in

5 Serie Tv che hanno citato Pulp Fiction senza che (forse) ve ne siate mai resi conto

Così come in ogni gruppo di amici c’è sempre quello che cita Pulp Fiction (“Say what again!”), anche nelle serie tv di tanto in tanto spunta un riferimento, più o meno immediato, a quel classico intramontabile del cinema. D’altronde, 20 anni dopo, Pulp Fiction ha ancora qualcosa da insegnare.

Da quando il film di Tarantino è uscito al cinema, non sono mancati riferimenti e tributi nella pop culture. L’impatto di Pulp Fiction è stato immediato e non sorprende per niente. Perché il film, con il suo stile, la sua musica e, soprattutto, la sua sceneggiatura, ha segnato un punto nella storia del cinema. Ha cambiato il modo di scrivere le storie, non seguendo più una narrazione lineare o “pulita” ma adeguandosi alle intenzioni del regista e al suo estro.

L’eredità di Pulp Fiction continua ancora oggi e molte serie tv si sono sentite libere di celebrare il film. Tra riferimenti più o meno velati, il gioiello di Tarantino continua a vivere.

1) BREAKING BAD

serie tv

Ci avete mai fatto caso? La serie tv creata da Vince Gilligan ha molti rimandi e citazioni immediate con il film di Tarantino (qui li potete trovare tutti). Jane ha un taglio di capelli quasi uguale a quello di Mia, per non parlare delle pose con la sigaretta in mano. Persino la scena dell‘overdose di Jane presenta un’inquadratura molto simile a quella che vede protagonista Uma Thurman.

Sono frequenti anche i trunk shots (le inquadrature da dentro il bagagliaio) tanto cari a Tarantino. C’è poi una scena in cui Jesse si droga che ricorda molto da vicino quella di Vincent in Pulp Fiction. E soprattutto sono moltissime le scene che accomunano Walter White al personaggio di Butch (interpretato da Bruce Willis), come quando Walter valuta le diverse opzioni per uccidere Krazy-8.

Si tratta di semplici coincidenze o di omaggi voluti al maestro Tarantino?

Written by Serena Faro

Ho attraversato gli oceani del tempo a bordo del TARDIS, ho viaggiato in macchina con Sam e Dean a caccia di mostri, sono arrivata tardi ad un matrimonio a Westeros (meno male) così mi sono diretta a Storybrooke per poi salpare con il capitano Flint. Ho visitato la Londra dei "penny dreadfuls" e la New York dei "mad men". Mi sono ritrovata su un'isola un po' particolare, in attesa di una nuova avventura.

I Cesaroni

Come finisce I Cesaroni?

Sherlock

Da dove prende i soldi Sherlock