in

5 miniserie deludenti di cui avremmo fatto volentieri a meno

2) Crisis in Six Scenes

Woody Allen non avrebbe mai meritato un posto in questa classifica, ma il suo esordio nel mondo delle serie tv è stato obiettivamente un flop. Crisis in Six Scenes è una commedia in sei episodi presente dal 2016 su Amazon Prime Video. L’idea era quella di prendere un’ordinaria famiglia borghese dell’America degli anni Sessanta e metterla di fronte agli sconvolgimenti di quella fase storica attraverso l’arrivo di un terzo personaggio inaspettato.

L’impostazione iniziale era buona, ma alla prova dei fatti non è venuto fuori un prodotto così convincente. La notizia dello sbarco di Allen su Amazon Prime aveva messo in fibrillazione i fan, ma lo stesso regista non si era detto convintissimo di voler portare a termine il progetto. Tant’è che l’aveva commentato in questi termini:

Non so come ci sono finito dentro. Non ho idee e non so da dove cominciare. Penso che Roy Price (capo di Amazon Studios) se ne pentirà.

Written by Serena Verrecchia

Esistono milioni di storie al mondo, preziose e inimitabili. Il nostro compito è solo quello di scovarle, portarle in superficie e imparare ad amarle.
Scrivo di serie tv per un insopprimibile desiderio di bellezza, perché nelle storie, specie in quelle belle, ho trovato il mondo che vorrei.

vikings

Katheryn Winnick ha ottenuto un’importante nomination per la regia in Vikings

Suburra 3: ecco finalmente TRAILER e data di uscita dell’ultima stagione!