in

Lorelai e Luke: l’abitudine di amarsi

Una Mamma per Amica

Parlare d’amore non è mai una cosa semplice, eppure proviamo spesso a farlo perché è un sentimento che permea la vita di tutti: amore per i figli, amore per i genitori, amore per un partner, per gli amici, per un animaletto domestico. Tutte queste declinazioni dell’amore sono complesse a modo loro e Una mamma per amica ci parla di questo sentimento riuscendo a restituirne la complessità, in primo luogo tramite la bellissima – anche se spesso complicatissima – relazione tra Lorelai e Rory.

Anche se il rapporto e l’affetto reciproco tra le ragazze Gilmore è il fulcro attorno al quale la storia gira, la serie dà spazio a tantissime altre forme d’amore (dandoci anche tanti insegnamenti sulle relazioni), esplorando per esempio l’amore amicale e quello romantico: l’amicizia indissolubile tra Rory e Lane, la lunga relazione di Richard ed Emily, l’amore pazzo e sconclusionato tra Lorelai e Christopher, il supporto reciproco tra Lorelai, Michel e Sookie.

E poi l’amore tra Lorelai e Luke. Una rincorsa durata sette stagioni in cui il momento non si rivelava mai davvero giusto.

Una mamma per amica

La parabola dei due ristoratori è la storia più vecchia del mondo: amici da una vita, lui da sempre innamorato di lei, lei da sempre terrorizzata all’idea di impegnarsi davvero, si avvicinano e si allontanano continuamente alla ricerca di un equilibrio che possa finalmente fargli compiere il passo successivo. Da amici ad amanti. Un classico. Un classico a volte ritenuto irrealistico e stucchevole, perché se siete amici da una vita è molto probabile che non possiate essere altro che questo, o forse invece no.

Non assistiamo al primo incontro tra i due protagonisti, ci viene solamente raccontato durante il loro primo appuntamento, eppure appare lampante che Luke abbia nutrito dei sentimenti per Lorelai fin dal principio (magari sopiti e rinnegati, ma c’erano). Quindi, come mai ci è voluto tanto perché tra loro le cose funzionassero? Perché l’amore è complicato sarebbe la risposta più ovvia ma anche quella meno soddisfacente, e di fatto anche quella fin troppo semplicistica.

Nel corso di Una mamma per amica, infatti, vediamo che entrambi hanno i loro problemi con le relazioni.

una mamma per amica

Lorelai ha più di trent’anni, eppure vive i suoi rapporti sentimentali come se fosse una ragazzina: non riesce a prenderli troppo sul serio, si spaventa quando ha davanti qualcuno disposto a impegnarsi veramente e corre tra le braccia di Christopher non appena ne sente l’improvviso bisogno, come se stesse recuperando il tempo perduto durante l’adolescenza. Il tempo di prendere le cose alla leggera, di vivere la relazione sul momento, giorno per giorno, un tramonto e una serata sotto le stelle alla volta. E probabilmente è così. Lorelai ha dovuto dismettere in fretta i panni dell’adolescente per indossare quelli della mamma, perciò non stupisce che a trent’anni possa trovarsi a vivere una forma di regressione.

Luke, dal canto suo, è un uomo un po’ burbero con delle difficoltà nell’esprimere i propri sentimenti. Nonostante la sua disponibilità e il suo evidente affetto per Lorelai, Rory, Jess, sua sorella Liz – perché Luke resta una persona che ama e che si dedica moltissimo a quelli a cui tiene – non sempre riesce a esprimere quello che prova, chiudendosi spesso in se stesso, anche lui a suo modo spaventato dal rapporto di coppia e da ciò che esso può comportare a livello emotivo.

Queste difficoltà li portano a non riuscire a costruire una relazione stabile e a partire dalla quarta stagione di Una mamma per amica inizia per Lorelai e Luke un percorso di allontanamenti e avvicinamenti, in cui non tanto un’incompatibilità di coppia, quanto più un’incapacità di investire nella relazione li porta a separarsi: prima perché Luke non riesce a conciliare il rapporto con sua figlia con quello con Lorelai, poi perché Lorelai – come da copione – si getta tra le braccia di Christopher. Un tira e molla che dura fino all’ultimo episodio della settima stagione, che è il traguardo, la fine del percorso, il momento in cui il coraggio viene finalmente trovato e sia Luke che Lorelai ci sono. Ci sono fino in fondo.

Una mamma per amica

Nonostante le paure, le incomprensioni, gli errori, c’è qualcosa però che negli anni ha tenuto Lorelai e Luke uniti, ed è stata la calamita che li ha portati a tornare sempre l’uno dall’altra: la loro amicizia. Il supporto reciproco, l’affetto incondizionato, la necessità di essere parte di qualcosa insieme, la capacità di smussare gli angoli più taglienti dell’altro. Essere amici prima di ogni altra cosa ha creato delle solide fondamenta sulle quali è stato costruito tutto il resto, perché nonostante tutto Luke è corso subito da Lorelai quando lei, in lacrime, gli ha chiesto di farlo; perché, nonostante tutto, lei l’ha supportato nella battaglia legale per la custodia della figlia.

Per Lorelai e Luke essere amici prima che amanti è stata la forza motrice che li ha spinti l’uno verso l’altra.

una mamma per amica

Il loro rapporto si è costruito piano piano, tassello dopo tassello, con qualche scivolone e tante insicurezze, ma alla fine entrambi hanno trovato un equilibrio, sia da soli che insieme. L’amore è complicato e spesso è vero che certi amori fanno dei giri immensi e poi ritornano. A volte la persona è quella giusta ma il momento non lo è, e questo è un po’ quello che è successo a Lorelai e Luke: la profonda compatibilità è stata messa in crisi dalla chiusura di Luke e poi dall’impulsività di Lorelai e ci è voluto un po’ perché entrambi fossero pronti davvero.

Non che impulsività e scarsa comunicazione siano due tratti scomparsi dai loro caratteri, come dimostrato dal revival, ma indubbiamente dopo la settima stagione è evidente una maturazione nel loro rapporto. Anche se ci sono voluti più di otto anni, la loro relazione si è costruita passo passo grazie a una profonda amicizia, a tanta complicità, alla capacità di limare un po’ quelle parti più ruvide che graffiavano gli altri ma non graffiano te. E a tanto, tanto, tanto amore.

LEGGI ANCHE – Una mamma per amica: come finisce la serie?

Scritto da Elisa Frassinelli

Vivo in bilico tra libri, università e serie tv. Nel tempo libero cerco di avere una vita sociale e non diventare schiava del mio gatto (fallendo, ovviamente). Un altro dei miei passatempi preferiti è cercare di non implodere quando ho appena finito una stagione ma ho solo me stessa con cui parlarne.

10 Serie Tv che hanno una valutazione sorprendentemente bassa su IMDb

TvTime

Ginny & Georgia non è la storia della classica ragazza madre