in

10 motivi per amare Abed Nadir

Abed è uno strampalato personaggio di Community! Figlio di padre Polacco-Americano e madre Palestinese, è in conflitto culturalmente e psicologicamente. I suoi genitori si sono separati quando era piccolo, di questo lui s’è sempre sentito incolpato dal padre per via della sua condizione psicologica, una sorta di Asperger, ad un livello indefinito.

Grazie alla sua capacità di osservazione è in grado di prevedere accuratamente il comportamento delle persone, nonostante ciò ha molti problemi a leggere le emozioni e sopratutto il sarcasmo.

Vediamo quindi perché un personaggio degno di nota..

1. Il suo essere uno di noi

A causa della sua condizione familiare e personale, Abed ha preso le distanze dal mondo, immergendosi nella cultura americana, in particolare serie tv e film. Non credo di dover aggiungere molto per capire che c’è un po’ – o molto – di Abed in ognuno di noi. Come si fa a non amarlo? Ci porta citazioni di ogni genere in ogni situazione e interpreta il mondo attraverso cliché televisivi.

3x10 Abed Community
Abed si mette comodo per guardare serie TV

2. La sua immaginazione

Abed è il personaggio che rende unico Community, in particolare le avventure nel Dreamatorium. E rende epica persino la costruzione di fortini!

Spesso quando Abed deve esprimere i suoi sentimenti o quando ha bisogno di staccarsi dalla realtà, ricorre a storie e luoghi immaginari per sentirsi più a suo agio sopratutto quando è in terapia dal dottor Duncan e successivamente Britta.. Un esempio è “Planet Abed” in cui tutti i personaggi sono bambole o ancora alcuni viaggi nel Dreamatorium. Abed è il personaggio che rende Community una serie mai banale.

Written by Sara Fattori

Ho un serio problema di dipendenza dalle serie tv.. come se non bastasse la mia formazione sociologica mi porta ad interpretarle come una chiave di lettura del mondo!
Lo so, non sto bene, ma il primo passo è ammetterlo!

#GameofGomorra 2×09/2×10 – Don Pietro/Tywin e Scianel/Lysa: padri e madri allo sbaraglio

Game of Thrones: un personaggio che credevamo morto potrebbe aiutare Arya