in

10 motivi per cui non saremo mai come Sherlock

Sherlock è figo. Ogni Sherlock Holmes è figo, in realtà, ma quello interpretato da Benedict Cumberbatch lo è un po’ di più.

Sarà per il suo aplomb inglese, per la carnagione pallida, per il suo essere inconsapevolmente e trascuratamente sexy. Chissà.

Quello che è sicuro è che noi non saremo mai sexy quanto Sherlock. Vediamo perché.

DEDUZIONI

ImageGen.ashx
Sherlock_Watson_deduzioni

Non le sappiamo fare. Ci proviamo – non negatelo, lo so che lo fate! – e magari ogni tanto ne azzecchiamo pure una (specie se conosciamo bene il povero malcapitato che ci fa da cavia). Ma non riusciamo a vedere i peli dei cani sulla gamba dei pantaloni, né riconosciamo i graffi alla base del cellulare. E anche se li notassimo, non sapremmo che è un regalo, che H.W. è il fratello (in realtà sorella), che ha divorziato dalla moglie, che beve, ecc.

CAPPOTTO

mast-sherlock-s3-mini-episode-hires
Sherlock_cappotto

Abbiamo provato anche quello. Ad alzare il bavero del cappotto, per sembrare più cool. Inutile, lui lo fa meglio e riesce a essere figo persino col deerstalker (cappello da cacciatore).

DETECTIVE

sherlock-reasonwhy.es_
Sherlock_lente

Non so voi, ma io avrei voluto fare la detective da grande. Ma i veri detective si occupano di mariti fedifraghi e, se sono molto fortunati, qualche furtarello. Non abbiamo la fortuna di avere un fratello ai vertici del governo e fare quello che ci pare.

TESTE MOZZATE NEL FRIGO

una stubbs
Mrs. Hudson_dita mozzate

Ammettiamolo, tutti desideriamo spaventare a morte i coinquilini rompipalle con dita o teste mozzate lasciate in bella vista nel frigorifero. Solo che, a meno che non lavoriate in obitorio o come killer professionista, la materia prima scarseggia. E anche se fate questi lavori, trafugarle potrebbe costarvi caro. Quindi ci tocca limitarci a infastidire i coinquilini lasciando la nostra roba in giro. E anche quello Sherlock sa farlo meglio, perché lui lascia provette da chimico per esperimenti vari.

Written by Olimpia Petruzzella

Tra un'indagine con Sherlock Holmes e un viaggio e l'altro col Dottore, sono anche riuscita a laurearmi in Archeologia (River, grazie ancora per quella dritta... e per avermi presentato Euripide!) e fare un master in sceneggiatura alla Silvio D'Amico. Perché siamo tutti storie, alla fine. Ed è meglio farne una buona, no?

L’evoluzione del figo nella storia delle Serie Tv

Banshee, la Città del Male che ci mancherà tantissimo