Vai al contenuto
Home » Due uomini e mezzo » 10 motivi per amare Due uomini e mezzo » Pagina 7

10 motivi per amare Due uomini e mezzo

8. Alan vs Charlie

due uomini e mezzo

“Il più dolce degli amori è ciò che unisce in questo articolo“.

Così diceva il commediografo Menandro, a proposito dei fratelli. E in Due uomini e mezzo?

Il rapporto tra i fratelli Harper è complesso: Charlie, fratello maggiore, ha sempre vissuto una vita solitaria, in cui le uniche compagnie erano l’alcool e le donne, Alan è stato invece più incline a formarsi una famiglia, ad avere un nucleo portante nella sua vita.

I due sono differenti anche dal punto di vista caratteriale: Charlie è vizioso, presuntuoso e profondamente egoista, Alan è ingenuo, buono e terribilmente insicuro, motivo per cui ha sempre visto il fratello con un pizzico d’invidia.

A parer mio, è proprio tale connubio ad aver fatto le fortune di Due uomini e mezzo: aver posto in contrasto due personalità cosi diverse, ma che nel profondo hanno bisogno l’una dell’altra.

9. Le sfortunate relazioni di Alan 

Contrariamente a quanto accade al suo fortunato fratello, Alan è davvero un disastro con le donne.

Avendo dovuto divorziare dalla sua storica moglie Judith, ha cercato, nel piccolo delle sue possibilità, una donna che potesse supportarlo e, perchè no?, sopportarlo, perchè il nostro Alan, nel rapporto di coppia, è davvero particolare!

Nel corso delle stagioni, ha vissuto diverse esperienze, tutte culminate in situazioni imbarazzanti e oscene, basti pensare al folle matrimonio con Kandi, sposata esclusivamente per le sue “doti” carnali, ma con neanche un briciolo di cervello, o con Lindsay, la donna forse che più si affeziona ad Alan, la quale però è stata sempre vittima delle sue figuracce  (l’incendio a casa sua su tutti).

Anche qui vediamo contrapposte due diversi dimensioni d’amore, quello fugace e passionale di Charlie e quello sfiorato e tormentato di Alan: Chuck Lorre ha fatto proprio un buon lavoro

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8