in

L’incredibile rinnovo di Shadowhunters

Shadowhunters

Come il mondo intero ha ormai appreso, Shadowhunters – The Mortal Instruments è stato rinnovato, nonostante si gridasse al fallimento più completo della serie tv.

Ci sono diversi modi per prendere il rinnovo di una serie tv e io cercherò di illustrarvi le categorie di persone che hanno reagito alla notiziona bomba del rinnovo di Shadowhunters per una seconda (e ultima) stagione.

Shadowhunters

C’è quello che aveva letto i libri ed è scandalizzato da come hanno rovinato le sue storie preferite *si sbraccia*, che non vuole assolutamente che mandino a farsi benedire anche il resto delle vicende e che si è messo le mani nei capelli nel sentire che tutto questo scempio andrà avanti per un’altra stagione (una intera, non so se rendo l’idea!)

Shadowhunters

Quello che invece, tutto sommato, si ritiene soddisfatto dell’andazzo e ignora le vicende originali: per lui è una serie nuova a cui appassionarsi, nulla di più.

Shadowhunters

Il tecnico, tecnicissimo che spara a zero sui pietosi effetti speciali e la pessima (anche se …) recitazione dei protagonisti e che si vorrebbe strappare gli occhi pur di non dover vedere un’altra stagione di questo obbrobrio nonostante sappia che la guarderà perché adora avere qualcosa di cui lamentarsi.

Shadowhunters

E poi ci sono quelli come me che non condividono le scelte fatte ma la prendono con filosofia. Della serie: sediamoci comodi e vediamo come si evolverà questa nuova storia che sembra (sembra, c’è una vaga vaghissima percezione che sia) tratta da un libro che mi pare di aver letto ma sicuramente (sicuramente) non è così.

Shadowhunters

La dura verità che il mondo non vuole affrontare è che questa serie è partita con il piede sbagliato. È partita con le aspettative alle stelle che sono state deluse abbastanza presto.

Il motivo per cui Shadowhunters continua a fare ascolti è l’inerzia della gente che vuole sapere come andrà a finire, Matthew Daddario che si spoglia in ogni puntata (I like what I saw) e i Malec, che prima o poi ( meglio prima o ammazzo tutti) si metteranno insieme.

Shadowhunters

Per questo all’annuncio di un rinnovo si è storto un po’ tutti il naso.
Sono davvero solidi i motivi che spingono a continuare su questa via?
È davvero necessario rischiare di fare un buco nell’acqua quando la prima stagione non è stata il successo che si è sperato?

Evidentemente hanno ritenuto che un rinnovo fosse d’obbligo anche quando tutto il mondo dava per spacciato lo show.

Devo dirvi la verità, a me non dispiace che l’abbiano fatto. In fondo i miei personaggi preferiti sono ancora lì, e il fatto che siano totalmente impazziti non mi tange più di tanto.
Semplicemente continuerò a ritenere i libri vera fonte di saggezza (ve lo ho già consigliati?), la serie storia totalmente a sè e i Malec (awwww) la mia OTP per eccellenza.

Shadowhunters

La mia incredibile fiducia nel futuro mi fa andare avanti a sperare che la situazione migliori e i Malec mi costringono davanti al computer all’uscita della nuova puntata anche solo per elemosinare uno sguardo.

Shadowhunters

Ma soprattutto, il mio infinito amore per i libri da cui la serie è tratta (fatevi un viaggetto in libreria/biblioteca/casa della fan girl del quartiere e leggete sti benedetti libri) mi porta a difendere strenuamente la storia da tutti coloro che pensano che essa sia ridotta a quello che vedono alla serie tv.

Per questo dico: continuiamo così; a quelli a cui la serie fa schifo dico “consolatevi, i libri sono meravigliosi” e a quelli a cui piace senza averli letti ben venga, il nome di Shadowhunters ne esce indenne comunque.

E per coloro che non sanno la storia, questa serie non è che un’incredibile nuova avventura da affrontare insieme.

Shadowhunters

D’altronde, non tutte le serie possono essere di alto calibro.

Rimangono i MALEC, che non smettono di darci soddisfazioni.

Scriverei Spoiler Alert e vi manderei nella prossima pagina, ma tanto guardereste comunque!
Scommettiamo?

Written by Lucilla Incarbone

Correntemente studiosa di Scienze del Servizio Sociale, Cattolica, Milano con una straordinaria tendenza ad iniziare Serie Tv in sessione di esami. Leggo, guardo film, mangio Pop Corn, sono una tipa da una stagione al giorno, altro che un episodio alla settimana.
E scrivo, perché tenere tutti i deliri nella testa non fa mai bene e magari possono interessare a qualcuno.
Insomma, avrei potuto avere una vita sociale.
Ma ho scelto le Serie Tv, may the force be with me.

10 videogiochi che dovrebbero diventare Serie Tv

Mars Project

Mars Project: avventure e misteri sul pianeta rosso