in

10 tipi di donne delle Serie Tv da cui devi difenderti nella vita reale

rory gilmore

Abbiamo parlato di uomini da cui è necessario difendersi, e non potevamo non parlare dell’altro sesso. Lo sai, vero? Quindi ora siediti e ascoltati, amico/a. Se ti diciamo imprevedibili, stupefacenti, contraddittorie, ostinate, a volte impossibili, a cosa pensi? Sì, esatto, le donne, o almeno alcuni tipi di donne. Questa breve ma intensa lista di caratteristiche è la più grande benedizione e maledizione. Lo sappiamo. In questo senso le Serie Tv hanno dato vita a dei personaggi femminili meravigliosi che, nel corso del tempo, sono diventati iconici. In alcuni casi, però, queste icone delle Serie Tv ci hanno fatto penare e non poco, riducendoci a farci dire “Io, una come lei, non la voglio incontrare.” Chiariamoci: non lo abbiamo pensato perché sono cattive o non interessanti, ma perché – come nel caso di Rory Gilmore, o di Robin in How I Met Your Mother – sappiamo quanto possano essere imprevedibili, e come – in un solo secondo – siano capaci di farci vedere sia le stelle che il buio pesto. Con loro, infatti, non possiamo mai star sereni perché siamo ben consapevoli del fatto che per ogni cosa carina, presto ne arriverà una terribile che metterà tutto in discussione. Le montagne russe, se paragonate a loro, sembrano delle strade lineari, dritte, perfettamente percorribili. Per questo motivo siamo qua, di fronte a voi, pronti ad aiutarvi. I dieci tipi di donne da cui dovreste difendervi sono tutti qui, e questa è un’operazione di salvataggio che noi stiamo facendo per voi. Non faticate a ringraziarci. Dovere.

1) Rory Gilmore

Se nella tua vita hai avuto a che fare con Rory Gilmore, amico/a, ci dispiace per te, perché indubbiamente stai ancora scontando la pena di tale avvenimento. Difendersi da una tipa come lei significa imparare a essere totalmente impossibile, ma senza dare troppo nell’occhio. Sei confuso? Tranquillo, anche lei lo è. Non si capisce neanche da sola. Facciamola più semplice possibile: sii impossibile, ma non essere str***o, altrimenti comincerà a dirti quanto lei sia buona, brava, fragile, bisognosa di attenzioni. Perché la verità è che Rory Gilmore è, sostanzialmente, intrisa di un finto buonismo tale da doverti mettere in guardia. Se starai con lei, tutte le colpe del mondo le avrai tu. Se in America scoppia una violenza rivoluzione, in qualche modo troverà il modo per dire che quella rivolta l’hai causata tu. Se una fuga di informazioni top secret sconvolge il mondo, per lei la causa sarai comunque tu. Difenditi, amico/a. Sai come si dice, no? Vai dove ti porta il cuore, ma vacci armato.

2) Carrie Bradshaw, altro che Rory Gilmore

sex and the city

Se Rory Gilmore vi ha fatto paura, tenetevi pronti ad avvertire i brividi lungo la schiena a causa di chi, in questa lista, potrebbe serenamente ricoprire il ruolo di Regina: Carrie Bradshaw. Partiamo da un concetto fondamentale: noi siamo qui in difesa di Mr.Big, e non perché lui sia uno degli uomini migliori che tu possa trovare durante la tua esistenza. Dovrai difenderti anche da lui, ma questo è un dato appurato, certo. Ma va chiarita una cosa: Mr.Big non si è mai finto buono, più altruista, responsabile, pronto sentimentalmente. Si è presentato a Carrie mettendo nero su bianco la realtà dei fatti: lui, una relazione seria, non la voleva. Non voleva l’esclusiva. Non voleva un progetto a lungo termine. Ma Carrie – totalmente diversa da lui – ha pensato bene che le cose dovessero andare come lei, programmatrice per eccellenza, aveva deciso. Aveva la possibilità di allontanarsi da lui, dato che quel che era non le piaceva. Ma invece no. Ha deciso di volerlo, e di volerlo anche come lei desiderava. Ha cercato, così, di plasmarlo a suo piacimento, di portarlo dalla sua parte. Se nella vostra vita incontrerete una Carrie, amici, non fermatevi mai. Proseguite dritto, cambiate strada, prima che lei ne costruisca una perfetta per raggiungerla.

3) Rachel Green

State tranquilli, anche noi amiamo Rachel, però non possiamo non considerarla in questa lista. Da lei devi difenderti eccome. Sappiamo che Ross spesso sia stato insopportabile, ma tendiamo sempre a sottovalutare gli errori commessi da Rachel. Ci rendiamo conto del fatto che sia stata lei, il più delle volte, a decidere le sorti del loro rapporto? Se voleva far parte di una coppia, allora si doveva diventare una coppia; se voleva star sola, allora buonanotte ai suonatori, e tanti saluti Ross. Certo, molto spesso queste decisioni erano delle conseguenze, ma siamo certi che non siano state esagerate? In questo senso l’esempio della famosa lista dei pro e dei contro di Ross spiega perfettamente la situazione. Le insicurezze che la protagonista cova, infatti, la portano a vivere perennemente sulla difensiva privandola totalmente del buonsenso, della razionalità. Probabilmente per difenderti da lei dovrai fingerti morto, e far fare tutto a lei. Forse, in quel caso, lei sarà serena. Ma non possiamo esserne del tutto certi.

Buona fortuna, e attenzione.

4) Rachel Berry

Rachel Berry Glee

Vuoi davvero difenderti da Rachel Berry? Allora spalle in su, bocca chiusa, e passetto indietro. Ok. Adesso dovresti esserci. Ora, forse, sei al sicuro. Perché se vuoi stare con Rachel, ma vuoi anche rimanere vivo, allora ti tocca star zitto e lasciare tutta la scena a lei, altrimenti diventerà il tuo peggior nemico. Da fidanzato ad acerrimo nemico, qua, il passo è breve. Brevissimo. Cerca di star sulle tue quanto possibile, parla solo se interpellato e – quando lo fai – conferiscile solo dei complimenti. Dille che è grazie a lei che esistono i fiori, e che probabilmente la sua voce sarebbe in grado di risvegliare tutto il pianeta. Tu dille così, e forse – in questo modo – riuscirai a passare inosservato, rimanendo nel tuo guscio sicuro.

5) Marissa Cooper

Sei terrorizzato, eh? Lo sei così tanto che in questo momento Rory Gilmore sembra un angioletto. Lo sappiamo, ti capiamo. Marissa Cooper non ti dà molte prospettive, anzi. Il suo carattere così vulcanico ti obbliga a dover accettare che, se deciderai di averla nella tua vita, allora dovrai essere pronto a rinunciare alla stabilità. Ryan aveva bisogno di coerenza, serenità, aveva già una vita complicata, e Marissa ha deciso di rendergliela ancora più difficile. Stare con lei significa accettare tutto questo, accettare la tempesta. Senza questa, lei è persa. Senza questa, lei smette di funzionare. Prova a viverla da sola, ma inevitabilmente – stando con lei – la tempesta si abbatterà anche su di te, facendoti del male. Forse una parte di lei non voleva che questo accadesse, ma non ha fatto nulla per evitarlo. Lei non ti difende da sé, a questo devi pensarci tu. E se vuoi la nostra, amico/a, ti conviene difenderti prendendo le distanze, prima che il vortice risucchi anche te.

6) Jessica Day

Jessica Day

Faccia d’angelo, estremamente ingannevole. Ma non per noi, Jessica Day. Non per noi. È sempre la solita storia: sappiamo che sei tante cose, ma alcune di queste – cara Jess – sono contaminate da egoismo, egocentrismo, e qualsiasi altro termine che presupponga la parola Ego di fronte. Noi ti abbiamo scoperta, lo sappiamo come sei. Non si può mai star tranquilli con te. Fai sempre tutto tu, scegli tutto tu. Lasci andare Nick, però poi porti avanti una relazione totalmente inutile con uno che si scoprirà essere tuo cugino, e questo perché? Perché non sei coraggiosa, Jess. Perché sei così preoccupata di non ferire te stessa, che pur di star al sicuro crei delle relazioni inutili, finte, con il solo scopo di non metterti in gioco. Ma noi ti abbiamo scoperta, Jess. Qua niente menzogne, solo verità. E lo stiamo dicendo a tutti che, per difendersi da te, devono stare in guardia perennemente aspettandosi solo il peggio. Perché tu sei caruccia, riesci a costruire un’immagine così perfetta di te che – quando ti sveli – fai paura. Però noi abbiamo l’antidoto al tuo incantesimo: dire subito chi sei. Non spiazzerai mai più nessuno.

Non ringraziateci.

7) Joey Potter

Rory Gilmore

Se vuoi difenderti da Joey Potter, per prima cosa, assicurati di buttare il tuo migliore amico dalla finestra. Non farli mai incontrare. Se ti laurei, organizza due feste di laurea: in una viene lei, e in un’altra lui. Stessa cosa per battesimi, compleanni, e matrimoni. Se te la sposi, lui non viene, non è invitato. Digli che fai una cosa molto intima, che sarete solo tu e lei. Se comincia a dubitare della sua esistenza, perché non l’ha mai vista, allora ritieniti salvo, il tuo piano ha funzionato. Se Dawson avesse fatto lo stesso adesso la situazione sarebbe diversa. Quindi tu dai pure retta a noi, che lui – che invece non l’ha fatto – alla fine l’ha vista sposarsi con Pacey.

8) Maeve Wiley

Rory Gilmore

Niente di personale nei confronti di Maeve, giuriamo, ma quel che va detto va detto, e non esistono favoritismi. Maeve è uno dei personaggi più complicati ma anche monotoni di Sex Education. Otis di certo non l’aiuta, ma lei rimane un vero mattone di cemento in questa storia. Qualunque cosa la spaventa, e tutto sembra essere troppo per lei. Vive perennemente con il broncio, sia che le cosa vadano bene, sia che vadano male. Ogni volta che c’è bisogno di un minimo di coraggio, scappa, se la fa a corsa. Fosse stato per lei, anche nella terza stagione non sarebbe successo nulla. In questo senso Otis è stato fondamentale, e non è di certo famoso per essere tale. Ma niente. Lei è in grado di far apparire come un fenomeno anche lui. Bisogna difendersi da Maeve, bisogna rendersi conto del fatto che – anche se cerchi di darle delle certezze – è dentro di lei che queste mancano. Bisogna difendersi con l’ausilio del tempo, sperando che domani andrà meglio.

9) Diane Nguyen

Rory Gilmore

Stare dietro a Diane non è la cosa più facile e semplice del mondo, e complice di questa condizione – purtroppo – c’è il completo e totale rifiuto che la ragazza ha per se stessa. Sa di essere molto simile a BoJack, ed è per questo che cerca, a modo suo, di scappare da lui. Ma il problema non è solo questo. Amica/o, se incontri una Diane devi prepararti a difenderti più che puoi da una persona che ha paura di ricevere ciò che lei per prima fa. Ha paura di quello che può farle la gente perché, semplicemente, lei sa che fare male sia possibile, perché è lei la prima a farne. Sfuggente, impossibile, incoerente, contraddittoria: sappiamo che tutto questo suoni estremamente interessante – e lo è – ma alla lunga, fidatevi, fa male. Fa malissimo. Non saprai più come fare, come muoverti. Non saprai più cosa sia giusto e cosa invece sbagliato. Cosa la avvicini e cosa, invece, la allontani, Sarà terribile, e lo sarà anche per lei.

10) Robin Scherbatsky

Rory Gilmore

Chiudiamo la lista con la nostra regina dei rapporti infiniti, sconclusionati, imprevedibili. Durante le nove stagioni di How I Met Your Mother abbiamo dovuto fare i conti con tutte le sue contraddizioni, le sue paure, i suoi no. Perché Robin è composta al 90% di no, e solo al 10% di sì. Ha paura di fare qualunque passo, ed è per questo che sceglie di non allontanarsi mai dalla zona sicura che ha costruito intorno a sé. Andare fuori da quella zona implica soffrire, mettersi in gioco, e lei non vuole rischiare niente, vuole solo essere invisibile. La verità è che questo è un caso estremamente particolare, perché tutti – purtroppo o per fortuna – abbiamo una Robin nella nostra vita, e non sappiamo come fare a difenderci da lei. Rimane attaccata a noi, anche se non fa nulla per rimanerci. Siamo noi che non ce la scolliamo di dosso, siamo noi che cerchiamo – vanamente – di difenderci pensando che basti essere un po’ impossibili. Non basta, e quando lo impareremo, forse, sarà troppo tardi. O forse, come insegna Ted, non lo sarà mai. Questa, però, è un’altra storia.

LEGGI ANCHE – Rory Gilmore è una figlia pessima

Scritto da Annalisa Gabriele

Le serie di Netflix sono contemporaneamente le peggiori e le migliori. Pro: tutti gli episodi vengono rilasciati lo stesso giorno. Contro: tutti gli episodi vengono rilasciati lo stesso giorno.

la casa de papel

La Casa de Papel – Ecco quali altri personaggi ci saranno (probabilmente) nello spin-off su Berlino

Daredevil: Charlie Cox tornerà a rivestire i panni del personaggio (a una condizione)