in

Le 10 Serie Tv più complottiste di sempre

Mr.Robot
Mr.Robot

Il tema del complotto è uno dei più ricorrenti nella narrazione televisiva del nostro tempo. Probabilmente è perchè viviamo in un’epoca in cui siamo perfettamente disposti a credere che ciò che accade non è frutto dell’ordine naturale delle cose. Qualche volta abbiamo ragione, in altre occasioni decisamente esageriamo. In ogni caso, le Serie Tv hanno spesso e volentieri espresso il loro punto di vista sulla questione, dando vita a prodotti decisamente interessanti.

Il complotto può assumere una miriade di sfaccettature: può declinarsi in una minaccia alla sicurezza o una semplice manovra politica, può essere rivolto a un singolo o a una comunità. Per questa ragione gli sceneggiatori possono dare sfoggio a tutta la loro inventiva. Questa immaginazione ha toccato vette così alte da meritarsi un posto in questa lista: ecco le 10 Serie Tv più complottiste di sempre.

1. BLACK MIRROR

“Qualcosa deve cambiare. Nessuno si fida di te perché sanno che non te ne frega di un cazzo al di fuori della tua nuvoletta.”

Non si poteva non partire da qui. Black Mirror ha insinuato nella nostra mente il seme della paranoia più di qualsiasi altra Serie. Che si tratti degli slogan populisti di Waldo, delle pedalate verso la celebrità di Bing o della sorveglianza massiva, l’opera di Brooker ha estremizzato tendenze e atteggiamenti già consolidati nella nostra epoca. Black Mirror spinge la società a un continuo esame di coscienza, molto più efficacemente di ogni altro contenuto. Ammettetelo: in quanti avete oscurato la web cam dopo aver visto ‘Shut Up and Dance!’? (Leggi tutte le cose che rischi di fare dopo aver guardato Black Mirror)

Eppure bastava prendere sul serio Snowden tre anni prima per correre ai ripari. Questo vuol dire che potremmo realmente vivere in uno degli scenari descritti dalla Serie Tv? No, vette così iperboliche non le raggiungeremo mai. Ma è pur vero che alcune delle tecnologie messe in evidenza da Black Mirror sono in via di sviluppo, mentre altre sono già in funzione. E il confine tra distopia e realtà si assottiglia sempre di più

Written by Vincenzo Di Somma

Il mio primo incontro con le serie TV avviene in tenera età quando scopro X-Files. Da lì nascono le mie tre domande esistenziali: siamo soli nell'universo? Diventerò mai figo come Duchovny? Smetterò di avere paura della sigla? Oggi come allora le risposte sono no, no e no.

Attacco dei Giganti

Il ritorno dell’Attacco dei Giganti soffoca la speranza e coltiva l’orrore

The Walking Dead

10 controversie che spaccano il fandom di The Walking Dead