in

50 protagonisti delle Serie Tv descritti in dieci parole

Dopo le 50 Serie Tv spiegate in dieci parole, non potevano mancare le descrizioni dei protagonisti di alcuni telefilm. Se quello precedente era stato pensato anche come elenco risolutivo di trame veloci da leggere e non stancanti, questo è stato pensato in chiave ironica sfruttando le personalità particolari di alcuni protagonisti.
Anche in questo caso, le dieci parole tendono ad essere dirette ed esplicative. Non serve utilizzare molti preamboli per descrivere un personaggio ormai da noi molto amato.

Annalise Keating (How To Get Away With Murder)
Non metterti contro di lei, altrimenti ti apre il cosiddetto.

Aria Montgomery (Pretty Little Liars)
Ragazza fa rizzare inesistenti capelli in testa ad Enzo Miccio.

Barry Allen (The Flash)
Un ragazzo veloce come un fulmine, smilzo come uno spaghetto.

Betty Suarez (Ugly Betty)
Uscita da Il mondo di Patty Senior con sorriso argenteo.

Buffy Summers (Buffy Lammazzavampiri)
Conficca paletti, ama vampiri, ammazzavampiri, badass a tutti gli effetti.

Carrie Bradshaw (Sex and The City)
Scrive per un giornale riguardo piccanti e sdolcinate situazioni amorose.

Chuck Bartowski (Chuck)
Database governativo vivente in un corpo di un ragazzo nerd.

Clarke Griffin (The 100)
Direttamente dallo SleepoverClub, uccide a sangue freddo chiunque la ostacoli.

Claire Bennet (Heroes)
Cheerleader si scompone e si ricompone manco facesse parte dell’Ikea.

Dale Cooper (Twin Peaks)
Detective sulle tracce di un assassino mangia torte di ciliegie.

Written by Giuseppina Cataldo

Amo i viaggi (anche quelli mentali), i supereroi, i concerti, i colpi di scena, i tramonti, il mio letto, la pizza. Sono una Bridget Jones amante di apocalissi e fantascienza, per cui non ho paura di sognare in grande.
Sono ubriaca di mio, nonostante sia astemia.
Cambio look spesso, voglio captare ogni sfumatura prima di scegliere quella giusta.
In testa ho la mia isola di Lost personale.
Sono onnivora, nel senso più ampio del termine.
Odio l'ansia.

better call saul

In Better Call Saul è arrivato il punto di non ritorno

LGBT

Omosessualità nelle Serie Tv: quando una serie va oltre l’intrattenimento