Walter Jr.

Barbara D’Urso intervista Walter Jr.

Breaking Bad

Oggi a Domenica Live torneremo su una storia di cronaca che per mesi ha riempito le pagine dei giornali: il caso Heisenberg, conosciuto anche come Breaking Bad. Una storia piena di dolore, inganni e sofferenza. Il genere di storie che piacciono a noi insomma. Parleremo con uno dei protagonisti della vicenda. Una delle vittime innocenti della follia di Walter White, che noi conosciamo come Heisenberg ma che per lui era semplicemente “papà”. Facciamo entrare Walter White Jr.!

breaking bad

Ciao Walter Jr.

Ciao Barbara, preferirei essere chiamato Flynn.

Sai che sei responsabile di ciò che hai appena detto, vero?

Non mi sembra di aver detto chissà cosa, ad ogni modo, sì, certo che lo so.

No, è che siamo sotto testata giornalistica e non ci prendiamo la responsabilità del fatto che rinneghi il tuo nome, tutto qua.

Ok.

Allora, che padre era Walter White?

Era un padre come tanti. Molto premuroso e presente. Negli ultimi tempi lo era molto meno, ma io ero convinto fosse a causa della malattia.

Ecco, concentriamoci un momento su questo: la terribile e dolorosa malattia di tuo padre. Una condizione che lo ha consumato lentamente ma inesorabilmente. Walter, raccontaci lo strazio che hai provato quando hai scoperto la gravità delle sue condizioni. È stata dura vero?

Sì Barbara, è stato un momento terribile. Io ero solo un ragazzino e mio padre era un modello importante per me prima che io scoprissi la sua attività criminale.

breaking bad

Posso immaginarlo, certo. Allora Walter, le signore che sono a casa a stirare si staranno chiedendo: come ti sei sentito quando hai scoperto la verità su tuo padre? Cosa hai provato in seguito alla scoperta che quel padre amorevole di cui ti fidavi era in realtà il Re della metanfetamina? 

Ero sconvolto! Scoprire che aveva più soldi di Berlusconi quando invece io gli avevo aperto un sito di beneficenza con il quale accaparrare donazioni mi ha tramortito! Mio padre era Heisenberg e la vicenda Breaking Bad riguardava lui, ero sconvolto.

Ma ora parliamo di Skyler, tua madre. Scoprire che l’uomo che aveva sposato non era chi credeva che fosse deve averla fatta sentire persa. Più o meno come l’Italia è rimasta sconvolta dallo scoprire che la Marchesa d’Aragona non è davvero una Marchesa.

Sì Barbara, è esattamente la stessa cosa. A mia madre è crollata la terra sotto i piedi. La mia famiglia è stata distrutta dagli errori di mio padre. Mio zio Hank, che era un agente della DEA, ha perso la vita a causa di mio padre e mia zia Marie in seguito al lutto non è mai più stata la stessa. È stata arrestata tre volte per aver rubato in alcuni negozi. Abbiamo scoperto che è affetta da cleptomania ed è diventata un’accumulatrice compulsiva. La casa dove viveva con mio zio è oramai irriconoscibile. È piena di cianfrusaglie e minerali che ora colleziona in suo onore. I minerali erano la sua grande passione.

Sì, esistono sassi molto belli.

Minerali, non sassi.

breaking bad

Ah, ok. Va bene. E tua madre invece ora come sta? È ancora a pezzi dopo tutti questi anni per la vicenda Breaking Bad?

Ha gestito bene il suo dolore perché la mia sorellina era appena nata quando papà è morto. Non ha più voluto rifarsi una vita e a volte la sento piangere la notte. Era molto innamorata di papà, anche se aveva deciso di allontanarlo da noi. Mia madre aveva solo paura per me e Holly. 

Certo non deve essere stato facile. Mi sto commuovendo al solo pensiero di quell’angioletto che dovrà crescere sapendo che suo padre era un criminale della peggior specie. Un farabutto. Un reietto.

Sì ma magari anche meno.

Lo sai Walter che io parlo COL CUORE. Allora, adesso parlami di te. Cosa vorresti fare nella vita? 

Mi piacerebbe diventare un medico specializzato in pneumologia.

Forse hai scelto la pneumologia proprio perché tuo padre ha avuto bisogno di un medico con quella specializzazione. Forse una piccola parte di te vuole curare tuo padre nonostante la vicenda Breaking Bad. Magari inconsciamente senti di doverlo fare…

Parla come il mio psicologo!

breaking bad

Quindi mi stai dicendo che Carmelita ha ragione anche questa volta? Sai Walt, so così tante cose riguardo l’ambito medico perché io sono pur sempre la Dottoressa Giò

Non sapevo fosse una dottoressa! 

No, non lo sono. La Dottoressa Giò era uno show di successo di cui ero protagonista ma forse sei troppo giovane per conoscerlo.

Più che altro credo sia perché io vivo negli Stati Uniti, ad ogni modo cercherò gli episodi in streaming!

Streaming legale spero! Videonews si dissocia dallo streaming illegale. Walter, tra poco in studio avremo Ada Alberti, la nostra astrologa. Vuoi sentire quello che ti riservano le stelle questa settimana?

No preferirei di no. Dopo il caso Breaking Bad ho iniziato a fidarmi solo dei miei occhi. Non credo nell’astrologia e me ne assumo la responsabilità!

Va bene, allora prima di chiudere ho una sorpresa per te dalla tua sorellina Holly. Guarda il Vidiwall…

Ah no? Abbiamo il tassativo e dobbiamo chiudere? Va bene allora, Camera Uno su di me! Salutiamo Walter White Jr. e ricordatevi che il mio cuore è vostro! Dei miei figli e poi vostro. Siete al secondo posto ma è meglio di niente, no? Vi aspetto domani qui a Domenica Live, preparate il caffeuccio che per noi è come una droga! Ah, scusa Walter.

breaking bad

*USCENDO DALLO STUDIO*

Walter, posso offrirti la specialità culinaria italiana: una bella pizza margherita?

Volentieri, grazie signora.

Va bene, allora te la faccio portare sul tetto, così la mangi alla maniera di Albuquerque!

NB. Questo incontro è ovviamente una versione satirica frutto della nostra immaginazione. Barbara D’Urso non ha mai intervistato Walter Jr. 

LEGGI ANCHE- Barbara D’Urso intervista i Gallagher