Vai al contenuto
Home » SERIE TV » 5 motivi per amare la pausa natalizia delle Serie Tv

5 motivi per amare la pausa natalizia delle Serie Tv

Inizio col dire che questo articolo è stato preceduto da un articolo con ben più motivi per odiare la pausa natalizia delle nostre Serie Tv preferite. La solitudine si farà sentire anche quando saremo al cenone di Natale con 40 parenti a casa: non ci sarà Rick Grimes pronto a chiamare prontamente il figlio Carl, non ci sarà Annalise Keating a proteggerci dai nostri errori, non ci sarà Leo Fitz, appena tornato da un pianeta sconosciuto, non ci saranno i fratelli Salvatore ad allietarci con la loro sola presenza e così via.

Ma, visto che a Natale siamo tutti più buoni, cerco di vedere il bicchiere mezzo pieno, cerco di essere ottimista e di vedere i lati positivi. Ho pensato alla mia situazione, ho pensato a quanto io ami il Natale, ho pensato a quanti momenti avrei per potermi buttare sul divano a guardare serie televisive.
Per cui li ho trovati, sembrava impossibile, ma ce l’ho fatta: ho trovato 5 motivi per cui amare la pausa natalizia. Non è stato semplice, ma vedrete, vi ritroverete in ciò che sono riuscita a scovare nei meandri delle mid-season finali.

1) PUOI RECUPERARE SERIE TV

Per quanto siamo legati a tutte le Serie Tv che seguiamo, nel corso della prima mid season non siamo riusciti a rimanere in pari con tutte. Lo studio, il lavoro, il sonno hanno contribuito a far sì che ci dimenticassimo per un attimo di recuperare delle puntate. Le vacanze natalizie, a differenza di quelle estive, sono più brevi e portano con sé più preoccupazioni (ad esempio, “ho tremila esami da dare“). Ma il periodo è favorevole: fa freddo, gli amici hanno meno voglia di uscire, la vita sociale rispetto all’estate può attendere. Quindi, quale miglior periodo per recuperare tutte le serie televisive che sono in pausa?

Pagine: 1 2 3 4 5