in

L’Odissea nelle Serie Tv: i viaggi più profondi

6) Inghilterra – VIKINGS 

Serie Tv

L’ultimo viaggio di Ragnar Lothbrok è quello più significativo di Vikings. La fine di un’era ma soprattutto la conclusione di una storia e il dischiudersi di una nuova. Ragnar è il vecchio mondo, quello legato alle tradizioni e agli dei, un mondo che ha appena sfiorato la vastità di una realtà molto più grande. Ragnar rappresenta il valore, l’esperienza, l’ingegno e la virtù del popolo nordico, un uomo che mosso dalla curiosità ha rappresentato il ponte tra una generazione quella successiva, quella di Bjorn ma soprattutto di Ivar. Perché Ivar è il vero figlio di Ragnar, l’erede che, seppur seguendo altre vie più ambigue e contorte, può eguagliare la fama del padre.

Non è un caso allora che il protagonista di Vikings compia l’ultimo viaggio proprio in compagnia del figlio storpio, quel figlio che voleva uccidere ritenendolo troppo debole per sopravvivere e che ora riconosce uguale a lui. Mentre il re muore, il testimone passa ad Ivar Senz’ossa. Re Aelle crede di aver messo un punto alla storia del guerriero, non sa invece che così facendo lo ha consacrato all’immortalità.

Serie Tv

Scritto da Serena Faro

Ho attraversato gli oceani del tempo a bordo del TARDIS, ho viaggiato in macchina con Sam e Dean a caccia di mostri, sono arrivata tardi ad un matrimonio a Westeros (meno male) così mi sono diretta a Storybrooke per poi salpare con il capitano Flint. Ho visitato la Londra dei "penny dreadfuls" e la New York dei "mad men". Mi sono ritrovata su un'isola un po' particolare, in attesa di una nuova avventura.

stranger things

Stranger Things: in uscita un romanzo prequel sulla madre di Eleven

Sex and the City

I produttori di Sex and the City hanno rivelato la scena “orribile” che hanno dovuto tagliare