in

Perché dovreste recuperare subito la prima stagione di Altered Carbon

altered carbon

La seconda stagione di Altered Carbon è da poco uscita su Netflix dopo due anni di attesa (uno dei ritorni più attesi di questo mese passato). La storia è ambientata nel 2384, in un mondo nel quale l’umanità si è quasi estinta a causa della tecnologia. Nonostante la serie abbia avuto un buon riscontro (ne abbiamo parlato qui), diverse persone non l’hanno presa in considerazione e molte altre non sono rimaste del tutto colpite.

Le motivazioni per le quali questa perla cyberpunk deve essere vista e merita una seconda chance dagli scettici sono tante, ma noi abbiamo deciso di selezionare alcuni temi cardini per i quali dovreste recuperare la prima stagione di Altered Carbon.

Ci mette in guardia mostrando un futuro possibile

Altered Carbon ci invita a far maggiore attenzione: i nostri più reconditi desideri insiti nella natura umana possono dar luogo a un futuro terribile, nel quale le gerarchie di potere sono decisamente marcate. Vi sono i Mat, persone talmente potenti da potersi permettere custodie infinite (quindi la vita eterna) e decidere le sorti di chi non ha la stessa fortuna. Sono onnipresenti, comandano persino il corpo di polizia e sono indifferenti ai bisogni degli altri cittadini. La nostra epoca è costellata da scale di potere che stanno poco a poco diventando sempre più evidenti. La scienza sta continuando a fare progressi e una delle più grandi ambizioni del settore è quella di diventare pura coscienza, inscatolata in corpi meccanici.

Mostra l’abisso degli uomini

Altered Carbon

Fin dove si può spingere l’uomo e qual’è il limite da non superare per non perdere la propria umanità?

In Altered Carbon chiunque si è dimenticato di cosa significhi essere uomini e donne: l’aver superato il limite della vita stessa porta le persone a pretendere ed esigere tutto quello che desiderano, commettendo atti deplorevoli. In un primo momento il protagonista Takeshi Kovacs sembra far parte di questa filosofia di pensiero, ma con il proseguire delle puntate si dimostra l’opposto. Odia il mondo nel quale è costretto a vivere, detesta la fame di potere delle persone e la mancanza di empatia. Si è solo adattato in uno scenario nel quale gli si chiedeva di sopravvivere ,ma ha serie difficoltà perché ricorda ancora cosa significhi essere persone. L’elemento più sconvolgente per la sua morale e psiche è il modo in cui si comportano i Mat: sono materialisti e la noia di essere immortali li porta a distruggere le esistenze degli altri per mero divertimento.

Forse ci si potrebbe chiedere se le condizioni di vita del futuro mostrano il male nascosto in ognuno di noi fin dalle origini, oppure se è solo corruzione della morale. La risposta sta nel mezzo: molte persone all’interno della serie si approfittano del caos e danno libero sfogo a una malvagità mai mostrata nel passato. Ma d’altra parte, molti si corrodono: l’esistenza diviene condanna e di conseguenza la malvagità rappresenta la normalità. L’unico modello positivo all’interno della serie è Kristin Ortega, una donna che non si è mai dimenticata di cosa voglia dire essere persone compassionevoli, rispettabili verso gli altri e nei confronti di se stessi.

L’immortalità è la nostra condanna

La ricerca della vita eterna, l’immortalità, è sempre stato un elemento di forte interesse per l’uomo. La serie però ha l’obiettivo di mostrare cosa succederebbe se mai dovessimo raggiungere questo potere: equivarrebbe a una vera e propria condanna. Continuare a vivere in eterno ci distrugge: ci sono troppi fardelli da portarsi dietro che ci trasformano in qualcos’altro e non saremmo più umani, ma solo esseri annoiati con il solo scopo di sentirci di nuovo vivi.

Altered Carbon mostra come l’immortalità sia una punizione.

I corpi diventano una gabbia e il progresso si rivela un’arma a doppio taglio.

Perché quindi dovreste recuperare Altered Carbon?

Perché ci mostra una realtà più vicina a noi di quanto possiamo immaginare. È una serie dal carattere filosofico, ha lo scopo di metterci in guardia: i nostri più grandi desideri sono in realtà illusori. Ci mostra quanto l’essere umano possa snaturarsi per poi diventare una macchina alla ricerca di soddisfare gli istinti primari. Altered Carbon è la serie in grado di mostrare il male puro celato nelle menti di tutti gli esseri umani.

LEGGI ANCHE – Altered Carbon: ecco il TRAILER UFFICIALE della seconda stagione

Scritto da Federica Valenziano

Una Schopenhauer al femminile che, per osservare la realtà e al tempo stesso sfuggirgli, scrive (perlopiù in versi), vive storie raccontate da libri e serie tv mentre sorseggia un buon tè.

stranger things

7 notizie sulle Serie Tv che vi svolteranno la giornata

Cosa non ha funzionato in Locke & Key