Vai al contenuto
Home » SERIE TV » 10 Serie Tv che hanno descritto perfettamente la malattia mentale » Pagina 9

10 Serie Tv che hanno descritto perfettamente la malattia mentale

9. HANNIBAL

serie tv

Arriviamo quindi a quella serie tv che riesce a coniugare perfettamente le due facce della malattia mentale: quella che ci suscita empatia e quella che ci spaventa. Hannibal e Will sono due facce della stessa medaglia. Tanto spietato e freddo l’uno, tanto empatico e tormentato l’altro. Tutti e due sono prigionieri della loro natura, e del tessuto sociale in cui sono immersi, che non li lascia essere se stessi.

Quindi, qual è la soluzione a questa prigione? La soluzione è l’altro.

L’altro da cannibalizzare di un amore folle, un amore che sfiora la morte. Hannibal è la storia di un’ossessione che porta a scoprire la parte malata dell’altro, e ad accettare la propria parte umana.

Lo psicopatico viene qui mostrato nel suo lato insieme più vero e più fittizio: Hannibal è un mostro che si nasconde tra le persone normali. Ma nascondendosi, mostra allo stesso tempo il suo lato migliore, quello che è sensibile alle parole di Will, e al suo dolore. Gli altri esempi di follia che conosciamo in Hannibal sono un compendio dei lati più oscuri della mente umana: dalla malattia che impedisce di riconoscere i volti, alle allucinazioni che mostrano le persone in fiamme.

Benvenuti all’inferno.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10