in

La quinta sinfonia di The Walking Dead : una colonna sonora meravigliosa

 

Nel corso della quinta stagione di The Walking Dead appena conclusasi, alle immagini, le scene, le azioni dei nostri ‘Eroi dell’apocalisse’ si sono accompagnate le canzoni della colonna sonora che di puntata in puntata hanno colorato meravigliosamente la serie televisiva ideata da Kirkman.
Facciamo una breve carrellata delle migliori ricordando le scene attraverso la musica.

5×4  –Il prezzo della salvezza– (Slabtown)
– “Be Gone Dull Cage” di Kiev

Beth e il Dottor Steven sistemano un corpo morto gettandolo dall’ascensore dell’ospedale. ‘Never mind the other‘  ‘non importa l’altro’. Nel clima cinico del Grady ci si sbarazza delle vite con semplicità estrema.C’è solo il rumore del tonfo del cadavere che arriva giù seguito dal rantolìo degli zombi che entrano in azione.  Nient’altro. ‘Dull cage’ una vera ‘gabbia sorda’.

– “You Better Run”  di Junior Kimbrough

Il Dr. Stevens ascolta questa canzone mentre è nel suo ufficio e Beth lo va a trovare.
‘You better run don’t let him get you….let me get you, Babe… he gonna rape you’
‘È meglio eseguire, non permettergli di farti… fammi prendere te, Babe … ha intenzione di violentarti ‘.
La canzone chiaramente ammicca alle violenze che si consumavano all’interno del Grady dal poliziotto Gorman e gli altri.

– “Nobody’s Fault But Mine”  di Blind Willie Johnson

Beth va dal dottor Stevens e ruba quelle forbici che saranno causa della sua morte, mentre Carol viene portata in barella.
Infatti la canzone canta ‘Nobody’s fault but mine’ ‘Colpa di nessuno ma la mia’

5×5 –Sabotaggio– (Self Help)
– “May The Work I’ve Done Speak For Me”   di The Consolers

 

La radio prima dell’incidente del bus causato da Eugene.
‘May the works I’ve done speak for me‘, ‘Possano le opere che ho fatto parlare per me’.
Riferendosi a tutte quelle che raccontava il finto scienziato Eugene.

5×6 –Consumati– (Consumed)
– “Bad Blood” di Alison Mosshart & Eric Arjes

Carol cerca di sopravvivere dopo il suo esilio da Rick e la prigione. Nel flashback la sequenza di quando piange nell’auto urlando a un vagante di lasciarla stare. La sua solitudine forzata, poi lo sguardo alla finestra e ancora il fuoco, il fumo, la cenere‘Good lord, hear my cries…run out of ways to tell’  ‘Buon Dio, ascolta il mio pianto…mi ha consumato il tempo’
‘Good lord, find my soul… waitin to behol’hold those gates if i dont make it out tonight’
‘Buon Dio, guarda la mia anima… aspetta esser completa non chiudere la porta se non vengo questa notte’
‘Good lord, give me peace from life long of pain and greed but not yet i’m not done paying for my crimes’
‘Buon Dio, lasciami riposare da una vita di dolore e avidità anche se ancora non ho finito di pagare per i miei crimini’
‘Bad blood i got bad blood you dont want none what i have’
‘Cattivo sangue ho cattivo sangue non vorrà niente di quel che ho’
MERAVIGLIOSA

5×9 -Non è finita- (What happened and what’s going on)
– “Struggling Man” Jimmy Cliff (cover by Emily Kinney)

Le allucinazioni di Tyreese, il suo delirio di fantasmi lo vedono immaginare Beth suonare la chitarra con questa cover di Jimmy Cliff. Il tutto a creare un impatto ancora più teatrale e surreale. ‘I’m a struggling man and I’ve got to move on‘, ‘Io sono un uomo che lotta e ho avuto modo di andare avanti’ .Nel grido ‘non è finita!’ contro il fantasma del Governatore che lo schernisce, nell’ultimo atto di forza di Ty in un impeto di orgoglio  ‘Ho lottato, sono andato avanti, non ho spento la radio’

5×13 –Dimenticare– (Forget)
– “Away in a Manger”  di William J. Kirkpatrick (instrumental)

Durante la festa di benvenuto ad Alexandria. Un canto natalizio accoglie i nostri sopravvissuti nelle nuove case della comunità dopo essere stati nel fienile la notte della tempesta prima di incontrare Aaron, “Away in a manger”, “Lontano in una mangiatoia”

– “Spicks and Specks”  dei Bee Gees

Scena finale con Rick che saluta Jessie e poi si avvicina alla recinzione dove ‘sente’ il richiamo dello zombie. “…Where are the girls i left all behind…”  “…Dove sono le ragazze ho lasciato tutto alle spalle…”  sembra giocare la canzone sulla ritrovata verve di Rick all’idea di una nuova donna. Ma poi è il nuovo ‘istinto apocalittico’ che lo ‘attrae’ veramente “Where is the sun that shone on my head the sun in my life it is dead” , “Dove si trova il sole che brillava sulla mia testa il sole nella mia vita è morto

5×14 –Trascorrere– (Spend)
– “Internet Friends” dei Knife Party

Nella scena che vede partire con il furgone Noah, Tara, Eugene con Aiden e Nicholas. ‘Now you’re going to die’  ‘Ora si sta andando a morire’  è lo ‘spoiler’ last minute di Kirkman prima che morissero appunto Noah e Aiden. Da notare anche il riferimento a Facebook del side-project australiano, a dir poco geniale da parte degli autori di Twd visto l’enorme seguito della serie proprio su questo social.

5×15 –Provare– (Try)
– “Somewhat Damaged” dei NIИ (Nine Inch Nails)

Inizio puntata cd inserito da Deanna. Nel clima di lutto di Alexandria Deanna mette questo strano CD che risuona forte per tutto l’inizio dell’episodio, preannunciando toni forti e tenebrosi con questo rock ibrido ‘razza’ metal industrial’.Tra l’altro, curiosità il gruppo statunitense nasce a Cleveland in Ohio, Deanna dice nella sua presentazione a Rick di essere membro del congresso Ohio, 17° distretto. ‘Somewhat damaged’ , ‘piuttosto danneggiato’ ,oltre al sistema mentale dei nostri sopravvissuti, scricchiola anche il sistema democratico di Alexandria.

5×16 –Conquistare– ( Conquer )
“Love and Mercy” di Brian Wilson (cover by Gazelle Twin)

La scena dei due tipi loschi marchiati a W che azionano con un telecomando questa canzone per lo ‘zombie party’ nei camion dei vaganti, all’interno di quel posto sinistro oscuro e pieno di trappole. ‘Love and mercy that’s what you need tonight love and mercy to you and your friends tonight’, “Amore e misericordia è quello che ti serve stasera, così amore e misericordia per voi e i vostri amici stasera” Le parole dolci della canzoncina per attirare nuovi sventurati a una festicciola alquanto ‘strana’.

Oltre alla musica composta da Bear McCreary
troviamo nei trailers della stagione anche:

– “Brennisteinn” di Sigur Rós

– “Turn Into the Noise” di Patrick Watson

– “The Troubles” degli  U2 (feat. Lykke Li)

Le morti che ci hanno strappato qualche lacrima con le musiche meravigliose di Bear McCreary :

5×6 la traccia musicale nell’episodio “Consumed” – “The Mercy Of The Living

Nella scena Daryl brucia il corpo del bambino che si trovava nell’alloggio temporaneo dove passa la notte insieme a Carol. Con questa musica sottile profondissima che bussa all’anima vediamo le immagini del fuoco che sfuma tra le pareti dell’edificio e diventa cenere. Metafora del loro essere ‘Consumati’, titolo dell’episodio.
“The Mercy Of The Living” già utilizzata nelle stagioni scorse è forse la traccia più ‘alta’ tra quelle scritte da McCreary.
Davvero BELLISSIMA.

5×8 La morte di Beth – “Reunited (III)” di Bear McCreary

https://www.youtube.com/watch?v=RVIQ4BKeXdQ

qui in un altro video molto toccante che racconta dell’ultima scena, dove viene portata in braccio da Daryl e Maggie scoppia a piangere dal dolore

Bellissimo e struggente. Quanti di voi si sono fatti dei bei lacrimoni sotto queste note?

un altro video che riprende lo stesso tema musicale

5×9 La morte di Tyreese – “Eternal (II)” di Bear McCreary

La traccia musicale di quando è in macchina in fin di vita fino alla sua morte

Ed infine ‘lo special’
– la scena finale della 5×8 dove si vede Morgan che entra nella chiesa abbandonata e trova la mappa con su scritto ‘The new world’s gonna need Rick Grimes’ Il nuovo mondo ha bisogno di Rick Grimes’  in questa riproduzione:

– e la scena iniziale dell’ultima puntata, la 5×16 quando lo vediamo svegliarsi nella macchina nel bosco.
Questa traccia musicale trasmette davvero brividi incredibili. E’ diventata ‘l’aura sonora’ di Morgan creando un’atmosfera magica attorno al suo peronaggio.

Ma chi è Bear McCreary?
Durante il San Diego Comic-Con International del 2010, McCreary annunciò di essere stato selezionato per la composizione delle musiche della serie The Walking Dead della AMC .
Da allora il compositore e musicista statunitense è colui che rende magiche alcune scene della nostra serie Tv preferita.
Ed è anche a lui che dobbiamo tutte le emozioni così intense che viviamo.
Come dire: vicino ai fuoriclasse del ciak non ci poteva che essere un fuoriclasse del pentagramma.

Un saluto agli amici di The Walking Dead Italia e The Walking Dead ITA!

Finding Carter 2×02: è troppo tardi

Orange Is The New Black 3: le 5 cose che abbiamo capito dal trailer