in

Shameless 11×09 – Un ultimo colpo

shameless 11x09

Attenzione: evitate la lettura se non volete imbattervi in spoiler su Shameless 11x09

Con questo nono episodio ci stiamo avvicinando sempre più alla fine di Shameless, nonostante l’atmosfera tra i Gallagher sia sempre la stessa. I fratelli sono a conoscenza della malattia di Frank e ne hanno preso atto: sin dai primi istanti li vediamo, infatti, ripetere pazientemente cose che avevano già detto in precedenza a loro padre. Non assumono, ovviamente, un atteggiamento troppo accondiscendente o comprensivo, il che è senza ombra di dubbio da apprezzare: nonostante tutto, vedere i Gallagher avere da un giorno all’altro un comportamento diverso nei confronti di Frank non sarebbe stato affatto credibile.

Il capofamiglia dei Gallagher, tuttavia, sorprende Carl e Liam dicendo loro che “è arrivata l’ora di fare il padre”, e che ha intenzione di comprare la casa dove vivono, permettendo a tutti i suoi figli di vivere con lui. Frank inizia dunque subito ad adoperarsi per mettere in atto “un ultimo colpo”: vuole rapinare la galleria d’arte di Chicago. Per farlo, cerca di reclutare tutti i suoi vecchi compagni che però, in un modo o nell’altro, si tirano indietro: uno è morto ormai da anni, il secondo è sulla sedia a rotelle e non può guidare, il terzo ha ormai una vita tranquilla e non ha intenzione di rischiare inutilmente. Frank, dopo averci dimostrato in più occasioni nel corso dell’episodio che il suo stato di salute mentale peggiora sempre di più, ci sorprende come soltanto lui può ancora fare dopo ben undici anni: alla fine della puntata, infatti, vediamo troneggiare sul camino di casa Gallagher I Nottambuli di Edward Hopper.

Nemmeno la demenza alcolica primaria, a quanto pare, riesce davvero a fermare Frank Gallagher dall’essere… semplicemente Frank Gallagher!

shameless 11x09

Lip e Brad, nel frattempo, scoprono che i veri proprietari dei pezzi che hanno rubato alla Born Free sono una famiglia di mafiosi dai quali vengono “rapiti”. Nonostante inizialmente i due pensino di andare incontro a morte certa, alla fine si ritrovano semplicemente a dover sistemare una macchinina per il nipote del signor Baggio.

In Shameless 11×09, Debbie si apre finalmente a suo fratello, spiegandogli perché è così contraria all’idea di vendere casa: ammette di aver paura di restare da sola e che Franny possa crescere senza una grande famiglia. Lip si dimostra immediatamente comprensivo, tornando un po’ “il fratellone” di un tempo, e le assicura che lei e Franny non resteranno da sole. Le promette, infatti, di organizzare una cena ogni settimana a cui parteciperanno tutti, in modo che non si perdano mai di vista nonostante la “lontananza”.

Subito dopo aver rincuorato Debbie, però, il maggiore dei Gallagher dovrà fare i conti anche con le preoccupazioni di Liam: quest’ultimo, infatti, è assolutamente certo che quando la casa sarà venduta lui diventerà un senzatetto. Lip assicurerà però al suo fratellino di aver già parlato con Tami e che potrà andare a vivere con loro, promettendogli anche una stanza tutta per se. E Liam, che fino a quel momento si è sempre comportato in modo fin troppo maturo per la sua età, si stringe a suo fratello maggiore facendoci inevitabilmente sorridere con tenerezza.

Carl dimostra, ancora una volta, di essere cresciuto tantissimo nell’arco di queste undici stagioni. Quando Liam lo chiama chiedendogli come fosse il riformatorio, dato che Carl ha passato un periodo li da adolescente, quest’ultimo gli risponde chiaramente che il riformatorio non è un opzione da prendere realmente in considerazione e che lui è stato un'”eccezione”. Come potremmo dargli torto? Oltre a essersi rivelato un’eccezione tra i ragazzi del South Side che finiscono in riformatorio, lo è stato anche tra tutti i membri della famiglia Gallagher! Dopotutto, è l’unico che ha un lavoro fisso e un destino chiaro dinnanzi a se.

shameless 11x09

Ian e Mickey, nel frattempo, affrontano il lutto dopo la singolare morte del capofamiglia dei Milkovich. Scoprono che Terry, in realtà, non è sempre stato così come lo hanno vissuto loro: si è avvicinato particolarmente all’ideologia nazista quando, dopo aver ucciso il padre della sua ragazza ebrea perché non voleva che si sposassero, lei ha finito per mettersi con un uomo di colore. Evidentemente, per Terry Milkovich il dolore fu così grande che preferì odiare tutto ciò che gli ricordasse anche in minima parte la sua ex amata. Ciò non giustifica minimamente, come è ovvio che sia, il comportamento che l’uomo assumeva con tutti coloro che lo circondavano, ma è stato sicuramente un addio interessante da dare al personaggio.

Shameless 11×09 ha riavvicinato – almeno in parte – Debbie e Lip, sappiamo che Liam andrà a vivere da quest’ultimo e che Frank, nonostante la malattia, riesce ancora a cavarsela abbastanza bene. Ciò che ancora non sappiamo è: dove andrà a vivere papà Gallagher? E, soprattutto, davvero non hanno intenzione di interpellare Fiona ne di farle sapere della demenza di Frank? Mancano pochi episodi alla fine, ma i quesiti ci sono ancora. Speriamo davvero che Shameless termini nel migliore dei modi e, per quanto possibile, senza lasciare finali aperti e dubbi riguardo al futuro dei personaggi principali.

Leggi anche: Non soltanto Shameless 11×09 – Una brutta giornata

Scritto da Palma Vasta

Ho sempre seguito le Serie Tv e amo scrivere. Un giorno ho pensato di unire le due cose... e ogni tanto ne esce fuori addirittura qualcosa di interessante.

Glee – Il cast si riunirà in onore di Naya Rivera

Hannah Montana

Hannah Montana – Miley Cyrus scrive una lettera a se stessa, a 15 anni dal debutto