in

I 5 punti di forza di Riviera

Riviera
Riviera

Riviera, la Serie che ha creato più controversie tra tutte le nuove uscite di Sky Atlantic della stagione passata. Si sono scatenate opinioni contrastanti del pubblico numeroso (sebbene limitato dai vincoli di Sky). C’è chi l’ha elogiata e chi l’ha criticata. Chi l’ha definita la perfetta Serie estiva e chi invece ritiene che abbia rovinato il fascino della riviera francese, ambientazione di celebri film thriller come Caccia al Ladro di Alfred Hitchcock. Perché sì, anche Riviera è avvolta dal mistero, visto che è un thriller. Il tutto, però, accompagnato da un buon vecchio dramma familiare.

Che vi sia piaciuta oppure no, non potete non aver riconosciuto diversi elementi che hanno reso la Serie quella che è, e i motivi che hanno portato al rinnovo per una seconda stagione.

Ecco i 5 punti di forza di Riviera:

1) Mistero

La trama di Riviera è semplice. In seguito alla morte, o non morte, del miliardario Constantine Clios a causa di un’esplosione su uno yacht, la moglie, Georgina Clios, cerca di capire cosa sia successo, ripercorrendo le ultime ore del marito e finendo per svelare alcuni segreti sul suo passato. Tuttavia, il modo in cui la scoperta approfondita dei personaggi si lega perfettamente al filo principale della storia, riempie la vicenda di mistero e intricati complotti che coinvolgono l’intera famiglia Clios, ovvero i tre figli, ma anche l’ex moglie di Constantine, Irina. Da buon drama/thriller, l’elemento della suspense è protagonista. Ogni episodio infatti si inoltra sempre più in profondità nella vita della famiglia, giungendo all’episodio finale in un crescendo di colpi di scena.

Scritto da Veronica Bettinelli

È inutile girarci intorno: mentre mangio, guardo Serie Tv, mentre viaggio, guardo Serie TV, mentre studio, guardo Serie TV. E vi assicuro che se potessi, le guarderei anche mentre dormo.

guillermo del toro netflix

Guillermo del Toro e Netflix lavorano insieme a un’antologia horror

Lucifer

Cosa ci mancherà di più di Lucifer