in

5 motivi per amare Eleanor Guthrie. E 5 per odiarla

Eleanor Guthrie è una giovane donna, molto determinata ed ambiziosa, che gestisce il traffico delle merci da New Providence all’Inghilterra nella serie TV “Black Sails”.
É un personaggio piuttosto controverso, di importanza primaria nel contesto piratesco dello show di Starz. Ha un carattere assolutamente strutturato e la sua evoluzione (o involuzione, a seconda dei punti di vista) nel corso delle stagioni non vede inversioni repentine, né svolte particolare, tutt’al più è costante; tanto che credo che si possa parlare piuttosto di una rivelazione della sua personalità.

Vediamo quindi 5 motivi per amarla e poi cinque motivi per odiare Eleanor Guthrie.

Motivi per amarla

1. É un’idealista

Eleanor Guthrie black sails 2.0


Eleanor Guthrie con Capitan Flint

I suoi interessi non sono solamente economici, ma hanno uno scopo più alto: vuole, come Flint, una Nassau libera dalle minacce del Vecchio Mondo e che possa prosperare tramite un commercio legalizzato. Sarà questa la ragione principale per la quale inizialmente investe sul capitano e lo aiuta ad armarsi per recuperare l’oro dell’Urca de Lima.

C’è da darle credito nel voler migliorare il posto che ha disprezzato per tutta la sua adolescenza. Questo periodo l’ha passato in solitudine, lasciata da parte dal padre troppo impegnato a perseguire i suoi interessi egoistici. Altri al posto suo, altri sarebbero fuggiti quando ne avevano l’opportunità.

2. É una stratega

Nonostante spesso e volentieri perda la visione d’insieme e argini i problemi cosi come arrivano, è molto abile a rivoltare politicamente la situazione e, a parole, potrebbe farti credere qualsiasi cosa.

Eleanor Guthrie black sails 4.0
Eleanor Guthrie nella sua taverna

In pochi non vengono manipolati: come Flint e John Silver, ma probabilmente perché sono fatti della stessa pasta. Per ottenere dei profitti dai pirati di certo deve aver più che un bel faccino.

3. Ha le “pa**e” ed un ottimo problem solving

Tanto si può dire di Eleanor Guthrie ma di certo non che le manchino le figurative palle.

Eleanor Guthrie black sails 5.0
Eleanor Guthrie fa capire chi comanda!

Affronta le situazioni di petto ed elabora soluzioni in un attimo. Ha decisamente superato le aspettative, portando avanti un’impresa nonostante il padre dubitasse di lei a causa del suo essere donna, che all’epoca non era un problema secondario per quel che era la mentalità inglese. Si è fatta un nome, creando intorno a sé un’alone di mistero: le voci parlano di lei come una “teenage girl” che gestisce gli scambi commerciali dell’isola.

Se ascolti solo ciò che si vocifera è facile che ti passi la voglia di metterti contro di lei.

4. Le piacciono indistintamente uomini e donne

Eleanor Guthrie e Max black sails
Eleanor Guthrie e Max

Anche se una donna che sta con un’altra donna non crea le stesse reazioni di un uomo con uomo, mi trovo sempre favorevole nel riconoscere un po’ d’amore, indipendentemente dal genere dei partner. 

Anche se la storia con Max è sin da subito travagliata e con Vane peggio che peggio, è comunque bello che si mostri, sempre un po’ di più, una sottintesa lotta all’omofobia nei nostri schermi quotidiani.

5. Libera Mister Scott

Mister Scott è stato più di uno schiavo di famiglia Guthrie: era anche il consigliere fidato prima del padre poi della figlia. Ma sopratutto era la coscienza di Eleanor.

Eleanor Guthrie and Scott black sails
Eleanor Guthrie e Mr. Scott

La invitava ad essere cauta e limitava la sua avventatezza, sino a che non decise di ignorare i suoi consigli per armare Flint. Il rapporto tra i due si crepa e lui cercando di proteggerla dalle sue azioni, va da Richard Guthrie in cerca di supporto, cosa che lei vedrà come un tradimento. Dopo una serie di disavventure in cui si ritrova a liberare degli schiavi, Mr Scott torna da Eleanor che invece che riprenderlo al suo servizio, decide di togliergli il suo stato di schiavitù.

Tutto ciò per dire che Eleanor non vede gli schiavi come esseri inferiori e questo è sicuramente un punto a suo favore. Per il tempo in cui è ambientata la storia non è cosa da poco.

Written by Sara Fattori

Ho un serio problema di dipendenza dalle serie tv.. come se non bastasse la mia formazione sociologica mi porta ad interpretarle come una chiave di lettura del mondo!
Lo so, non sto bene, ma il primo passo è ammetterlo!

Cosa ci ha insegnato Modern Family

Bran Stark non può cambiare la Storia di Game of Thrones. Non esisteranno mondi paralleli