in

5 motivi per amare la pausa natalizia delle Serie Tv

3) L’ATTESA DEL PIACERE E’ ESSA STESSA IL PIACERE

Se apparentemente odiamo le attese, non possiamo negare che l’attesa aumenta il desiderio. Pensate a quando la stagione o, perfino peggio, la serie televisiva che seguiamo finirà. Godiamoci il momento piano piano, facciamo teorie, commentiamo: dobbiamo restare uniti, ma nulla vieta che nell’attesa non possiamo vedere un lato positivo. E poi pensate che mentre tutti attendono il 31 dicembre per fare il countdown per il nuovo anno, noi staremo già da tempo facendo vari countdown per l’inizio di nuove metà-stagioni. Siamo avanti! Non dimentichiamoci, inoltre, che le vacanze volano, passano velocemente e che subito dopo iniziano serie televisive che hanno programmazioni diverse rispetto a quelle che sono ora in pausa.

Written by Giuseppina Cataldo

Amo i viaggi (anche quelli mentali), i supereroi, i concerti, i colpi di scena, i tramonti, il mio letto, la pizza. Sono una Bridget Jones amante di apocalissi e fantascienza, per cui non ho paura di sognare in grande.
Sono ubriaca di mio, nonostante sia astemia.
Cambio look spesso, voglio captare ogni sfumatura prima di scegliere quella giusta.
In testa ho la mia isola di Lost personale.
Sono onnivora, nel senso più ampio del termine.
Odio l'ansia.

Componente LGBT nelle Serie Tv: le 6 crackship ormai canon

10 motivi per amare Sheldon Cooper