in

I 10 tipi umani che puoi trovare nel fandom di The Walking Dead

Inauguriamo questa nuova rubrica per descrivere le persone che possiamo trovare all’interno di un determinato fandom. Lo sappiamo tutti: ogni serie ha il suo pubblico e ogni pubblico si distingue per determinate figure che lo compongono. Quello di The Walking Dead è vasto, delicato, fatto in equal parte da camionisti e ragazzine, adolescenti che non hanno mai visto telefilm e nonni che le guardano da una vita, studenti in sessione di esami e lavoratori in ferie.

Categorizzare un fandom come quello di The Walking Dead non è certo compito facile, ma noi di Hall of Series amiamo le sfide. Enjoy it!

 

-ALLARME SPOILER, NON LEGGERE SE NON SI E’ IN PARI CON LA SERIE-

 

1) Lo SPOILERATORE agonistico

Non potevo non metterlo al primo posto perchè per The Walking Dead è una categoria davvero a parte. La domenica pomeriggio bisogna automaticamente togliersi da tutti i gruppi, da tutte le pagine, bisogna rimuovere gli amici che commentano in diretta con hashtag tipo #GLENNRIP. Ma non è finita qua.. è necessario disinstallare le app dei social da telefono, tablet e qualsiasi dispositivo in grado di inviarti notifiche cliccabili per errore.

Perché tutto ciò?

Perché gli spoiler volano e si alimentano tra loro come un fuoco in un fienile (riferimento non casuale).

Lo spoileratore di The Walking Dead si nutre degli insulti che gli lanci quando capisci che ti ha appena rivelato tutto della puntata. Lui conosce tutto, probabilmente sa già anche chi morirà per le prossime 10 stagioni, ma aspetta a rivelarti i dettagli. Vuole farlo puntata per puntata, perchè vuole farti soffrire.

Il mio consiglio? Fate in modo che Negan scelga lui.

2) Lo SPOILERATORE accidentale

Ebbene sì. Oltre a quello che si diverte a rovinarci l’hype di ogni singola puntata, c’è anche colui che non vuole spoilerarti ma alla fine, chissà come mai, ci riesce sempre. E’ la classica persona che mette ‘ALLARME SPOILER’ prima dei commenti, che difende i diritti di chi non ha ancora visto la puntata, che chiede agli amici se sono in pari per discutere con loro di ciò che è successo. Insomma.. tutto perfetto.

Fin quando..

Beh..fin quando non condivide le immagini della puntata stessa o fin quando fa un commento spensierato come ‘questa cosa non può succedere, fidatevi di me’. Quel ‘FIDATEVI DI ME’ racchiude la sicurezza di chi è in pari e quindi è, indirettamente, uno spoiler che non sfuggirà a nessuno.

Liberatevi anche di loro. Con pietà perchè si sono impegnati, ma fatelo. 

Written by Chiara Santi

Sono cresciuta sentendo il profumo della Terra fresca dell'Appennino, quindi forse è per questo che mi faccio un sacco di viaggi mentali (o forse è per la droga che assumo, mi pare si chiami "The Walking Dead"). Vorrei giornate da 30 ore per poter fare tutto ciò che amo e vorrei che le persone imparassero a guardare sotto la superficie delle cose. Vi giuro che anche lì ci sono le Serie Tv.

John Watson

John Watson non è mai stato un santo

La vita secondo Jim

La vita secondo Jim, la semplicità della felicità