in

Suburra 3: quando arriva, cast, trama, tutto quello che c’è da sapere

suburra 3

Introduzione

Netflix è stata da sempre la piattaforma streaming più lungimirante nello scovare serie tv al di fuori degli Stati Uniti. Il colosso californiano ha deciso ormai da qualche anno di non puntare solamente sulle produzioni di casa, ma di ramificare la sua industria e di mettere radici solide anche nei paesi del vecchio continente. Ci sono molti esempi della nuova politica Netflix nei confronti dei paesi europei, tra questi ovviamente c’è anche l’Italia. Una delle serie tricolori prodotte da Netflix è Suburra. La produzione Cattleya, che trae ispirazione dall’omonimo film di Sollima e dal romanzo di Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo, può essere definita la capostipite delle fiction italiane targate Netflix (è uscita infatti nel 2017). Questa infatti è stata la prima scommessa vinta dalla casa di produzione e ha fatto da apripista ad altre come Baby, Curon, Luna Nera e Summertime.

Italians do it better, quindi. Ogni tanto un po’ di patriottismo ci vuole, visto che Suburra è forse quella che ha rappresentato meglio (almeno su Netflix) la voglia delle produzioni italiane di farsi conoscere anche oltre i nostri confini e in più è stata una delle prime a creare un filone internazionale, insieme a Gomorra, The Young Pope e L’Amica Geniale (ne parliamo qui).

suburra 3

Ma non c’è solo questo in Suburra, e soprattutto in Suburra 3.

Come sappiamo e come vi racconteremo in questo torrido agosto 2020, dietro alla serie ci sono le vicende criminali che hanno coinvolto Roma dal 2008 in poi. Sia il film, che il prequel seriale raccontano infatti le vicende narrate nel libro diventato best seller che fa riferimento alla famosissima inchiesta conosciuta da tutti come Mafia Capitale. Il termine Suburra infatti è di origine antichissima, risale alla roma imperiale in cui il quartiere che da il nome alla serie era il più malfamato e il più pericoloso. Qui si trovavano le bettole più malfamate, rifugio di prostitute, ladri e ogni genere di fuorilegge. Dopo il tramonto, camminare tra le sue strade era una sfida al destino.

La Suburra contemporanea invece era quel mondo di mezzo punto d’incontro tra interessi della politica e dell’imprenditoria e interessi della criminalità organizzata, in cui si organizzano e si trattano vantaggiosi affari illegali, che possono anche prevedere il reclutamento di manovalanza criminale. Ma non indugiamo oltre e torniamo a parlare dell’uscita di Suburra 3, la stagione finale.

suburra 3

Trama

Prima di iniziare a fare ipotesi sulla trama e le vicende che riguarderanno Suburra 3, la stagione finale, è necessario fare un breve passo indietro e riassumere tutto quello che è successo nella seconda parte della fiction sulle vicende della Roma criminale. L’ultima puntata di Suburra si chiude col botto, è infatti caratterizzata da diversi colpi di scena. Il primo è quello che vede protagonisti Amedeo Cinaglia (Filippo Nigro) e la moglie Alice (Rosa Diletta Rossi). Questa scopre che dietro l’ascesa politica del marito c’è in realtà una mano oscura e un ammasso enorme di violenza e corruzione. L’uomo la convince a confessare che la morte della Contessa è avvenuta per mano di un immigrato e far vincere così il partito di destra a cui si era alleato. Nel frattempo, il suo rapporto di complicità con Sara Monaschi (Claudia Gerini) continua e i due finiscono per baciarsi.

Per quanto riguarda i tre ragazzi protagonisti le vicende si fanno molto complesse. Amedeo stringe una nuova alleanza con Samurai (Francesco Acquaroli), senza invitare al tavolo da gioco Aureliano (Alessandro Borghi) e Spadino (Giacomo Ferrara). I due saranno coinvolti in numerose vicende che li porteranno ad unirsi ancora di più, dopo i momenti difficili che hanno passato. Il momento clou della produzione è quello però legato alla confessione di Gabriele (Eduardo Valdarnini) che rivela ai due amici/nemici la verità: sotto minaccia ha stretto un’alleanza segreta con Samurai, senza dire loro nulla.

suburra 3

La svolta.

Dopo la tremenda verità, il ragazzo si suicida, lasciando esterrefatti i due amici. Ma non è finita qui, perché Aureliano si lega a Nadia (Federica Sabatini) e nelle ultime scene si scambiano un bacio appassionato. Diversa è la sorte di Spadino, che uccide il suo amante e vuole diventare a tutti i costi il nuovo capo della famiglia Anacleti. Nell’ultima scena dell’episodio finale però, arriva un nuovo colpo di scena. Manfredi Anacleti (Adamo Dionisi), il capo famiglia nonché fratello maggiore di Spadino si risveglia dal coma. La vera svolta decisiva che potrebbe caratterizzare tutta Suburra 3.

L’ultimo capitolo, di cui purtroppo non sono trapelate anticipazioni, infatti rivelerà finalmente chi sarà il re che salirà sul trono di Roma. Suburra nasce come trilogia prequel dell’omonimo film prodotto da Cattleya e nelle sue stagione è riuscita a raccontare il mondo romano e i tre poteri che lo muovono: Stato, Chiesa e Crimine. Sarà quindi interessante capire come la terza stagione riuscirà a ricollegarsi al film e soprattutto quali saranno i colpi di scena che ci riserverà una terza stagione che si preannuncia intrisa di dramma, adrenalina e violenza.

Covid19

La terribile pandemia che ha colpito e sta colpendo anche oggi il mondo intero ha creato problemi anche all’industria seriale. Suburra 3 infatti sarebbe dovuta uscire nel corso del 2020 su Netflix in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo. A causa però dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus emersa a fine febbraio nel nostro Paese, tutto è stato bloccato e le case produttrici sono state costrette a sospendere le attività e le riprese dei loro show.

In un’intervista pubblicata durante il lockdown dalla rivista Variety, Felipe Tewes, il direttore delle serie internazionali originali di Netflix, ha raccontato di quanto sia complesso gestire tutto questo. Hai poi parlato direttamente di Suburra, dicendo che mancavano pochissimi giorni al termine delle riprese e al completamento della serie. Il timing dell’uscita di Suburra 3 è quindi slittato a causa di questo problema. Anche i protagonisti, soprattutto quello principale, hanno voluto dire la loro sull’uscita della serie.

suburra 3

Dichiarazioni

L’unica certezza è quella che ci ha dato qualche mese fa Alessandro Borghi, l’Aureliano Adami della serie, ovvero che al momento non ci sono certezze. L’attore romano ha infatti pubblicato un video sul suo profilo Instagram ufficiale e ha pronunciato parole molto nette. Eccole: “Ragazzi, faccio un video così, col frigorifero dietro per dirvi una cosa importantissima. Io non so quando esce Suburra 3. Non lo sa nessuno. Non lo so io, non lo sa Giacomino (Giacomo Ferrara, alias Spadino), non lo sa neanche il produttore. Non lo sa Netflix, non lo sa neanche quello che fa tutti i palinsesti del pianeta quindi per favore, smettete di chiedercelo. Buona quarantena, ciao!”. Parole che non lasciano spazio a interpretazioni. Ma c’è di più.

Lo stesso Alessandro Borghi si è collegato in diretta su Instagram con il collega e amico Giacomo Ferrara e insieme hanno risposto ad alcune domande dei fan. Incalzati dal pubblico che chiedeva di anticipare l’uscita di Suburra 3 durante il lock-down per approfittare della quarantena e dell’obbligo a rimanere a casa per rispettare le direttive del governo italiano, l’interprete di Aureliano è stato ancora una volta lapidario. Alessandro Borghi ha infatti detto: “Approfitto che c’è Giacomo per rispondere. Ho visto un sacco di commenti che dicevano “ah visto che stiamo così perché non anticipano l’uscita di Suburra?”. Non la possono anticipare, signori, perché ancora la devono finire”. E ha chiuso dicendo: “Quindi non può essere anticipata purtroppo, però faremo del nostro meglio”.

Cast

Una delle poche certezze che abbiamo riguardo alla serie iniziato del 2017 è quella degli interpreti che torneranno in Suburra 3. Al netto delle defezioni causa omicidi e suicidi, non mancherà nessuno dei protagonisti delle due stagioni precedenti: Aureliano (Alessandro Borghi), Spadino (Giacomo Ferrara), Amedeo Cinaglia (Filippo Nigro), Samurai (Francesco Acquaroli), Manfredi Anacleti (Adamo Dionisi), Sara Monaschi (Claudia Gerini), Adelaide Anacleti (Paola Sotgiu), Angelica (Carlotta Antonelli), Nadia (Federica Sabatini), Alice Cinaglia (Rosa Diletta Rossi), Cardinale Fiorenzo Nascari (Alberto Cracco) e Adriano (Jacopo Venturiero). La regia della terza stagione sarà affidata alle sapienti mani di Arnaldo Catinari, mentre le sceneggiature saranno di Ezio Abbate, Fabrizio Bettelli, Andrea Nobile, Camilla Buizza e Marco Sani. Lo story editing sarà ovviamente curato dagli autori del romanzo a cui film e serie si ispirano, Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini.

Streaming

Sarà possibile vedere Suburra 3 nella piattaforma streaming che la produce, ovvero Netflix. Per farlo dovrete ovviamente sottoscrivere, ammesso che non lo abbiate già fatto, un abbonamento con il colosso californiano in base alle vostre esigenze (qui trovate il link per accedere a Netflix Italia). Ci sono infatti diverse tipologie. Quella base, che al costo di 7.99 euro consente di visualizzare i contenuti in definizione normale (senza HD per intenderci) e su un unico dispositivo alla volta. Quella standard a 11.99 euro, che permette di guardare le vostre serie tv e film preferiti in FullHD e su due dispositivi diversi. E infine quella premium, che utilizza una tecnologia UltraHD e offre la possibilità di utilizzare fino a quattro dispositivi.

Uscita

Ma alla fine di tutto ciò, è necessario rispondere alla domanda più importante che allo stesso tempo è anche quella più difficile. Quando esce Suburra 3? Difficile rispondere. Quello di cui siamo sicuri è che tutti i fan della serie che racconta le vicende della Roma notturna, di quella capitale che tanto amiamo ferita da vicende criminali, se lo stanno chiedendo. Del resto la serie ha riscosso un ottimo successo ed è stata elogiata sia dalla critica che dal pubblico.

Una certezza però ce l’abbiamo: il blocco delle riprese dovuto all’emergenza coronavirus è terminato e le riprese sono ricominciate. Il comune di Roma ha dato il via libera per riprendere a girare le scene mancanti nel quartiere di Monteverde, dove la troupe e gli attori hanno girato fino ai primi giorni di luglio. Il nostro augurio è che potremo tornare a rivedere nei nostri piccoli schermi il prima possibile le avventure di Aureliano, Amedeo, Spadino e Sara Monaschi. In questi primi giorni di agosto è tornato in voga l’argomento, visto che si sono tenute e si stanno tutt’ora tenendo alcune riprese di Suburra 3 a Roma e a Ostia. La data più plausibile quindi per l’uscita della serie tv va individuata nell’inverno di questo anno, probabilmente a novembre 2020. Mancano quindi pochi mesi, resistete!

Written by Giacomo Simoncini

“Giro, vedo gente, mi muovo, conosco, faccio delle cose. Ad un mondo di numeri ne preferisco uno di lettere. Scrivo per coinvolgere gli altri, per far appassionare le persone a ciò che amo. ”

scrubs

Le 10 frasi più belle di J.D. in Scrubs

better call saul

Better Call Saul: Cinnabon incrementa le vendite grazie a una scena di Breaking Bad