in

I 10 momenti più strazianti della vita di Maggie Greene

Maggie

Maggie Rhee (di origine Greene) è uno dei personaggi principali di The Walking Dead, sempre più forte, sempre più determinata, nonostante e grazie alle sue numerose esperienze traumatiche.

Se si pensa al “maiunagioia”, Maggie potrebbe fare concorrenza a Meredith Grey, se la serie va avanti abbastanza stagioni per poter fare un confronto quantitativo, ma per oggi ci accontentiamo di 10 momenti particolarmente strazianti della vita di questa giovane donna.

Chiaramente gli spoiler ci sono per chi non è al passo, ma sono messi in ordine cronologico quindi siete liberi di leggere fino a dove siete arrivati.

1. L’adolescenza di Maggie

“Vi do un comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi. E’ così che mi hai insegnato, giusto? Ero arrabbiata per la mamma. Per il tuo matrimonio con Annette. Avevo 14 anni ed ero orribile, soprattutto con te. Volevo solo fumare e rubare. Amate gli uni gli altri. Così mi hai detto.”

maggie

Maggie non ha avuto un’adolescenza semplice. Dopo la morte della madre ci mancava solo che Hershel si sposasse di nuovo e avesse con la matrigna dei figli.

In realtà poi tratterà la sorellastra ed il fratellastro come se avessero la stessa madre, ma comunque è stato un gran boccone amaro da mandar giù per Maggie. Quello e i problemi con l’alcol del padre, cosa che farà in modo di allontanare Beth dagli alcolici fino a che non assaggia il moonshine con Daryl. Leggero!

2. Arrivano i walkers e molti vengono trasformati

Un trauma un tantino ovvio in The Walking Dead, tanto che lo diamo un pochino per scontato ormai e nemmeno ci pensiamo più. Ma tutti i personaggi (a parte quelli morti subito ovviamente) hanno dovuto subire questa disgrazia, e Maggie non da meno. Insomma quasi tutti i parenti e conoscenti muoiono e si trasformano in zombie! Se non è questo uno dei momenti peggiori..maggie

Tra l’altro lei, e la sua famiglia negano l’evidenza e rimandano il lutto, trattandoli come malati e cercando una cura. Maggie però si ricrede presto, appena ha un incontro un po’ più ravvicinato con un walker.

Scritto da Sara Fattori

Ho un serio problema di dipendenza dalle serie tv.. come se non bastasse la mia formazione sociologica mi porta ad interpretarle come una chiave di lettura del mondo!
Lo so, non sto bene, ma il primo passo è ammetterlo!

The Young Pope

The Young Pope: ipotesi riguardo la seconda stagione

Westworld ci prepara all’epilogo