in ,

Westworld, ritorno a sorpresa: il primo trailer della terza stagione è misterioso e suggestivo

Westworld 3

Sappiamo che alla HBO piace fare le cose in grande. Proprio per questo le sue bombe le rilascia in momenti cruciali. Questa volta poco prima della messa in onda dell’ultimo episodio di Game of Thrones 8. E ad essere eclatante non è solo il momento scelto, ma anche il nome della serie tv: Westworld 3.

Un trailer di un minuto e trenta secondi ci mostra pochi e indecifrabili dettagli. Due elementi saltano immediatamente all’occhio: 2020 e Aaron Paul.

Il famoso Jesse Pinkman di Breaking Bad, fa il suo ingresso in Westworld 3. Non sappiamo che ruolo possa avere, ma dai pochi fotogrammi del trailer appare centrale ai fini della narrazione. Il sipario si apre con l’attore che cammina in un ponte mormorando un paio di criptiche frasi e in sottofondo il brano “Brain Damage” dei Pink Floyd.

Il trailer ci mostra una città, come tante, che nello sfarzo e la tecnologia vive la sua quotidianità. La vive nella menzogna, o almeno questo ci viene riferito da altre enigmatiche affermazioni. Il sentore di pericolo è percepito da due scene. Un’ignota esplosione, orchestrata dallo stesso Aaron Paul, e l’ultima inquadratura. Un frame che potrebbe mettere in crisi tutto quello che abbiamo vissuto finora in Westworld.

Do you need some help?

Queste le poche parole che l’attore rivolge alla donna in difficoltà nel trailer di Westworld 3. In un istante il suo sguardo si posa su di lui e sullo spettatore, freddo e determinato. Dolores Abernathy torna nello show e lo fa nella sua prima, e originale, versione. Charlotte sembra essere svanita, e lei ferita a un fianco ci osserva e ci mette in guardia.

Ci mette in guardia su ciò che vivremo nella prossima stagione. Tanto misteriosa quanto vicina. È infatti il 2020 l’anno in cui Westworld 3 vedrà la luce. Siete pronti? Perché noi siamo carichissimi.

Leggi anche – Westworld – Vincent Cassel si unisce al cast

Written by Enrico Zicari

Non ho nulla di figo e accattivante da scrivere. Sarebbe anche inutile visto e considerato che nessuno legge mai chi scrive gli articoli. Ad ogni modo se vi piacciono le mie idee, seguitemi. Senza giri di parole, qui si parla di serie tv, sintonizzatevi e gustatevi il risultato.

Breaking Bad

Breaking Bad, Giancarlo Esposito in Italia: come e dove incontrarlo!

Netflix

7 notizie sulle Serie Tv che vi svolteranno la giornata