Vai al contenuto
Home » Due uomini e mezzo » 10 motivi per amare Due uomini e mezzo

10 motivi per amare Due uomini e mezzo

Due uomini e mezzo (Two and a Half Men) è una delle sit-com più riuscite in questi anni.

Nata da un’idea del grande produttore Chuck Lorre, coadiuvato da Lee Aronsohn, Due uomini e mezzo racconta le bizzarre vicende di due fratelli, Alan e Charlie Harper, rispettivamente interpretati da Jon Cryer e Charlie Sheen, e del figlioletto di Alan, Jake (Angus T. Jones).

In 12 stagioni, intervallate dall’uscita di scena di Charlie Sheen a favore di Ashton Kutcher, tale sit-com ci ha fatto divertire e appassionare alla vicende di casa Harper, apprezzando il loro folle stile di vita.

Proviamo a stilare 10 motivi che non hanno fanno altro che farci innamorare di questa Serie:

1) Charlie Harper 

Due uomini e mezzo

Charlie Harper  è l’uomo che tutti aspiriamo a diventare: un maestro con le donne, con un lavoro stabile e redditizio, una casa al mare in cui vivere. In questi anni, lo abbiamo visto protagonista di fugaci notti d’amore, risse evitate con mariti gelosi, della capacità di lavorare davvero poco e guadagnare paradossalmente tanto, di bere fino allo sfinimento e compiere pazzie…

Occorre aggiungere altro?

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8