in

10 motivi per amare Vikings

Vikings è una serie che racconta le avventure di un vichingo davvero esistito, Ragnarr Loðbrók, giovane marito e padre di famiglia, pescatore e cacciatore che, intraprendente e mosso da spirito di avventura, naviga verso occidente e raggiunge nuove terre (Inghilterra). Pare che anche il fratello di Ragnarr, Rollo, fosse il guerriero Hrolf che concquistò alcune parti della Francia (probabilmente era l’antenato di Guglielmo il conquistatore).

Raccontando la vita di Ragnar, Vikings ci racconta la cultura, le invenzioni e le innovazioni che resero grande la stirpe vichinga.

A poco più di un mese dall’uscita della quarta stagione, ecco i dieci motivi per i quali amare Vikings (e se volete, siete pure in tempo per recuperare le vecchie puntate per mettervi in pari prima che inizino le nuove!):

1. LOCATION ACCURATE – La ricostruzione della civiltà è attenta e vi sono molti dettagli storici e culturali. E’ una riproduzione fedele sia di ambientazioni che di costumi. Ovviamente ci sono imprecisioni ed errori, che probabilmente possono urtare i nazisti dello “storicamente accurato”, ma il telefilm può dar spunto per ricerche personali sull’epoca.locations


Written by Marianna Spinelli

Alla mia età ormai la gente mette su famiglia. Io invece no.
Sono una trentenne che la maggior parte delle persone definisce disagiata, perché preferisco serie tv e divano, a molti dei comuni divertimenti dei "ggggiovani".
Ho studiato Archeologia, poi Restauro. Ora mi ritrovo a lavorare part time come data entry, ovviamente precaria.
Oltre ai telefilm adoro la musica e il mio piccolo cagnolino Chicco, senza il quale non potrei vivere.

Show Me a Hero

Show Me a Hero, un’occasione sprecata

10 motivi per amare Chuck Bartowski