in

5 attori delle Serie Tv che sono stati vittime di oggettificazione da parte della fanbase

Lucifer 6

L’oggettificazione è un fenomeno tristemente diffuso nella società contemporanea e che si sta estendendo sempre di più, soprattutto nel mondo dello spettacolo. Le donne ne sono sicuramente più colpite rispetto agli uomini, ma anche per questi ultimi l’oggettificazione è una bella gatta da pelare: quando c’è un attore dal fisico scolpito non mancano mai alcune scene a petto nudo, come capita a KJ Apa in Riverdale o a Tom Ellis in Lucifer.

Sarebbe ipocrita affermare che non apprezziamo un attore o un’attrice che ci piacciono. Ma un conto è pensare che un attore sia proprio un bel ragazzo, un conto è tempestare il suddetto di tweet o commenti spinti dove esprimiamo il nostro amore per lui, come capita a Timothée Chalamet sulla sua pagina Instagram.

Attori e attrici non sono solamente delle belle forme, per questo oggi abbiamo deciso di parlare di cinque attori che, purtroppo, sono stati oggettificati dalla loro fanbase.

1) Kit Harington

Kit Harington si è fatto strada nel cuore dei fan del piccolo schermo per aver interpretato Jon Snow in Game of Thrones. Il suo personaggio ha avuto un ruolo centrale nel corso della storia, anche se alla fine la conclusione della sua storyline non ha soddisfatto granché i fan della serie (ne abbiamo parlato meglio in un articolo sugli episodi peggiori dello show targato HBO).

L’attore, però, non è amato solamente per la sua interpretazione, ma viene apprezzato anche per il suo aspetto fisico, tanto da ricevere spesso domande dai giornalisti su come ci si senta a essere considerato “un figo”. In un’intervista a Page Six, Kit ha detto la sua sull’oggettificazione.

“Essere sempre messo su un piedistallo perché sei un figo è un po’ avvilente. (…) Recito in una serie di successo in un ruolo più o meno da protagonista, e a volte mi sembra quasi che il mio talento venga messo in ombra dal mio sex appeal. Non è una cosa che mi fa piacere”.

Written by Elisa Frassinelli

Vivo in bilico tra libri, università e serie tv. Nel tempo libero cerco di avere una vita sociale e non diventare schiava del mio gatto (fallendo, ovviamente). Un altro dei miei passatempi preferiti è cercare di non implodere quando ho appena finito una stagione ma ho solo me stessa con cui parlarne.

grey's anatomy

La classifica delle 5 morti che ci hanno fatto più arrabbiare in Grey’s Anatomy

Bryan Cranston

10 attori delle Serie Tv che sono guariti dal Coronavirus