in

10 cose che non hanno funzionato in Shadowhunters

La Serie Tv Shadowhunters, tratta dai libri di Cassandra Clare ha fatto la sua comparsa all’inizio del 2016 e possiamo dire che il mondo dei fans si è spaccato in due: chi propendeva per il “niente male” e chi per il “fiasco totale”.
Di sicuro NESSUNO ha urlato al “capolavoro” e questo per alcuni motivi che vedremo qui sotto.

Ci sono serie che sono fatte per diventare leggendarie ed altre che fungono da semplice passatempo. Shadowhunters è una di quelle e, malgrado il suo immenso potenziale, è finita per diventare una di quelle serie trash che non dicono nulla o che vai avanti a guardare per inerzia. È forse spiegabile alla sesta stagione, ma non alla prima.

Quindi, cosa non ha funzionato in Shadowhunters?

  1. Tutto Alcuni attori

    Shadowhunters

Sarei stata tentata di mettere “tutto” come primo punto e chiudere l’elenco qui, ma si sa che le generalizzazioni non sono mai un lavoro ben fatto. Allora come primo punto parliamo degli attori.
Alcuni attori scelti non sono affatto adatti al ruolo che devono interpretare. Parliamo di Camille, la bionda (?), alta (?) e incredibilmente affascinante (?) vampira che ha sedotto il mitico Magnus Bane.
Parliamo del nerd (?) vampiro Simon, impacciato e sfigato. Parliamo del bibliotecario poco aitante Luke Garroway. Parliamo della bellissima Isabelle dalla pelle eburnea. Sappiamo che non è mai facile rendere dei personaggi di carta e inchiostro, soprattutto perché le aspettative di chi li ama sono spesso distorte proprio dal loro amore. Nessuno pretende che gli attori scelti rispecchino in ogni aspetto i personaggi, sarebbe impossibile, ma quantomeno uno sforzo si fa, di solito. Potrebbe passare inosservato, un punto del genere, se la Serie Tv fosse degna di questo nome. Ma non lo è, quindi andiamo avanti.

  1. Gli effetti speciali

Shadowhunters

Sarà che siamo abituati male, sarà che ormai al cinema rappresentano qualsiasi cosa facendotela vedere come perfettamente vera, ma dire gli effetti speciali di Shadowhunters non sono dei migliori è un eufemismo. A volte fanno davvero schifo. Non pretendiamo la luna, sia chiaro, ma in una serie fantasy bisogna tenere conto del fatto che non è sufficiente rappresentare il mondo così com’è, è necessario che siano aggiunte altre cose che solo gli effetti speciali possono creare. E niente di tutto questo è stato fatto nel modo giusto. Ammetto di capire poco di computer grafica e di effetti speciali dal punto di vista tecnico ma ho visto tante Serie Tv e decine di film. So come sono degli effetti speciali ben fatti, e questo non lo erano. No, proprio per niente.

Written by Lucilla Incarbone

Correntemente studiosa di Scienze del Servizio Sociale, Cattolica, Milano con una straordinaria tendenza ad iniziare Serie Tv in sessione di esami. Leggo, guardo film, mangio Pop Corn, sono una tipa da una stagione al giorno, altro che un episodio alla settimana.
E scrivo, perché tenere tutti i deliri nella testa non fa mai bene e magari possono interessare a qualcuno.
Insomma, avrei potuto avere una vita sociale.
Ma ho scelto le Serie Tv, may the force be with me.

th night of

The Night Of – I mille dubbi su Naz, tra legge e prigione

Aaron Paul

5 film in cui ritroverete un irriconoscibile Aaron Paul