Vai al contenuto
Home » Spartacus » 10 cose che hai pensato dopo aver guardato l’ultima puntata di Spartacus » Pagina 2

10 cose che hai pensato dopo aver guardato l’ultima puntata di Spartacus

3) La morte di Tiberius ci ha resi proprio felici, grazie Kore!

Quel viscido di Tiberius lo volevamo veder morto da molto tempo. Accontentati di questo desiderio nella penultima puntata, per mano di Kore, la schiava di Crasso, ci siamo ritrovati in questo episodio a temere per lei.  È evidente che Cesare e lei si sono messi d’accordo per dire a Crasso la stessa cosa, cioè che è stato ucciso da uno schiavo liberato in là con gli anni, con la faccia segnata dalle ferite inflitte dal padrone. Semplice da ricordare eppure dirlo nella stessa identica maniera fa rischiare di essere scoperti. Un po’ perde la nostra stima Crasso per non aver capito che era una storiella preconfezionata, ma d’altro canto è sempre stato poco oggettivo riguardo al figlio. Quando però gli viene rivelata la verità abbiamo seriamente paura per Kore, anche se veniamo rassicurati infine dall’abbraccio che si danno i due.

4) Dare la vita l’un per l’altro

“Life is what defines it. Not the death of Romans, nor ours, nor those that follow us into battle. But the life of Sibyl, or Laeta. The mother and her child…They are all Sura, and I would see them live”. 

Con queste parole finalmente Gannicus e Spartacus si trovano d’accordo sui valori per cui combattere. Vanno infatti incontro alla battaglia finale consapevoli di andare verso la loro morte, ma lo fanno per dare la possibilità alle donne, vecchi e bambini di scappare verso nord, in mezzo alle montagne. La scena in cui si salutano sottolinea molto bene quest’intenzione, sopratutto quando una donna con un neonato – palese simbolo di speranza di una nuova vita – va da Spartacus per ringraziarlo, un momento che però non raggiunge l’apice in quanto viene interrotto dalla prossimità delle truppe romane e da Gannicus che reclama sangue.

spartacus

Agron inoltre decide di andare contro gli ordini del protagonista, aiutato dal suo amante Nasir, combattendo al suo fianco. Da notare che Spartacus è stata una delle serie popolari che ha reso molto esplicito l’amore e il sesso tra due uomini.

Pagine: 1 2 3 4 5