in

#‎VenerdìVintage‬ – 10 cartoni animati che guardavamo prima di andare a scuola

 Alzi la mano chi di voi non ha guardato una tonnellata di cartoni da bambino prima di andare a scuola. Siamo stati tutti schiavi di Italia Uno e Rai Due. Insieme ad una tazza di latte e cereali non potevano mancare i nostri beniamini animati. Ne abbiamo scelti dieci per questo #VenerdìVintage. E sono decisamente memorabili.

La dipendenza da prodotti seriali è un tratto distintivo della personalità. Non arriva da un giorno all’altro ma è insito dentro le persone fin da giovane età. Non c’è da stupirsi quindi se quando andavamo ancora alla scuola elementare abbiamo rischiato più di una volta di arrivare in ritardo per finire una puntata di uno dei nostri cartoni del cuore. Mattina, pomeriggio, settimana o weekend. Primavera, Estate, Autunno, Inverno. Qualsiasi momento della giornata o dell’anno andava bene per guardare la Tv. In questo articolo però abbiamo voluto concentrarci sulle storie che seguivamo durante i giorni di scuola mentre facevamo colazione. Non c’è nulla di più Vintage, non c’è nulla che ci faccia emozionare di più che viaggiare nel nostro passato.

Eccovi dunque 10 cartoni che che la mattina guardavamo prima di andare a scuola:

1) FRANKLIN

franklin_tartarugaFranklin, un’amabile tartaruga, è forse poco conosciuto tra i cartoni animati ma è uno di quelli che ha segnato di più le nostre infanzie. La sua storia è molto semplice. Questo piccolo esserino verde ha la stessa vita di qualsiasi bambino in carne ed ossa. Ogni giorno impara una cosa nuova, come ad esempio allacciarsi le scarpe, e passa la sua vita in compagnia dei suoi amici e della sua famiglia.

Nel corso degli episodi dovrà persino affrontare l’arrivo di una sorellina e la gelosia che un evento del genere scatena nei figli unici. Ma saranno proprio Orso, Volpe e Castoro (le sue conoscenze più care) a sostenerlo. Anche gli animali sanno essere saggi in fondo.

 

2) TARTARUGHE NINJA ALLA RISCOSSA

tartarugheninjaSono proprio loro ad averci trasmesso un amore smodato per la pizza. Chi di voi non ha mai visto le Tartarughe Ninja si è perso un vero capolavoro a cartoni animati. Un breve riassunto. I protagonisti sono Leonardo, Raffaello, Michelangelo e Donatello: quattro tartarughe geneticamente modificate che hanno assunto sembianze umanoidi. Guidate da Spilnter, maestro delle arti marziali, vivono nelle fogne di New York e combattono il cattivone di turno. Prodotta in America è un mix di elementi culturali diversi. Non ultima l’ispirazione al Rinascimento italiano per assegnare i nomi delle tartarughe protagoniste.

Written by Cecilia Coppa

Una matematica non matematica. Telefilm addicted. Datemi Netflix e conquisterò il mondo!

New Girl ci confonde: il trionfo dell’amore o la rivincita dei single?

#VenerdìVintage – Come sono diventate le star di Disney Channel oggi?