in ,

La classifica dei 10 peggiori padri nella storia delle Serie Tv

game of thrones

Non tutti i padri delle serie tv sono come Jack Pearson di This Is Us. Alcuni sono detestabili, riprovevoli, insopportabili. Altri egoisti, prepotenti, accentratori. Ci sono padri completamente disinteressati alle sorti dei figli, padri che ce la mettono tutta, ma falliscono miseramente. E padri che finiscono in una spirale senza fine di macroscopiche scelte sbagliate. Le serie tv ce ne offrono di tutti i tipi. Pensate a Game of Thrones: la serie HBO mette a disposizione tutto il campionario di padri possibili. C’è il Ned Stark dignitoso e premuroso, il Robert Baratheon indifferente e distaccato, il Walder Frey sprezzante e cinico, e perfino il Craster delle terre oltre la Barriera, un essere disgustoso e sadico come pochi.

Di nomi in questa classifica, Game of Thrones ne offre almeno un paio.

Ma non serve andare a sbattere la testa a Westeros per trovare i peggiori padri della storia delle serie tv. Quelli che troverete qui di seguito hanno almeno una buona ragione per farsi detestare dai figli. Che, difatti, si trascinano dietro tutto il codazzo di traumi, shock e turbamenti derivanti dall’essere la progenie di uomini senza cuore e con la sensibilità di un lombrico. I genitori, si sa, nessuno può sceglierseli. Ti capitano e basta. Ma se i figli dei dieci in questa lista avessero potuto fare una selezione tra tutti i padri possibili, avrebbero guardato lontano da casa loro. Molto lontano.

Ecco quindi la classifica dei 10 peggiori genitori delle serie tv.

10) Dexter Morgan (Dexter)

Game of Thrones e le serie con i padri peggiori

Non è che non ci abbia provato ad essere un buon genitore. Il problema di Dexter Morgan è che la professione di serial killer non combacia perfettamente con la natura premurosa e affabile del buon padre di famiglia. Dexter ha ereditato a sua volta dal padre Harry un’educazione alquanto discutibile, che non ha alcuna intenzione di trasmettere al piccolo Harrison.

La nascita del suo primo figlio ha cambiato un po’ la natura di Dexter, che si è scoperto amabile e apprensivo. Il giustiziere della notte ha cercato di occuparsi del suo bambino quanto più possibile, ma la scala di valori di un serial killer non è proprio quella giusta per indirizzare un figlio verso strade migliori.

9) Frank Gallagher (Shameless)

Game of Thrones e le serie con i padri peggiori

Il capo famiglia di Shameless non è certo un mostro. Ha solo una concezione della vita un bel po’ sballata. La famiglia Gallagher è l’emblema della disfunzionalità, in tutto e per tutto. Chi ha visto Shameless sa di cosa stiamo parlando. Frank è un uomo che disprezza la società e che si approfitta di tutti quelli che lo circondano, figli compresi.

È un uomo egoista, un nullafacente alcolizzato e cinico, che non si preoccupa minimamente di pesare sulla famiglia. Massimo guadagno col minimo sforzo, questa è parte della sua filosofia, da applicare anche a discapito dell’educazione della sua famiglia.

8) Tywin Lannister (Game of Thrones)

game of thrones

D’accordo, Tywin Lannister è un vecchio cinico e potente ossessionato dal buon nome della famiglia e dalla rispettabilità della sua casata. In Game of Thrones, concetti come l’onorabilità e la dignità della famiglia possono avere un valore enorme, in alcuni casi totalizzante. Tywin Lannister non rappresenta affatto l’eccezione, al contrario. L’attenzione maniacale all’integrità della casata, all’immagine di potenza che deve dare di sé all’esterno, ne fanno un paladino del rispetto delle tradizioni e dei vecchi codici medievali, per i quali il prestigio del nome va difeso a costo della morte.

Tra i padri di Game of Thrones, il lord di Castel Granito è uno dei più detestabili.

Il disprezzo con cui ha trattato suo figlio Tyrion ci ha fatto esultare nel momento in cui quest’ultimo gli ha piazzato un dardo dritto nel petto. Per difendere il buon nome dei Lannister e sbarazzarsi del figlio nano, sarebbe stato disposto a mandarlo a morire senza battere ciglio.

7) David Melrose (Patrrick Melrose)

David è la ragione principale per cui oggi abbiamo una serie come Patrick Melrose. Senza un genitore spregevole e indegno, la miniserie con Benedict Cumberbatch non avrebbe motivo di esistere. Il protagonista è infatti innanzitutto un figlio alle prese con i traumi del passato, con un’infanzia fatta di abusi e violenze che ne hanno segnato per sempre la psicologia.

David Melrose è l’incubo doloroso di un padre che con il suo comportamento, la sua cattiveria e il suo modo di essere, ha inciso profondamente sulla vita del figlio, rendendolo a sua volta un padre inadatto e con una serie di fantasmi alla spalle.

6) George Bluth Sr. (Arrested Development)

Game of Thrones e le serie con i padri peggiori

Anche quella di Arrested Development è una famiglia disfunzionale. Una madre egoista e approfittatrice, una sorella superficiale e frivola, un fratello un po’ tonto, un altro completamente irresponsabile e immaturo. In questo mix di caratteri il più delle volte in conflitto tra loro, il giovane vedovo e padre di famiglia Michael Bluth cerca di portare avanti la baracca.

Ma deve scontrarsi quasi sempre con l’egocentrismo del padre, George senior, un manager discutibile, un marito infedele e un genitore folle. Difficile dire se a George Bluth sia mai importato davvero qualcosa dei figli. Accentratore e avaro come pochi, il capostipite della famiglia Bluth è il primo e più grosso scoglio da aggirare per Michael e i suoi fratelli.

5) Peter Griffin (I Griffin)

Diciamocelo subito, Peter Griffin è un personaggio che non potremmo detestare mai e poi mai. Questo, tuttavia, non significa che sia un buon padre. Tutt’altro. Uomo incasinato e sbadato, Peter si caccia quasi sempre nei guai, molto più dei suoi figli. È un irresponsabile cronico, pasticcione e disinteressato all’educazione dei ragazzi.

Meg è la sua vittima preferita. La stuzzica e la prende in giro senza preoccuparsi minimamente di ferire i suoi sentimenti. Le appiccica caccole sul cappello, le scoreggia in faccia, la sottopone a fastidiosissimi scherzetti e una volta finisce persino per spararle.

Peter Griffin è tante cose, ma di sicuro non un buon padre.

4) Logan Roy (Succession)

Il vecchio magnate di Succession è un altro fulgido esempio di come non fare il genitore. Il fondatore di una potente multinazionale è un po’ un Tywin Lannister dei giorni nostri. Irascibile, distaccato e freddo, il capostipite della famiglia Roy non ha mai messo la sensibilità dei propri figli al primo posto.

Dall’impero di Game of Thrones a quello di Succession, gli uomini che costruiscono da sé la propria potenza non hanno tempo per i figli.

Logan è spregiudicato e tiene più al suo castello di soldi che ai figli, che giudica inadatti e indegni di prendere in mano ciò che lui ha costruito con grande pazienza.

3) Butterscotch Horseman (BoJack Horseman)

Il papà di BoJack Horseman è un vero miserabile. Frustrato, depresso e disilluso, Butterscotch ha segnato per sempre la vita del figlio. Non in positivo. Gran parte delle insicurezze di BoJack sono imputabili al rapporto con i genitori, nessuno dei due modello di comportamento retto e inappuntabile.

Butterscotch era uno scrittore fallito, frustrato, geloso, che annegava nell’alcol tutti i dispiaceri e le amarezze. Non ha mai trattato il figlio con riguardo, non si è mai preoccupato dei suoi stati d’animo e dei suoi bisogni. Lo ha insultato e maltrattato, infischiandosene delle conseguenze. Risultato: BoJack adulto è un attore al tramonto, frustrato e depresso, che annega anche lui nell’alcol dispiaceri e amarezze.

2) Stannis Baratheon (Game of Thrones)

game of thrones

Stannis non è un folle, né un sadico criminale. Eppure, il suo personaggio è tra i peggiori padri in assoluto nella storia della televisione. La cinica disumanità del dovere di cui abbiamo già parlato, lo ha portato a compiere il più empio dei crimini.

In Game of Thrones c’è un catalogo di pessimi padri da far rabbrividire.

Abbiamo già detto di Craster, Walder Frey, Tywin Lannister, ma ci sono anche Randyll Tarly, Balon Greyjoy, il Re Folle. Tutti personaggi in qualche modo deprecabili, anche e soprattutto nel rapporto con i figli. Ma Stannis con un solo gesto è riuscito a scalare l’intera classifica e ad autoproclamarsi padre peggiore di tutti i secoli. Le grida di Shireen reclamano ancora vendetta.

1) Frank Reynolds (It’s Always Sunny in Philadelphia)

Game of Thrones e le serie con i padri peggiori

Ma è dentro It’s Always Sunny in Philadelphia che troviamo il leader di questa classifica, il numero uno dei genitori più biasimevoli nella storia delle serie tv. Frank è il padre di Dennis e Dee, due dei quattro amici che gestiscono il Paddy’s Pub di Philadelphia. Un importante uomo d’affari, arrivato ai vertici con metodi non proprio legali, che decide di sostenere il progetto del locale, cacciando tutti in guai e intrighi difficilmente districabili.

Uomo arrogante, egoista, affarista fino al midollo, Frank vive sempre al limite e trascina con sé anche le persone che gli vivono accanto, figli compresi. Un manipolatore nato che cerca di ottenere sempre quello che vuole.

LEGGI ANCHE – Game of Thrones: 5 momenti in cui è stata una delle migliori Serie Tv di tutti i tempi

Scritto da Serena Verrecchia

Esistono milioni di storie al mondo, preziose e inimitabili. Il nostro compito è solo quello di scovarle, portarle in superficie e imparare ad amarle.
Scrivo di serie tv per un insopprimibile desiderio di bellezza, perché nelle storie, specie in quelle belle, ho trovato il mondo che vorrei.

ducktopia the witcher

The Witcher incontra Topolino: ecco Topperalt di Trivia nella saga fantasy Ducktopia