Vai al contenuto
Home » SERIE TV » 5 grandissimi registi che (forse) non sapevi avessero diretto almeno un episodio di una Serie Tv

5 grandissimi registi che (forse) non sapevi avessero diretto almeno un episodio di una Serie Tv

Famosissimi per le loro produzioni cinematografiche, fa quasi strano immaginarli dietro la camera per la produzione di qualche serie tv. Eppure alcuni registi di Hollywood, i cui nomi vanno dal grande Martin Scorzese fino a Quentin Tarantino, hanno preso parte alla creazione di produzioni seriali.

Se alcune serie saranno una sorpresa, di altre riconoscerete l’impronta stilistica inconfondibile, che solo registi di alto calibro possono vantare di avere.

Da Spielberg a Tarantino, ecco 5 registi cinematografici alle prese con le Serie Tv

1. Alfred Hitchcock – Alfred Hitchcock presenta

Tarantino

Non ha bisogno di presentazioni il regista e produttore cinematografico britannico naturalizzato statunitense più famoso di sempre. Considerato uno dei più grandi cineasti della storia, ha segnato profondamente un’era cinematografica.

Tra le sue più famose produzioni cinematografiche troviamo capolavori come Psyco, La donna che visse due volte e Gli uccelli, ma troviamo anche una delle serie tv che hanno dato il via a quella che era ancora una novità in casa di tanti americani: la televisione.

Stiamo parlandi di Alfred Hitchcock presenta, una serie composta da 7 stagioni e 268 episodi. La trama non è lineare e non ha personaggi fissi, ma tutti gli episodi hanno un elemento in comune: il crimine. Il regista disse: “La serie riporta il crimine in casa, dove esso risiede”.

2) Paolo Sorrentino – The Young Pope

tarantino

Regista famosissimo in Italia, grazie a produzioni cinematografiche quali La grande bellezza o il recentissimo e candidato agli Oscar È stata la mano di Dio, ha anche realizzato una serie famosa in tutto il mondo.

The Young Pope, in cui il protagonista è il magistrale Jude Law, racconta l’inizio del controverso pontificato di Pio XIII, ovvero Lenny Belardo, un personaggio complesso e contraddittorio, così conservatore nelle sue scelte da rasentare l’oscurantismo ma allo stesso tempo straordinariamente pieno di compassione per poveri e i deboli.

Sorrentino, proprio come il suo papa protagonista, è abilissimo e riesce perfettamente a spiazzare lo spettatore.

3) Martin Scorsese – Boardwalk Empire – L’impero del crimine 

Regista e sceneggiatore statunitense tra i più famosi di Hollywood, ha diretto alcuni dei film diventati pietre miliari del cinema. Si va da Taxi Driver a Quei bravi ragazzi, fino al più recente The Wolf of Wall Street con Leonardo Di Caprio.

Martin Scorsese di serie non ne ha fatta una ma diverse, pensiamo ad esempio ad Amazing Stories o a Vinyl.

L’episodio pilota di Boardwalk Empire è stato diretto da Martin Scorsese, che ha prodotto la serie assieme a Winter e all’attore Mark Wahlberg, e vede svolgersi le sue vicende ad Atlantic City nel 1920. Con l’entrata in vigore del Proibizionismo, Enoch “Nucky” Thompson, in parte boss mafioso e in parte politico corrotto, ordisce un piano per rendere ricco lui e i suoi soci vendendo il liquore divenuto illegale. Nel frattempo, Jimmy Darmody, suo ex-protetto, torna a casa dopo aver combattuto nella Grande Guerra e inizia a frequentare un poco più che ventenne Al Capone.

4) Steven Spielberg – Taken

Regista, sceneggiatore, produttore cinematografico e televisivo statunitense, ha diretto film impossibili da dimenticare. Pensiamo ad esempio a E.T. l’extraterrestre, oppure a Schindler’s List e ancora alla saga cinematografica Jurassic Park.

Il regista de Lo squalo, tra le sue primissime esperienze dietro la macchina da presa, ricorda il primo episodio ufficiale di Colombo, dove il giovane cineasta abbandonò volutamente le convenzioni dell’epoca che prevedevano soprattutto primi piani. Tra le altre produzioni seriali più famose troviamo Taken, è una miniserie televisiva di fantascienza trasmessa la prima volta negli Stati Uniti d’America su Sci Fi Channel nel mese di dicembre 2002, vincendo l’anno successivo un Emmy Award come miglior miniserie.

Nell’arco di quattro generazioni e cinque decadi, dagli anni Quaranta fino ai giorni nostri, diverse famiglie entrano in contatto con gli alieni. I loro discendenti continuano a essere oggetto degli esperimenti degli extraterrestri che hanno l’obiettivo di creare un ibrido che nasconde la chiave del loro destino.

5) Quentin Tarantino – E.R. – Medici in prima linea e CSI: Scena del crimine

Non solo Spielberg, anche Quentin Tarantino ha diretto serie tv

Proprio così, molti di voi probabilmente non avevano idea del fatto che dietro produzioni così famose (viste e riviste quasi passivamente) ci potesse essere il noto regista di Pulp Fiction.

E.R. – Medici in prima linea (ER) è una serie televisiva statunitense di genere medical drama prodotta dal 1994 al 2009 con la regia di Quentin Tarantino (tra i produttori esecutivi troviamo anche Spielberg).

Ambientata al County General Hospital, policlinico universitario di Chicago, la serie gira intorno alle quotidiane giornate di un gruppo di medici e infermieri del pronto soccorso, che ogni giorno devono fare i conti con le emergenze che puntualmente mettono a dura prova la loro abilità di salvare vite, e i vari casi clinici che si susseguono nel corso della giornata.

Di genere diverso, troviamo CSI: Scena del crimine, di cui Tarantino a diretto gli episodi finali.

La trama si volge A Las Vegas, dove una squadra di investigatori forensi è addestrata per risolvere i crimini esaminando le prove. Gli agenti perlustrano la scena del crimine, raccolgono le prove e trovano i pezzi mancanti per risolvere il caso e trovare il colpevole. La squadra è in origine guidata dal supervisore Gil Grissom, un esperto entomologo, e dalla collega assistente supervisore Catherine Willows, madre single molto devota al suo lavoro.

Scopri il primo libro di Hall of Series: 1000 Serie Tv descritte in 10 parole è disponibile ora su Amazon!