Vai al contenuto
Home » SERIE TV » 5 attori delle Serie Tv che non assomigliano minimamente al personaggio reale che hanno interpretato

5 attori delle Serie Tv che non assomigliano minimamente al personaggio reale che hanno interpretato

Tra biopic e serie storiche ambientate in un passato che in alcuni casi può diventare anche presente, siamo sempre più abituati a vedere sui nostri piccoli schermi personaggi che altri non sono se non persone realmente esistite. Interpretare vite davvero vissute deve essere per il cast delle serie tv una gran bella sfida: bisogna studiarle bene, capirne le scelte, la psiche, le ragioni più o meno visibili che ne hanno spinto i comportamenti. Bisogna entrare nel personaggio forse più di quanto si faccia normalmente anche perché, a prescindere da tutto, il pubblico si chiederà sempre se l’attore o l’attrice di turno siano stati in grado di rappresentare la vera essenza delle persone interpretate. Ma al di là della bravura, quando si parla di persone realmente esistenti o esistite anche l’aspetto fisico diventa un fattore da prendere in considerazione. In alcuni casi, per meravigliose congiunzioni di casualità e make up artist davvero abili, la somiglianza può essere davvero forte, mentre in altri lascia un bel po’ a desiderare.

Da The Crown a Masters of Sex, ecco a voi 5 attori delle serie tv che non somigliano per niente ai personaggi reali che hanno interpretato.

1 – Dominic West (The Crown)

Cast delle serie tv
The Crown (640×360)

Se ne è parlato tanto dall’uscita dell’ultima stagione di The Crown e dunque non può che meritare il primo posto in questa lista: Dominic West non somiglia per niente al Principe – adesso Re – Carlo. Proprio no, nemmeno un po’. La quinta stagione della serie, recentemente diffusa su Netflix, racconta la storia della famiglia reale britannica negli anni Novanta. Va da sé che si sia lasciato ampio spazio al racconto del divorzio reale per eccellenza, quello tra Carlo e Lady Diana, e del rapporto tra lui e Camilla. E se il pubblico è stato piacevolmente sorpreso dall’interpretazione di Elizabeth Debicki e dalla sua somiglianza con Lady D, lo stesso non si può dire per l’altro componente della coppia. E sia chiaro, non perché non sia stato all’altezza dell’interpretazione (anche se in molti ritengono il suo personaggio troppo sicuro di sé rispetto all’originale), ma per una pura e semplice questione fisica: Dominic West e Carlo non si somigliano per niente. Lo stesso attore ha ammesso durante un’intervista che le uniche scene in cui gli somiglia davvero sono quelle in cui è ripreso di spalle, dato che i capelli sono stati riprodotti fedelmente. Beh, almeno questo!

2 – Todd Lasance (Spartacus)

Cast delle serie tv
Spartacus (640×360)

Facciamo un non poi così piccolo salto indietro nel tempo dalla storia contemporanea a quella antica – classica per la precisione – arrivando dritti al tempo della Repubblica romana. È in quest’epoca che si svolgono le vicende raccontate in Spartacus, serie andata in onda tra il 2011 e il 2013 incentrata sulla narrazione delle gesta e della ribellione del gladiatore e condottiero trace Spartaco. Tra i personaggi della serie spiccano alcuni tra i protagonisti dei nostri libri di storia, uno fra tutti Gaio Giulio Cesare, interpretato dall’attore australiano Todd Lasance. Se è vero che non esistono reperti visivi a testimonianza del reale aspetto fisico di Giulio Cesare, è altrettanto vero che alcuni tra i più grandi autori dell’epoca lo descrissero in modo abbastanza preciso. Svetonio ne parlò come di un uomo dagli occhi neri, alto e ben formato, sottolineandone però la calvizie per la quale a quanto pare veniva anche deriso. Una descrizione avallata anche da diverse ricostruzioni del suo volto eseguite in tempi molto più recenti. Tutto ciò non ha assolutamente nulla a che vedere con gli occhi chiari e la chioma bionda e folta di Todd Lasance, che quindi merita con il suo ruolo in Spartacus un posto nella lista dei membri dei cast delle serie tv che proprio non somigliano ai personaggi reali interpretati. Sicuramente molto affascinante, va detto, ma non altrettanto realistico.

3 – Jonathan Rhys Meyers (I Tudors)

Cast delle serie tv
I Tudors (640×360)

I Reali inglesi hanno cominciato a dare scalpore ben prima delle vicende mostrate in The Crown, e un’altra serie che ne racconta la storia lo dimostra. I Tudors, ambientata nel Cinquecento, narra le peripezie d’Inghilterra e della sua famiglia più importante durante il Regno di Enrico VIII. Re che buona parte di noi ricorda per aver fondato la Chiesa Anglicana e per i rapporti a dir poco burrascosi con le sue numerose mogli, Enrico VIII è interpretato nella serie da un meraviglioso Jonathan Rhys Meyers. Un volto, il suo, che è rimasto strettamente legato a quello del Re, tanto che ad oggi mi risulta difficile immaginare il sovrano con lineamenti diversi da quelli dell’attore. Eppure, pare proprio che tra l’attore irlandese ed Enrico VIII non ci fosse alcun tipo di somiglianza. Le descrizioni e i dipinti dell’epoca raccontano infatti di un Re dai capelli rossi e dal fisico prestante ma non poco appesantito dagli anni. Niente di più lontano rispetto alla rappresentazione che se ne fa ne I Tudors, con un Jonathan Rhys Meyers dallo sguardo magnetico e dai capelli scuri che nel corso delle stagioni diventa più brizzolato ma non perde la sua fisicità. Un’immagine che non si addice molto a quella che ci è stata tramandata, ma sicuramente coerente con l’idea di un uomo tanto difficile quanto potente.

4 – Richard Madden (I Medici)

I Medici (640×360)

Le serie tv non raccontano solo le vicende delle famiglie inglesi: anche la storia di una tra le più importanti famiglie storiche italiane è arrivata sul piccolo schermo. I Medici, produzione anglo-italiana andata in onda dal 2016 al 2019, racconta l’ascesa dell’omonima famiglia e tutti i tentativi di spodestarla avvenuti durante il Rinascimento italiano. La serie, con le sue tre stagioni, copre un lasso temporale piuttosto ampio e vede infatti anche l’arrivo di nuovi protagonisti. Al centro della prima stagione della serie c’è Cosimo il Vecchio, interpretato da Richard Madden, che fa rientrare l’attore tra quelli che, all’interno di cast delle serie tv basate su storie vere, non somigliano per nulla ai personaggi che portano sullo schermo. Anche in questo caso, trattandosi di eventi avvenuti secoli fa, non abbiamo molti reperti che ne testimoniano l’aspetto, ma quelli che sono giunti fino a noi non fanno somigliare per niente Cosimo a Richard Madden. Il suo più famoso ritratto, conservato agli Uffizi, lo raffigura ormai in età avanzata come un uomo dal viso scavato, con le orecchie grandi e un lungo naso a punta. Chissà, magari in gioventù somigliava maggiormente a Richard Madden, o forse si è semplicemente optato per renderlo molto più affascinante di quanto non fosse.

5 – Michael Sheen (Masters of Sex)

Serie Tv
Masters of Sex (640×360)

Non posso non concludere questa lista tornando a tempi più recenti. Ultimo attore che, pur essendo nel cast delle serie tv storiche o biopic, non ha nessuna somiglianza con la persona che interpreta è Michael Sheen, protagonista di Masters of Sex. La serie, ambientata tra gli anni Cinquanta e Sessanta negli USA, racconta la storia e gli studi del ginecologo William Masters e della psicologa Virginia Johnson, pionieri degli studi sulla sessualità umana e per questo anche molto criticati. Michael Sheen ha certamente fatto un grande lavoro per riportare in vita un personaggio come il dottor Masters, ma per quanto la sua interpretazione sia risultata credibile, il suo aspetto fisico lo ricorda ben poco. Anche in questo caso, come per Cesare, alla testa quasi senza capelli di Masters si contrappone la folta capigliatura di Sheen. Ma si tratta solo della punta dell’iceberg della loro mancata somiglianza. E anche questa volta, come nella coppia formata da Carlo e Diana, la somiglianza sullo schermo è molto maggiore per la dottoressa Johnson che per il suo consorte. Insomma, quanto a somiglianza fisica la scelta lascia un po’ a desiderare, ma per tutto il resto Masters of Sex è a dir poco consigliata!