in

20 momenti in cui Seth Cohen ci ha fatto innamorare

Seth Cohen

Forse non saremo tutti dei telefilm addicted, ma tutti almeno una volta nella vita ci siamo innamorati perdutamente di un personaggio di una serie tv. Per alcuni le crush saranno più di una (o più di un milione), per altri invece alcune cotte sono più importanti di altre. Stiamo parlando di quelle serie tv un pò vecchiotte, andate in onda durante il nostro periodo adolescenziale ed ormai finite un bel pò di anni fa, ma che continuano ancora adesso ad emozionarci. In questa categoria rientra The O.C., uno dei teen drama in assoluto di maggior successo, andato in onda dal 2003 al 2007 ed ideato da Josh Schwartz (lo stesso di Gossip Girl e Chuck). La serie era una specie di versione glamour e sbarazzina di Dawson’s Creek, anche se si distingueva da questa per un linguaggio e per delle situazioni molto più realistiche: si narravano infatti le vicende, i dolori, i capricci e gli amori di un gruppo di ragazzi che vivono nella soleggiata e ricchissima Newport Beach (Orange County) in California. Ma parlando di cotte da serie tv, c’è un personaggio di questa serie che ha sciolto i cuori di milioni di ragazze e ragazzi in tutto il mondo, che ha dimostrato che per piacere alla ragazza dei propri sogni non bisogna essere per forza dei belli e dannati, il primo vero geek che la serialità televisiva abbia mai conosciuto, il pioniera della rivincita dei nerds, l’eterno sfigato che ha fatto compagnia ad una generazione di adolescenti innamorati come lui e più di lui. Avete capito, si tratta dell’unico ed inimitabile Seth Cohen.

Seth CohenSemplicemente meraviglioso, The O.C. non esisterebbe senza di lui. Amante dei fumetti e dei supereroi prima che diventassero di moda, Seth è senza nessunissimo dubbio il personaggio più amato dell’intera serie: nerd, ironico, sarcastico, nevrotico, coccoloso, comico, insicuro, logorroico, immaturo, imbranato, egocentrico, sensibile e romantico. Ha introdotto la moda delle magliette fighe prima ancora di Sheldon Cooper, disegnava fumetti su modello dei suoi amici, ascoltava musica indie rock (i Death Cab For Cutie gli devono tanto) ed inventava nuove e fantastiche festività (il Chrismukkah è ancora oggi una delle feste più gettonate).

E’ per questo che con enorme difficoltà (perchè potremmo tranquillamente arrivare a 100) abbiamo scelto 20 momenti in cui Seth Cohen ci ha fatto innamorare.

Seth Cohen
1. Quando si è ricordato della poesia scritta da Summer alle elementari

Seth dopo essere stato ignorato da Summer tutta la sera, le dice che non ha più intenzione di guardare altri ragazzi provarci con lei, altri ragazzi che non sanno quanto sia timida come lo era a scuola quando bisognava leggere la poesia davanti a tutta la classe. Seth ricorda ancora oggi dopo tanto tempo ogni parola di quella poesia. Inizia a recitarla e Summer commossa gli stampa un bacio. “Vorrei essere una Sirenetta”, non solo una poesia ma una specie di talismano per la coppia, l’origine di tutto, del loro primo bacio.Seth CohenSeth Cohen

Written by Serafina Pallante

Le immagini in movimento sono la mia vita e le mangio in tutte le forme e in tutte le salse, anche a rischio indigestione. Studio per diventare critico cinematografico perchè mi piace mettere bocca su tutto e sono pure brava a farlo. Jack Sparrow è il mio spirito guida e se avessi un TARDIS tornerei indietro nel tempo per essere un pirata. O per incontrare Jane Austen non ho ancora deciso. Che dire di più? Sono di fede Potteriana ed ho consacrato la mia vita ai film (anche mentali) ed alle serie tv. Nel tempo libero, quando posso, vivo.

#VenerdìVintage – Se Xena conquistasse il Trono di Spade

#VenerdìVintage – Buffy VS Supernatural: vita da cacciatori a confronto